• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Andrea_72

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Buongiorno sono nuovo del forum e avrei un quesito da sottoporre

Mio padre vive in una casa dell'INA CASA che mio nonno, morto negli anni 80, prese (non so in che modo) nuova negli anni 50 credo.
Vi riporto la situazione per come mi è stata detta, sembra che questa casa sia stata pagata (con canoni di affitto?) ma non è mai stato fatto il riscatto, così come mi ha spiegato mio padre il quale andò presso l'ente tanti anni fa per informarsi e gli venne appunto detto che risultavano tutti i pagamenti ma non c'era questo documento del riscatto.
Ora mio padre è anziano e io e gli altri "eredi" vorremmo venderla, ma chiaramente sono emersi questi dubbi.
Mio padre ha sempre pagato il condominio e le utenze, dai primi anni 80.
Potete aiutarmi?
Grazie mille
 

vittorievic

Membro Attivo
Proprietario Casa
Se la casa era "a riscatto" una volta pagate tutte le rate l'Ente avrebbe dovuto avvisare che il debito era stato estinto e che che si poteva passare a rogitare la proprietà dell'appartamento.
Se continuate a pagare l' Ente significa che la casa non è "a riscatto".
Le case "a riscatto" dell' Ina Casa avevano piani di ammortamento di 25/30 anni dalla assegnazione: mi sembra che avete dormito un pò tutti. Adesso per dimostrare la proprietà spenderete un pò di soldi.
 

Andrea_72

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
No no nessuno sta più pagando poichè il debito come comunicato dall'Ina Casa risultava estinto e bisognava fare questo benedetto riscatto.
Hanno dormito poichè fra fratelli ci sono sempre stati dissapori, io arrivo ora a dovermi occupare di questa situazione in quanto prima non mi hanno mai preso in considerazione nonostante le mie pressioni.
Grazie per la risposta
 

Franci63

Membro Senior
Proprietario Casa
Il riscatto doveva farlo il nonno, se ancoro vivente, o la moglie superstite con i figli conviventi nella casa se morto prima di poter rogitare. Adesso bisogna ricostruire l'albero genealogico con i diritti degli eredi alla loro parte di proprietà sulla casa.
Dice che il nonno è morto negli anni ‘80.
Se ancora non è stato fatto il passaggio di proprietà, non ci sono “eredi” della casa.
Bisogna informarsi, pagare il riscatto, fare il passaggio di proprietà, e poi vendere, se il padre è d’accordo .
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Principia ha scritto sul profilo di Gianco.
Giaco ho letto che sei professionista che lavoro fai? Potrei contattarti telefonicamente se sei in tecnico?
Buongiorno,

Chiedo a questo forum una delucidazione per un contratto di affitto casa.

Sto per affittare una casa dal 21 ottobre di quest' anno, ho optato per la cedolare secca, quando e come dovrei versare la tassa del 21% ? E poi come funzioneranno i vari versamenti per l'anno prossimo?

Vi ringrazio per la risposta
Alto