• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.
    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

ciaps

Membro Attivo
Salve a tutti nell'appartamento sotto al mio sono comparse delle macchie di umidità, in corrispondenza della macchia di umidità nel mio appartamento c'è solo una cannella in terrazza non utilizzata. L'amministratore di condominio mi ha contattato segnalandomi l'accaduto chiedendomi di fare ricerche. Aldilà di una indagine superficiale le uniche ricerche comporterebbero dei saggi nel pavimento dopo la rimozione del parquet. Aggiungo che in corrispondenza della macchia di umidità nella parete esterna è presente uno scarico pluviale che in quel punto effettua una curva molto accentuata e che la scorsa settimana ci sono state delle forti piogge, questo per dire che esiste più di una possibilità per individuare la fonte dell'umidità. Cosa dice la norma? Che obblighi ci sono in questo caso? Non dovrebbe essere che ha le macchie di umidità ad effettuare i saggi?
 

vittorievic

Membro Assiduo
Proprietario Casa
tutto può essere secondo me prima di rompere il pavimento della terrazza farei fare una ispezione TV del pluviale.
Per quanto riguarda la cannella della terrazza, se fosse lei la causa, contenendo acqua in pressione, la chiazza dell'acqua si continuerebbe ad espandere indipendentemente dai fenomeni piovosi.
Se bisogna fare dei saggi, e sulla terrazza si aprono delle porte finestre con soglie rialzate, io andrai a vedere se la membrana impermeabile è stata fatta risalire sulla parte verticale di muro: spesso, siccome è alquanto rognoso andare ad applicare la guaina sotto la soglia, i muratori si "dimenticano" di metterla. In occasione di forti precipitazioni, oppure quando piove di stravento, l'acqua può infiltrarsi da sotto la soglia.
 

ciaps

Membro Attivo
Grazie della risposto in realtà l'amministratore vorrebbe che io facessi saggi all'interno dell'appartamento perchè "i tubi dell'acqua passano nell'impiantito" ma in quella zona della stanza non ci sono scarichi e/o rubinetti.
Concordo che prima di fare saggi costosi ci sono altre prove da fare quello che non so è quali sono gli obblighi condominiali in questo caso e che cosa possono farmi se mi oppongo a fare quanto mi chiedono
 

vittorievic

Membro Assiduo
Proprietario Casa
perchè "i tubi dell'acqua passano nell'impiantito"
valgono le medesime considerazioni fatte nel mio prima intervento: i tubi di adduzione dell'acqua sono in pressione, se ci fosse un piccolo buco nella tubazione l'acqua uscirebbe con continuità creando chiazze sempre più grandi sul soffitto e colature sulle pareti verticali, fino a saturare il massetto e quindi a fare stillicidio nel piano inferiore.
Quindi se la macchia è di dimensioni stabili, oppure tende a scomparire e ricompare saltuariamente, potrebbe essere uno scarico. Anche qui, prima di di sollevare il pavimento, farei delle ispezioni sugli scarichi con termocamera oppure riprese TV.
Se da queste procedura non emergesse alcuna propva di perdita fai una bella lettera nella quale ti dici disposto a fare i saggi sul pavimento di casa tua ma se non venisse individuata chiaramente la causa nelle tubazioni che passano nella tua proprietà il condominio ti paga la rimessa a nuovo di tutta la pavimentazione coinvolta nelle ricerche. La fai firmare dall'amministratore, così coinvolgi anche lui qualora ci fossero problemi nel risarcimento dei tuoi danni.
 

davideboschi

Membro Attivo
Proprietario Casa
Il buonsenso suggerisce che, se ci sono varie cause possibili e nessun elemento che fa propendere per una di esse, si parta con le indagini meno invasive e costose, per poi passare via via a quelle più distruttive.

Il medico prima ti fa fare gli esami per guardarti dentro, poi attacca il male coi farmaci, poi ti apre, alla fine, se niente funziona, amputa.

Non il contrario.
 

graif

Membro Attivo
Proprietario Casa
Difficilmente la perdita è dovuto ai tubi di adduzione - penserei agli scarichi e tieni presente che la perdita non è necessariamente corrispondente alle macchie di umidità:
Per caso hai ancora gli scarichi in piombo ? Io per prima cosa controllerei questa eventualità.
 

ciaps

Membro Attivo
no niente scarichi in piombo. Farò intervenire l'idraulico per fare delle prove meno invasive (lasciar scaricare l'acqua per un po' di tempo e poi chiederò l'intervento sulle altre possibili cause.
Grazie a tutti per le info
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

AlbertoMG ha scritto sul profilo di Daniele 78.
ciao , in una risposta ad un quesito sui parcheggi per attività commerciali hai scritto che, se non ci sono, è necessario prevedere parcheggi in progetto anche in caso di completa ristrutturazione, nel caso particolare da magazzino a mostra mobili. Per favore potresti darmi un riferimento normatvo? Grazie , un saluto
Buonasera a tutti,se viene rifatta la facciata ,130.000 euro,,con maggioranza,ma non viene istituito il fondo cassa lavori straordinari, stabilito un rimborso di 5000 euro circa tra marzo e novembre......ma è normale...tutto a norma?
Grazie a chi mi può rispondere
Alto