1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. 00luna

    00luna Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Buongiorno
    non riesco a trovare risposta al mio quesito :
    ""LE SPESE DEGLI SPAZI COMUNI "" vanno divise per millessimi o in parti uguali?
    Se divise in millesimi perchè?
    Se si vuole cambiare questo stato di cose cosa si può fare, e come?
    Tali spese comprendono molte voci e tutte di notevole consistenza che gravano in maniera significativa su una parte di condomini e molto più bassa su altri, pur avendo gli stessi usi.
    Siamo 1 condominio di 6 palazzine, di cui 5 contigue ed 1 staccata, , il cortile si può suddividere così:
    1/4 lo occupa la palazzina staccata e 3/4 le restanti, eppure da sola la palazz. staccata paga molto di più in quanto le spese vengono ripartite per millesimi, essendo più alta (è stata costruita prima ed ha 1 altezza maggiore rispetto alle altre) e ci sono meno condomini 12, mentre le altre sono più basse ed hanno in media 16 appart. Tale differenza porta che noi condomini della palazzina staccata paghiamo molto di più rispetto ad 1 condomino delle altre.
    Inoltre le spese a cui mi riferisco non sono solo il cortile, ci sono delle aiuole lungo il perimetro (assenti dalla nostra parte) i locali delle cisterne dell'acqua, cancello elettrico, illuminazione, fossa biologica con pompe sommerse, ed altre voci ancora. Si può immaginare quanto questo gravi sulla quota mensile. Come anche le quote box che non capisco ancora che spesa viene associata, a parte l'acqua e fogna, sono a piano terra, quindi non hanno nulla di più. Io ad esempio pago 14,00 euro di quota mensile, mentre la maggioe parte paga tra i 5,00 e gli 8,00, ho chiesto spigazioni e mi dicono leggi tabella a -b-c-d ecc.ecc., ma non è più semplice che mi si dicano le voci associate?
    Capisco che l'argomento ""CONDOMINIO"" è vasto e complesso, ma credo anche che almeno in alcuni casi come il quesito da me posto possa avere 1 spiegazione e sicuramente può interessare molti utenti che vivono in complessi come il mio.
    Molti condomini si arrendono allo stato di cose perchè si sentono soli, o perchè non hanno tempo per cercare di cambiare delle cose che a parere di ognuno non vanno, io mi sento invece propensa ai cambiamenti e vorrei risolvere tante questioni.
    Ti ringrazio per il tempo che potrai dedicarmi.
    Ciao
    :fiore::fiore::fiore::occhi_al_cielo:
     
  2. Manuela Fragale

    Manuela Fragale Nuovo Iscritto

    Ti fa onore voler comprendere a fondo le questioni condominiali, se tutti fossero come te sarebbe tutto più semplice e si eviterebbero tante inutili polemiche. L'analisi delle tabelle dovrebbe essere fatta di persona, carte alla mano, così da poter spiegare meglio e fugare ogni dubbio...hai provato a chiedere all'amministratore?sicuramente potrebbe darti molte indicazioni che a chi ti risponde tramite forum sfuggono per la scarsa conoscenza della particolare situazione.
    Per quanto riguarda il quesito: trattandosi di parti comuni è ovvio che le spese vengano ripartite per millesimi. Ti spiego. Parte comune è ciò che appartiene a tutti (cortile, giardino, facciata, tetto) e quindi tutti sono tenuti a concorrere alle spese relative...ciascuno per la "quota" di parte comune spettante...cioè per i millesimi di proprietà.
     
  3. 00luna

    00luna Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    La ringrazio per avermi risposto, per ritornare al mio quesito delle parti comuni, escludendo quelle di ogni singola palazzina che chiaramente so che vanno suddivise per millesimi. Il quesito vorrei focalizzarlo sulle restante parti comuni, nel primo scritto dicevo che le quote per le spese delle parti comuni a tutte le palazzine vengono divise per millessimi ricavati dalle quote per appartamento, ed ho capito quello che dice Lei, ma il punto è proprio questo,
    "" Pechè non si possono dividere in parti uguali (intendo sempre tutte le altre spese, escluse quelle relative alla singola palazzina), l'uso è uguale per tutti non in misura ai millesimi, come cortile, posto auto,spese amministratore,pulizia cortile, cancello elettrico, e altro. Questo vorrei sapere se c'è la possibilità di cambiare questo stato di fatto.
    La ringrazio per il tempo che mi ha dedicato, e spero di non averla importunata.
    Cordiali saluti
    :fiore::fiore::occhi_al_cielo:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina