1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. aristideloris

    aristideloris Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Salve, dovendo affittare l' appartamento dove viveva mia mamma, pensavo di utilizzare la "cedolare secca". Abitando a Milano, ho visto che l'accordo raggiunto nel 1999 tra Associazioni dei Proprietari e degli Inquilini stabilisce dei canoni "convenzionati" in base alle caratteristiche dell'appartamento: fascia, subzona, ecc., che se applicati, permettono di fruire della tassazione IRPEF ridotta al 15%. Non mi è però chiaro se detti valori (opportunamente aggiornati in base agli indici ISTAT) comprendano o meno anche le spese condominiali: riscaldamento, pulizie, portierato, ecc.
    Grazie
     
  2. mapeit

    mapeit Membro Senior

    Proprietario di Casa
    No, i valori dei canoni "convenzionati" non comprendono gli oneri accessori che, essendo una spesa sostenuta dal locatore per conto del conduttore, vanno rimborsati a parte per le voci di competenza del conduttore. Vedasi Tabella.
     

    Files Allegati:

  3. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    La tassazione sui redditi da locazione per cui ci si intende avvalere della cedolare secca non ha luogo cumulando quei redditi con gli altri, ma applicando a ciascuno di essi una percentuale pari a:
    - 15% da quest'anno (fino all'anno scorso è stata del 19%), per i 3+2;
    - 21%, per gli altri (4+4, transitori, etc.).
     
    A essezeta67 piace questo elemento.
  4. aristideloris

    aristideloris Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Che la tassazione IRPEF ridotta del 15% sia applicata al solo reddito derivante dal contratto con cedolare secca e non ad altri redditi mi è chiaro; quello che volevo sapere però, è se il canone di locazione del suddetto contratto esclude le spese condominiali (come confermerebbe la risposta di mapeit) che andrebbero indicate separatamente.
     
  5. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Aridaje! Non è IRPEF e non è ridotta. E' una tassazione del 15% (dal prossimo giugno, finora è stata del 19%) del reddito da locazione quando la locazione si concretizza in un contratto 3+2. Inoltre in un contratto le spese condominiali, se riportate (non è un obbligo), debbono essere indicate separatamente rispetto al canone di locazione.
     
  6. mapeit

    mapeit Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Nessun canone di locazione comprende le spese condominiali così come pure gli altri oneri accessori (es. 50% imposta di registro, tassa rifiuti ecc.).
    Il canone di locazione è quello che uno paga come corrispettivo per il possesso dell'immobile di proprietà del locatore.
    Gli oneri accessori sono spese vive che egli paga a parte per le conseguenze della locazione, cioè del possesso dell'immobile. Ovvero perché l'immobile si trova in un condominio, perché il contratto di locazione è soggetto ad un'imposta annuale, perché l'immobile è soggetto alla tassa sui rifiuti ecc. ecc.
     
  7. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    - Possesso dell'immobile
    o
    - Detenzione dell'immobile
    ?
     
  8. mapeit

    mapeit Membro Senior

    Proprietario di Casa
    La proprietà e il possesso sono due “situazioni di dominio” previste dal nostro ordinamento giuridico. La proprietà è una situazione giuridica formale, in cui il proprietario ha il pieno potere previsto dalla legge sulle cose che gli appartengono. Invece, il possesso non è una situazione formale, ma uno stato di fatto in cui si esercitano i poteri tipici della proprietà su determinati oggetti.
    Poi informalmente ognuno è libero di chiamarlo come vuole.
     
  9. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    E la detenzione dell'immobile che cos'è?
     
  10. mapeit

    mapeit Membro Senior

    Proprietario di Casa
    La detenzione è quando prendi in affitto una garçonnière e vi fai vivere dentro (gratis) la tua giovane ma squattrinata amante.
    In questo caso l'amante detiene l'abitazione, tu ne hai il possesso (perché l'hai locata) e il locatore ne ha la proprietà.
    :disappunto:
     
  11. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    La detenzione presuppone la cosiddetta laudatio possessionis, ossia il riconoscimento del possesso altrui sulla cosa.
    Dunque:
    1. il locatore possiede,
    2. il locatario detiene,
    3. l'amante del locatario lo-tiene (in pugno).
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina