1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. emadello

    emadello Nuovo Iscritto

    Buongiorno,
    ho un appartamento di propiretà adibito a studio, vorrei locare una stanza ad altro professionista.
    io ho la partita IVA.
    come devo fare?
    posso fare semplicemnte una fattura o devo registrare un contratto?
    la fattura, deve contemplare obbligatoriamente l'IVA oppure posso farla solo con il canone mensile stabilito?
    Grazie
    emadello
     
  2. Ennio Alessandro Rossi

    Ennio Alessandro Rossi Membro dello Staff

    Professionista
    La locazione parziale , nel caso, và a mio parere regolamentata con un contratto di locazione esluso da IVA ossia come privata in quanto come professionista (immagino ) non esercita attività di locazione (e magari allegando una piantina evidenziando la stanza locata in giallo)

    Invece le spese di conduzione riaddebitate al collega vanno fatturate con IVA al 19% e vanno trattate come compenso-servizio , da dichiarare in RE tra gli "altri compensi" (e andranno -parzialmente o totalmente - a pareggio con i costi che l'intestatario dedurrà nello stesso quadro E).
     
  3. Mariangela Morelli

    Mariangela Morelli Membro dello Staff

    La locazione anche di una sola stanza va regolamentata con la stipula di un contratto di locazione parziale.
    La durata della locazione dipende dalla destinazione dell'immobile: se l'immobile è accatastato ad ufficio e tu ne affitti una stanza, il contratto deve essere un commerciale parziale durata 6 anni + 6 ( L. 392/78).
    Se si tratta di una locazione abitativa la durata è 4+4 (L. 431/98).
    In ogni caso nelle locazioni parziali è opportuno allegare al contratto un catastino (o disegno) nel quale vengano individuati i locali di uso comune e quelli di uso esclusivo dati in locazione.
    Rimangono tutti gli obblighi dei contratti di locazione: bollatura, registrazione,
    cessione del fabbricato.:fiore:
     
    A piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina