• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

basilico

Membro Attivo
Ciao ,
Dato che in questi giorni l'amministratore di condominio è morto come avviene la nomina di un nuovo amministratore.
I condomini si devono riunire ( che poi non so come visto il virus) ed avere 1/3 o 2/3 dei millesimi presenti per poter scegliere un nuovo amministratore?
Inoltre in che modo bisogna redigere il verbale ?

grazie
 

vittorievic

Membro Assiduo
Proprietario Casa
ci vuole un manipolo di condomini dotati di buona volontà, tempo e un poco di denaro. Il condominio deve avere più di 8 condomini.
In mancanza dell’amministratore – precisa il secondo comma dell' art.66, delle disposizioni di attuazione del cod. civ. – l’assemblea, tanto ordinaria quanto straordinaria, può essere convocata ad iniziativa di ciascun condòmino.
Quindi questo condomino deve inviare la raccomandata con a/r a tutti i proprietari degli appartamenti che compongono il condominio, ma proprio tutti. In alternativa va bene la PEC su PEC oppure la consegna a mano della convocazione con firma per ricevuta. La convocazione, data luogo ed argomento, deve essere notificata almeno 6 giorni prima della data fissata. Di solito nella convocazione di indicano la data della prima convocazione ed il giorno successivo per la seconda convocazione. Questo perché per certi argomenti cambiano i quorum costitutivi e deliberativi a secondo se si discute in prima o seconda convocazione.
Nel frattempo bisognerà trovare almeno un amministratore che faccia da candidato e che spieghi cosa comprende il suo compenso, dove ha lo studio e quale copertura assicurativa professionale possiede.
Quorum costitutivo dell'assemblea avente per oggetto la nomina dell'amministratore:
a) Prima convocazione: maggioranza dei condomini (50%+1) che abbiano 667/1000
b) Seconda convocazione: 1/3 dei condomini che abbiano 334/1000
Quorum deliberativo sulla nomina dell'amministratore:
Sia in Prima che in seconda convocazione: maggioranza degli intervenuti (anche per delega) che abbiano 500/1000.
Quindi il giorno fissato vi riunite, nominate un Presidente ed un segretario (che deve scrivere sotto dettatura del presidente) e poi si scrive: il giorno tale, alle ore tali, nel posto tale, si riunisce l'assemblea del Condominio di Via vattelapesca, 69; viene nominato Presidente il Cav. Berlusca e segretario la Rag. Minetti. Il presidente, dopo aver verificato che tutti gli aventi diritto sono stati REGOLARMENTE CONVOCATI e che è stato raggiunto il quorum costitutivo, da inizio alla discussione avente per oggetto la nomina del nuovo amministratore. Quindi discutete, il presidente riassume le cose più importanti (compenso, dove ha lo studio e quale copertura assicurativa professionale possiede l'amministratore) e votate.
 

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
Il condominio deve avere più di 8 condomini.
Nulla vieta di dotarsi di un amministratore anche quando i partecipanti al condominio siano meno di nove.
La convocazione, data luogo ed argomento, deve essere notificata almeno 6 giorni prima della data fissata.
L'avviso di convocazione, contenente specifica indicazione dell'ordine del giorno, deve essere comunicato almeno cinque giorni prima della data fissata per l'adunanza in prima convocazione, a mezzo di posta raccomandata, posta elettronica certificata, fax o tramite consegna a mano, e deve contenere l'indicazione del luogo e dell'ora della riunione.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
I condomini si devono riunire ( che poi non so come visto il virus) ed avere 1/3 o 2/3 dei millesimi presenti per poter scegliere un nuovo amministratore?
Inoltre in che modo bisogna redigere il verbale ?
Magari spiega in quanti condòmini siete e se esiste armonia nel Condominio.
Come già suggerito dovete cercare di far convergere i voti ma limitarsi ad un solo candidato potrebbe essere fonte di contestazioni.

Su come muoversi e redigere se mancate di esperienza fatevi seguire da un professionista in loco (magari il candidato prescelto).

e quale copertura assicurativa professionale possiede l'amministratore
La fai apparire come un dogma...ma non è obbligatoria e comunque sempre richiedebile successivamente.
 

chiacchia

Membro Senior
Proprietario Casa
Basilico quanto già hanno specificato gli altri non c'è da aggiungere niente altro per la tecnica di esecuzione ma tutto gravita attorno a come sono i rapporti tra voi, se avete dei buoni rapporti ne potete parlare anche in un discorso non ufficiale e se ci riuscite potete trovare un amministratore che vi possa seguire e sarà lui a fare tutto con le regole stabilite dalla legge e male che vada al primo rinnovo ( dopo un anno di gestione ) non lo rinnovate e ne scegliete un'altro
 

basilico

Membro Attivo
ci vuole un manipolo di condomini dotati di buona volontà, tempo e un poco di denaro. Il condominio deve avere più di 8 condomini.
In mancanza dell’amministratore – precisa il secondo comma dell' art.66, delle disposizioni di attuazione del cod. civ. – l’assemblea, tanto ordinaria quanto straordinaria, può essere convocata ad iniziativa di ciascun condòmino.
Quindi questo condomino deve inviare la raccomandata con a/r a tutti i proprietari degli appartamenti che compongono il condominio, ma proprio tutti. In alternativa va bene la PEC su PEC oppure la consegna a mano della convocazione con firma per ricevuta. La convocazione, data luogo ed argomento, deve essere notificata almeno 6 giorni prima della data fissata. Di solito nella convocazione di indicano la data della prima convocazione ed il giorno successivo per la seconda convocazione. Questo perché per certi argomenti cambiano i quorum costitutivi e deliberativi a secondo se si discute in prima o seconda convocazione.
Nel frattempo bisognerà trovare almeno un amministratore che faccia da candidato e che spieghi cosa comprende il suo compenso, dove ha lo studio e quale copertura assicurativa professionale possiede.
Quorum costitutivo dell'assemblea avente per oggetto la nomina dell'amministratore:
a) Prima convocazione: maggioranza dei condomini (50%+1) che abbiano 667/1000
b) Seconda convocazione: 1/3 dei condomini che abbiano 334/1000
Quorum deliberativo sulla nomina dell'amministratore:
Sia in Prima che in seconda convocazione: maggioranza degli intervenuti (anche per delega) che abbiano 500/1000.
Quindi il giorno fissato vi riunite, nominate un Presidente ed un segretario (che deve scrivere sotto dettatura del presidente) e poi si scrive: il giorno tale, alle ore tali, nel posto tale, si riunisce l'assemblea del Condominio di Via vattelapesca, 69; viene nominato Presidente il Cav. Berlusca e segretario la Rag. Minetti. Il presidente, dopo aver verificato che tutti gli aventi diritto sono stati REGOLARMENTE CONVOCATI e che è stato raggiunto il quorum costitutivo, da inizio alla discussione avente per oggetto la nomina del nuovo amministratore. Quindi discutete, il presidente riassume le cose più importanti (compenso, dove ha lo studio e quale copertura assicurativa professionale possiede l'amministratore) e votate.
Scusami l'ignoranza quindi va prima verificato il quorum costitutivo e poi quello deliberativo ?
invece per riconfermare l'amministratore bisogna sempre seguire gli stessi passi giusto per sapere anche questo
 

vittorievic

Membro Assiduo
Proprietario Casa
Scusami l'ignoranza quindi va prima verificato il quorum costitutivo e poi quello deliberativo ?
il quorum costitutivo lo verifica il presidente prima di dichiarare valida l'assemblea
Il presidente, dopo aver verificato che tutti gli aventi diritto sono stati REGOLARMENTE CONVOCATI e che è stato raggiunto il quorum costitutivo, da inizio alla discussione avente per oggetto...
 

chiacchia

Membro Senior
Proprietario Casa
Ecco perché parlavo di armonia tra voi se già avete una maggioranza tra voi andate a colpo sicuro se invece e incerta quando farete la conta è capace che non si raggiunge il quorum e l'amministratore resta in carica e fa i dispetti a che gli ha votato contro.
le maggioranze se fai una ricerca su internet ne trovi a bizzeffe che ti indicano le varie maggioranze per i diversi casi
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Ho affittato a un inquilino con figli in età scolare un alloggio al 2° p. di un piccolo condominio. Il fornaio del p.t., si è lamentato "pesantemente" con me perchè i suddetti figli (ora in DAD) lo disturbano durante il giorno. Ho invitato civilmente il padre a moderare l'esuberanza dei ragazzi ma inutilmente. La domanda è: Qual è la mia responsabilità circa il diurno disturbo arrecato al fornaio?
Buongiorno. Mio figlio è proprietario di un locale di 35 mq. adibito a magazzino, classe C2 ubicato nel cortile di un palazzo, piano terra. Desiderando cambiare la destinazione d'uso, per realizzare ad esempio un piccolo laboratorio, deve avere il consenso del condominio, con delibera assembleare?
Alto