• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

paoletto75

Nuovo Iscritto
Vi scrivo,

per avere informazioni sulla mia posizione da inquilino.
Sono uno studente fuori sede, sto in affitto in un appartamento a Roma insieme ad altri studenti.
Non ho stipulato nessun tipo di contratto con il proprietario di casa; le bollette sono intestate a lui che provvede regolarmente a pagarle.Inoltre non firmo nessuna ricevuta di pagamento dell'affitto, insomma in mano non ho nulla.
Quali sono le garanzie che mi offre la legge.Mi spiego meglio: se il proprietario della casa mi volesse mandare via per qualche ragione, lo può fare?Potrei oppormi in qualche modo?
Credo che non abbia neppure denunciato la mia presenza alla polizia.

Vi ringrazio per le informazioni,

cordialmente

Paolo.
 

Ennio Alessandro Rossi

Membro dello Staff
Professionista
A norma dell’articolo 1, comma 4, legge 431/98 a decorrere dalla data di entrata in vigore della legge richiamata, «per la stipula di validi contratti di locazione è richiesta la forma scritta». E, dunque, come attuali occupanti dei locali potreste essere considerati come un "occupanti senza titolo". (in questo senso, Tribunale di Arezzo, 8 novembre 2005 secondo cui «in tema di locazioni a uso abitativo il contratto stipulato in forma orale deve ritenersi irrimediabilmente nullo con la conseguenza che pur dovendosi riconoscere ai proprietari dell’immobile un’indennità per l’occupazione dei locali, deve escludersi che la stessa possa essere commisurata al canone pattuito con il contratto verbale, dal momento che in tal modo si finirebbe per attribuire efficacia a un contratto espressamente qualificato come nullo».

In questo contesto, è necessario esigere la stipula di un contratto di locazione scritto . Il contratto dovrà essere registrato all’ufficio del registro, nel termine di trenta giorni dalla stipulazione, a norma dell’articolo 17 del decreto del presidente della Repubblica, 26 aprile 1986, numero 131.

Consiglio:
Prima fatevi rilasciare una dichiarazione generica del locatore in cui attesta che " per il pregresso rispetto alla data odierna il signor locatore non ha nulla a pretendere a nessun titolo " giustificando tale richiesta con il legittimo desiderio di tutelarVi da eventuali richieste economiche pregresse ( alle rimostranze del locatore potete eccepire piu' o meno cosi' " scusi se lei non mi rilascia una dichiarazione simile un domani mi potrà chiedere canoni e spese condominiali arretrate ; che cosa io ho in mano per tutelarmi dalle sue richieste e dimostrare che con lei sono a posto ? Mi faccia almeno una dichiarazione generica che attesti che oggi siamo pari )

Ottenuto questa dichiarazione ( che vi copre da possibili richieste economiche ante-dichiarazione ) andate da un' associazione degli inqulini ( Sunia o Simile ) in cui Vi aiuteranno a far valere il Vs. diritto ad avere un contratto
 

Mariangela Morelli

Membro dello Staff
Richiedi il contratto in forma scritta.
Se non cede, rivolgiti ad una Associazione Inquilini che ti deve tutelare.
Se non va neppure così puoi rivolgerti alla Guardia di Finanza: trattano con particolare attenzione i proprietari di immobili che non fanno i contratti regolari agli studenti!
Per di più i tuoi genitori non possono usufruire della detrazione del canone pagato per il figlio studente in occasione della denuncia dei redditi, se non hai il contratto!
Coraggio: fai valere i tuoi diritti:fiore:
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Principia ha scritto sul profilo di Gianco.
Giaco ho letto che sei professionista che lavoro fai? Potrei contattarti telefonicamente se sei in tecnico?
Buongiorno,

Chiedo a questo forum una delucidazione per un contratto di affitto casa.

Sto per affittare una casa dal 21 ottobre di quest' anno, ho optato per la cedolare secca, quando e come dovrei versare la tassa del 21% ? E poi come funzioneranno i vari versamenti per l'anno prossimo?

Vi ringrazio per la risposta
Alto