• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Zenzera

Membro Attivo
Proprietario Casa
Ciao.
Devo comprare una cucina per la casa che sto ristrutturando, ma non riesco a farmi un'opinione sulla qualità delle diverse marche. O meglio: di alcune l'ho capito, ma di altre no, soprattutto di quelle di prezzo non molto alto che alcuni ritengono essere comunque di qualità.
Il regalo più grande che potreste farmi sarebbe una classifica ragionata e non solo assertiva di tutte le marche di cucine vendute in Italia, ma non pretendo tanto :) Mi sarebbe molto utile una recensione su alcune marche che ho in ballo: Arrital, Cesar, Bindi, Copat, Febal, Snaidero, Arredo3, Veneta Cucine, nonché Ikea e Arredoclick.
Le prime due mi sembrano le migliori del lotto, magari con la Snaidero, di cui, però, temo la popolarità. Veneta Cucine alcuni me la danno di alta qualità, altri di media, altri addirittura di medio bassa. La Bindi costa molto poco, ma il rivenditore assicura che sia di qualità almeno pari alla Veneta Cucine e che si tenga bassa nei prezzi grazie al fatto che evita la pubblicità. Anche Copat in un negozio da queste parti è tenuta come marca top, ma su internet molti la danno come media o medio-bassa. Su Febal e Arredo3 mi sembra ci sia accordo nel ritenerle medio-basse, ma vorrei capire se siano comunque prodotti affidabili nella durata, nella funzionalità e - perché no? - nella figura. Infine vorrei sapere se Ikea abbia davvero una qualità superiore al suo prezzo come molti sostengono (ma Ikea ha dei veri e propri fan e non mi fido troppo) e se Arredoclick (quella che si compra online dopo essersela disegnata da soli) sia una sola o abbia i prezzi bassi solo perché evita l'intemediazione.

So bene di chiedere troppo, ma magari qualcosa qualcuno me la sa dire.

Grazie
 

Elisabetta48

Membro Senior
Guarda io non posso fare classifiche perché ho ancora la mia prima cucina che ricomprerei anche oggi talmente ne sono stata (e lo sono tuttora) contenta. E' con me da più di 40 anni, con me ha fatto tre traslochi, ha sopportato le ingiurie di tre bambini e dei loro amici, di un cane, di cinque gatti e il superlavoro per frequenti ospiti o adunate di famiglia ed è sempre perfetta e bella come il primo giorno. Se oggi fosse esposta in mezzo alle altre uno non le darebbe gli anni che ha: non si è sciupata per niente e la linea è ancora molto moderna. Inoltre è ricca di soluzioni funzionali. Se non l'hanno peggiorata in questi anni la mia Snaidero è la top. Non me ne vogliano le altre: non le ho frequentate.
Buona ricerca, comunque
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Per "professione" conosco "direttamente" alcuni dei marchi che hai citato (di uno potrei farti la storia dagli esordi)..ma dubito possa esistere qualcuno che possa conoscere perfettamente tutti i produttori esistenti ma nemmeno tutti quelli che hai elencato.
Più o meno sono tutti nella stessa fascia commerciale con una immagine più storica e consolidata per Snaidero e Febal (che non significa maggior qualità).

Posto che la "durata" è in funzione dei materiali che scegli e della professionalità dei montatori escludo per principio Ikea e chiunque punti al Diy.

Difficile anche disquisire sulla "qualità" di un prodotto altamente industrializzato basandosi solamente su un "nome" quando poi i modelli prodotti sono almeno una decina ...se poi aggiungi il fatto che molti sono semplici "assemblatori" il compito è improbo.
Snaidero,
 

giuscaf

Membro Attivo
Proprietario Casa
Ottima l'intervento di Dimaraz ,anche io sono del settore e condivido in pieno,
Ikea lascia stare nel modo più assoluto,(non sanno nemmeno cosa sono i mobili,sono solo carini a vedere inoltre i Sign. ri IKEA comprano mobili ITALIANI) a livello industriale per marchi trattati ,qualità/prezzo/design: 1° cesar/snaidero....... 2° BINDI ........3° veneta cucine belle ma esagerate con prezzi per quello che sono.
comunque,guarda alla sostanza e prima di tutto il montaggio e la serietà del mobiliere,cosa che è diventata RARA siamo pieni di avventureri che non hanno mai lavorato nel settore.
Consiglio, prova a vedere un bravo artigiano che ti faccia anche un lavoro + certosino ,anche + duraturo lavorando multistrato/listellare e non truciolati come le aziende TUTTE indistintamente.
Di dove sei?
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Consiglio, prova a vedere un bravo artigiano che ti faccia anche un lavoro + certosino ,anche + duraturo lavorando multistrato/listellare e non truciolati come le aziende TUTTE indistintamente.
Condivido ma deve prepararsi mentalmente a moltiplicare il prezzo almeno x2.
 

Elisabetta48

Membro Senior
Ribadisco che non ho idea se la qualità in questi più di 40 anni è peggiorata, spero di no, ma quando in tutti questi anni non un ripiano si è imbarcato, non un cassetto ha mostrato segni di cedimento, non una cerniera ha dovuto essere sostituita, potrei elencare pezzo per pezzo e nessuno si è deteriorato, cosa desiderare di più? Persino i colori sono ancora perfetti, nessun ingiallimento o cambio di tonalità (è in due colori). Niente avrebbe potuto durare di più. Poi ci saranno sicuramente altre marche altrettanto buone. Sentiremo le esperienze.
 

giuscaf

Membro Attivo
Proprietario Casa
Dipende alla fascia di marca a cui ci si avvicina , e poi anche se spende qulcosa in più il lavoro sarebbe su misura e fatto bene,le aziende per un semplice taglio ,(che poi molte volte risulta sbagliato) si prendono anche il 40%in più,,senza parlare dei top sulle basi,che spesso si devono fare fuori squadro e costano di più
Anche gli artigiani oggi si limitano sui ricavi,mi creda io sono entrambe le cose
poi ognuno la vede diversamente.

Chi spende qualcosa in più... risparmia il doppio su tutti i punti .
 

Zenzera

Membro Attivo
Proprietario Casa
Consiglio, prova a vedere un bravo artigiano che ti faccia anche un lavoro + certosino ,anche + duraturo lavorando multistrato/listellare e non truciolati come le aziende TUTTE indistintamente.
Di dove sei?
Ciao. Sto in Sardegna, dove molti marchi non ci sono e soprattutto è difficile sfruttare le offerte outlet che si trovano in rete (perché vorrei comprare in outlet e magari integrare).
Mi dite che tutti usano gli stessi materiali? Anche le ditte altissime, alte e medio alte? Anche Bullthaup, Boffi (inarrivabili), Binova, Dada, Valcucine (possibili se in outlet)? Ho letto per esempio che queste ditte danno 7 mani di laccatura, che il laminato è tagliato al laser e non ha giunture, che il loro truciolare è ad alta pressione, ecc. Sono tutte balle o cose che non contano?
Comunque, per ora le cucine che ho visto che mi interessano di più (a parte una Cesar Frida che dovrei far spedire dalla Romagna) sono una Arrital AK4 che dovrebbe avere le ante in alluminio con uno strato sottile di laminato di alta qualità e una Bindi che ha un prezzo interessante e a vederla sembra valida; ma io sono assai incompetente
 

Elisabetta48

Membro Senior
senza parlare dei top sulle basi,
Devo dire, solo per una condivisione di esperienze, che la mia cucina non ha top. Tutti i pezzi sono separati il che, per me, continua a essere preferibile sia perché si riesce a fare una pulizia a fondo in modo molto semplice, sia perché, se si cambia casa, una cucina con mobili e mobiletti di diversa larghezza si adatta a tutti gli ambienti. Coi mie tre traslochi una cucina vincolata a dei top sarebbe stata un bel problema. Ogni volta avrei dovuto spenderci soldi. Ma se uno è più stanziale...
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
non ho idea se la qualità in questi più di 40 anni è peggiorata
In 40 anni cambiano tante cose specie i materiali che si usano...ma con questo non dico che Snaidero sia "scesa".

Un ripiano non si "imbarca" se non si superano le sue capacità di carico...e ciò è funzione non solo del materiale ma anche delle misure (quelli da 90 sono i meno indicati per accogliere le pretese di certe "massaie").

Difficilmente una cerniera si rompe..e spesso qundo accade è per colpa dell'utilizzatore.
Pensa che da un cliente c'era il figlio "autentico vandalo") che toglieva il cassetto (dotato di guide scorrevoli su ruote in teflon) per usarlo a mo' di skate-board sopra il lungo tavolo in Rovere massiccio.

Se hai scelto un modello in bilaminato melaminico o ancor meglio in laminato (es Formica) ben difficilmente cambi la cucina perchè si sono alterati i colori...ma perchè sei stanca di vederla.

Se è "laccata"...è più facile che tu non ti renda conto del l'inevitabile "cambiamento" che ha avuto.

Ho tanti esempi di cucine di medio livello installate da oltre 30 anni "intose"...ma anche esempi di modelli "blasonati" ...distrutti da certi clienti...ma anche con pecche progettuali.

Poi certi "peccati" si scoprono quando le cucine le smonti per un trasloco.
 
Ultima modifica:

giuscaf

Membro Attivo
Proprietario Casa
tutte quelle cose che hai detto NON sono balle assolutamente ,i marchi che hai menzionato sono tutti a livello medio/alto escluso bindi (medio)

Cesar è una ottima scelta
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
su misura e fatto bene,le aziende per un semplice taglio ,(che poi molte volte risulta sbagliato) si prendono anche il 40%in più,
E questo ti dà la proporzione di una cosa "artigianale" rispetto ad una di serie....solo che un conto è fare un taglio di un elemento...per un artigiano è tutto un taglio "su misura".

Da fare un esemplare "unico" a produrre anche in piccola serie vi è un rapporto di 1 a 10 per tutto ciò che non è "materiale".
Per i materiali vale il rapporto 2 a 1...un artigiano paga minimo il doppio lo stesso "truciolare".
 

giuscaf

Membro Attivo
Proprietario Casa
magari esistesse ancora la FORMICA CURVATA che usava la vecchia SALVARANI con i Top FIREON ancora esistenti in alcune case ed intatti
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
magari esistesse ancora la FORMICA CURVATA
Esiste ...solo che per esigenze estetiche (raggi di curvatura inferiori) se ne è ridotto lo spessore.

Comunque oggigiorno esistono infiniti materiali (difetto "comune" è che sono certificati da laboratori ma manca il "collaudo" del tempo) ...è solo questione di metter mano al portafoglio.

Ps.
Il 50% del valore medio di una cucina è dato dagli elettrodomestici...e quelli non sono costruiti da chi produce mobili.
 

Zenzera

Membro Attivo
Proprietario Casa
tutte quelle cose che hai detto NON sono balle assolutamente ,i marchi che hai menzionato sono tutti a livello medio/alto escluso bindi (medio)

Cesar è una ottima scelta
Intendi i marchi che ho citato nell'ultimo intervento o tutti quelli che ho elencato nel primo? Perché, posto che Arrital, Snaidero e Copat dovrebbero essere superiori (o no?), vorrei capire come si colloca la qualità di una Bindi Syntesis rispetto a Veneta Cucine, Arredo3 o Febal (finché non troverò qualche altra marca da queste parti).
 

giuscaf

Membro Attivo
Proprietario Casa
Ognuno ha le proprie convinzioni
le mie sono considerazioni di chi sà prima fare e poi anche vendere con competenza ,sempre attento alle innovazioni in essere
 

Zenzera

Membro Attivo
Proprietario Casa
Scusate se insisto e, magari, rompo, ma vorrei, se possibile, una bella recensione comparativa su Bindi, visto che, se non troverò in outlet e dovrò farmi disegnare la cucina ex novo, il livello economico al quale sono destinata è proprio quello delle Bindi.
Grazie
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Scusate se insisto e, magari, rompo, ma vorrei, se possibile, una bella recensione comparativa su Bindi, ...il livello economico al quale sono destinata è proprio quello delle Bindi.
Grazie
Come detto pressochè impossibile trovare chi possa fare comparazoni fra tutti i marchi citati....se poi il tuo limite di budget rientra con quel marchio ...quello puoi prendere.
Non lo conosco ma are che stia allargando l'area di vendita da poco tempo.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Ingegnere - Settore Edile
Salve, mio marito ed io siamo in separazione dei beni e risediamo nella casa di proprietà di mio marito. Abbiamo deciso di trasferirci in un'altra abitazione(situata nello stesso comune) per la quale io sola ho richiesto il mutuo, facendo mio marito da garante, e che verrà intestata a me. Quesito: ai fini fiscali, spostando la residenza di entrambi nella nuova casa in acquisto, la casa di mio marito come risulterà?
Alto