1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. oroncat

    oroncat Nuovo Iscritto

    La parete esterna di un appartamento posto al 2° piano di una palazzina, è vistosamente spaccato e rigonfio nella parte centrale orizzontalmente e fuoriesce per 10 cm. circa. Già un anno fa è successa la stessa cosa a palazzina limitrofa, e la parete del 3° piano è caduta improvvisamente su lato stradina sterrata, comunque transitata da pedoni e raramente da auto, senza causare danni ulteriori.
    La parete in questione sporge su terrazzino che copre le corsie garage sottostanti quindi in comune con altre 2 palazzine, e giornalmente viene usata da ragazzini come spazio giochi, il tutto in area circoscritta a 2 delle palazzine che comunque gestiscono un proprio condominio autonomo. Rimanendo in comune le corsie e due terrazzine come quella descritta.
    In caso di incidente grave, saranno chiamati tutte e tre le palazzine a rispondere di danni fisici e/o materiali? Soprattutto per non aver messo in sicurezza l'area?
    So che si potrebbero chiamare i VV.FF. e risolvere subito il problema, ma già sussistono diverso attriti tra le tre palazzine, i condomini della terza palazzina possiamo fare altro per cautelarci visto che non abbiamo alcun accesso all'area incriminata?
    Grazie se qualcuno può delucidare.
     
  2. Antonio Azzaretto

    Antonio Azzaretto Membro dello Staff

    Dopo aver letto quanto hai scritto ti consiglio di chiamare i vigili del fuoco.
     
    A maidealista e Luigi Barbero piace questo messaggio.
  3. oroncat

    oroncat Nuovo Iscritto

    Grazie per la risposta già scontata.
    Dimenticavo di precisare che le aree in comune alle tre palazzine non sono regolate da alcun condominio, ma gestite alla buona.
    Dopotutto sussistono solo tre servitù comuni, autoclave, luce corsie, cancello automatico.
    A parte la soluzione più sicura e drastica, è possibile diffidare le atre 2 palazzine con raccomandate, denuncie Carabinieri per sollevare eventuali responsabilità della terza palazzina? Sia per danni fisici che materiali?
    Insisto anche solo per il fatto che chiamando i VV.FF. questi butteranno giù la parete per la sicurezza che ha la priorità assoluta, senza curarsi se la procedura possa danneggiare la pavimentazione e comunque la copertura dei box, con probabile richiesta delle 2 palazzine al concorso spese da parte nostra alla risistemazione.
    Anche se ogni giorno che passa indenne lo considero fortunato, è trascorso parecchio tempo in questo stato forse anche un anno.
    Grazie.
     
  4. Massimiliano Lusetti

    Massimiliano Lusetti Membro dello Staff

    Se segnali la cosa ai vigili del fuoco con raccomandata ( protezione civile ) sei a posto dal punto di vista legale. Il tuo parere di non tecnico e basato su esperienza precedente che ti porta a segnalare una situazione di pericolo suffragata dai precedenti eventi. Sarà poi il responsabile dei vigili del fuoco a valutare quali azioni siano da intraprendere per eventualmente mettere in sicurezza l'area. La prassi è quella di transennare l'area e impedire l'accesso di fatto obbligando i proprietari alla messa in sicurezza dellaparte pericolante. Le demolizioni da parte dei vigili del fuoco avvengono solo nel caso in cui ci sia qualche imminente pericolo ( debbano per esempio fermare un incendio). Il fatto che tu denunci la situazione da te ritenuta di pericolo ad un autorità competente non ti rende responsabile delle azioni intraprese da detta autorità che sono prese a tutela della comunità
     
    A Luigi Barbero e maidealista piace questo messaggio.
  5. Il medico della casa

    Il medico della casa Membro Attivo

    Ha ragione Lusetti, non cosiderare la segnalazione ai VVFF come una mancanza di rispetto per i tuoi vicini, ma come una tutela per l'incolumità pubblica, compresa la tua e quella dei tuoi vicini.
    In caso di crollo e di incidente mortale, a parte il peso sulla coscienza che ti porteresti a vita, potresti incorrere nei rigori della legge pur non essendo un tecnico. L'evidente condizione di pericolo mostrata dalla parete, in relazione anche al precedente crollo avvenuto in condizioni simili, impone a qualsiasi cittadino dotato di buon senso, la segnalazione alla competente Autorità che avrà poi il compito di verificare se tale condizione di pericolo sussista o no.
    E tu potrai dormire tranquillo!
    Saluti
     
  6. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Una volta esisteva un articolo di codice (non ricordo se civile o penale....) che diceva più o meno così:" ....non impedire un fatto talora consiste nel contribuire a causarlo...." Ho citato a memoria, perciò prendi per quel che valgono le parole dette. In ogni caso hanno ragione da tutti gli intervenuti che, a quanto sembra, sono estremamente concordi. Il prossimo passo è il tuo. E vedi di farlo in fretta!!!
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina