• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Il post riguarda l'utilizzo improprio di pec d'un privato cittadino da parte d'un legale.
E già ti ho detto di lasciar perdere: la questione "lesione della privacy" non regge.
E personalmente butterei a mare ...anzi no (già lo sporchiamo troppo)..farei mangiare fisicamente tutti quegli inutili faldoni di carta ai promulgatori di tali "Leggi" (ovunque si trovino) e a quanti sono stati messi li solo per percepire un lauto stipendio (Garante per la Privacy e Co.).

Ammesso e non concesso che il Garante ti dia ragione al massimo ottieni solo che il "colpevole" paghi una sanzione...che finisce nelle tasche dello "Stato".
 

key

Membro Assiduo
Professionista
Grazie Uva

No io l'assegno ricevuto da B l'ho riconsegnato a B,che se l'è rimesso in tasca.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Ed io l'assegno non l'ho incassato.
Lo hai restituito?
A che titolo lo avevi "intascato" (ricevuto)?

Se l'agenzia aveva trovato/proposto un cliente e con lo stesso sei arrivato ad avere un assegno ...significa che un "affare" si era concluso ed il lavoro svolto dall'agenzia va pagato.

Se dopo non siete arrivati alla locazione vera e propria diventa "complicato".

Ora se continui a svelare particolari ambigui non fai che ingarbugliare la questione.
 

key

Membro Assiduo
Professionista
Dimaraz

Lo so che non ci guadagno nulla.Ma guarda i Giudici sono molto attenti a ste nefandezze.
Ma pure una bella multa gli fa bene a sto legale.
A me costa scrivere due righe nell'atto d'impugnazione

E' il legale che agli atti deposita il sollecito.E' lui che si dà la zappa sui piedi.
Dimostri come l'ha inviato
Stop
Un sollecito s'invia,non rimane nel cassetto del legale.
Ricordo a tutti che gli allegati via pec sono validi SOLO nel formato p7m
Questo legale li ha inviati in pdf.
 

key

Membro Assiduo
Professionista
Dimaraz
La proposta era di B,l'assegno l'ho preso e non incassato e glielo ho restituito a B.
Io con B NON ho fatto nulla.
B è cliente dell'agenzia,con cui ha stipulato altri contratti ,ma non con me.

Il contratto e l'affare è stato concluso con C,dopo 4 mesi.Che non ha nulla a che fare con B.

Per questo il legale s'inventa agli atti la parola incarico che io avrei dato all'agenzia.
Falsissimo.

Perchè NON può sostenere che c'è stata mediazione,anche verbale tra me e C.

Ci sono legali che si prestano a tutto......mi meraviglio però da un legale nato nel 1955.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Ma pure una bella multa gli fa bene a sto legale
Ripeto per l'ennesima volta: tu non hai contezza della Legge sulla privacy.

Dubito che l'avvocato abbia "rubato" i tuoi dati personali "sensibili" (o si sia rivolto ad un "cracker" incaricandolo il tal senso)

Un tuo indirizzo PEC non è un dato sensibile che implichi questioni di privacy ed in ogni caso non è stato divulgato dall'avvocato, non ne ha fatto un utilizzo improprio (spam o altro), non ti ha neppure "vessato, creato disturbo o danno".
 

key

Membro Assiduo
Professionista
Dimaraz


E' mio diritto chiedergli ,come ha inviato il sollecito.L'ha messo agli atti.

Sta a lui dimostrare il tutto

Se produce la PEC ,con l'allegato in pdf,sta a lui dimostrare non a me ma al Giudice se lui o il suo assistito come hanno ottenuto sta pec,e se c'è espressa autorizzazione del resistente al suo utilizzo.
Se la vedranno col giudice....

Nota:io il sollecito l'ho letto ,via PEC,l'ho letto 15 giorni dopo aver ricevuto il decreto ingiuntivo!!!
 

uva

Membro Senior
Proprietario Casa
No io l'assegno ricevuto da B l'ho riconsegnato a B,che se l'è rimesso in tasca.
Questo non è chiaro, e mi pare non sia una procedura regolare.

Tu avresti dovuto mantenere i contatti con B tramite l'Agenzia.

Normalmente il locatore ritira l'assegno dall'aspirante conduttore dopo aver accettato la proposta di locazione presentata da quest'ultimo.
E a quel punto la provvigione all'Agenzia è dovuta, anche se successivamente il contratto di locazione non viene stipulato per decisione di una delle parti (nel tuo caso del locatore) che ha cambiato idea.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Normalmente il locatore ritira l'assegno dall'aspirante conduttore dopo aver accettato la proposta di locazione presentata da quest'ultimo.
E a quel punto la provvigione all'Agenzia è dovuta, anche se successivamente il contratto di locazione non viene stipulato per decisione di una delle parti (nel tuo caso del locatore) che ha cambiato idea.
:ok::applauso:
 

key

Membro Assiduo
Professionista
Mi spiace è complicato e fuori dal post.

L'accettazione di una proposta di locazione con assegno allegato si perfeziona con l'incasso dell'assegno.
Altrimenti rimangono tutte belle intenzioni.
L'assegno,restituito in mano all'emittente poi è una persona fisica,è un assegno personale.
Cliente dell'agenzia per altri affitti.

Tutte le agenzie infatti accettano mandati(scritti) con pagamento alla registrazione del contratto.
Per pretendere 1 mensilità come da usi locali.

Ci sono agenzie che invece all'interno mettono un bel cartello grande:per gli affitti la provvigione è 1 mensilità ambo le parti.

Sottintende la conclusione del contratto.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
L'accettazione di una proposta di locazione con assegno allegato si perfeziona con l'incasso dell'assegno.
Da quando serve l'incasso di una caparra/garanzia per perfezionare un contratto?

Una "proposta" diventa contratto non appena si avvisa di aver accettato la proposta.

"Ricevere" un assegno significa aver accettato la proposta...salvo tu non intenda dire che il proponente lo abbia semplicemente allegato ad una proposta spedita per corrispondenza (poste italiane) direttamente al tuo indirizzo (ed a tua insaputa/senza preavviso).

Sinceramente non conosco nessuno tanto stolto da inviare assegni (anche se bancari) a persone ignare o no preavvisate.

Ps.
Salvo quei "finti assegni" di aziende dove ti "gratificano di tale straordinario importo" ...se tu sottoscrivi l'acquisto di qualche "schifezza" di costo ovviamente ben superiore(volantino pubblicitario)
 

key

Membro Assiduo
Professionista
Comunque sto pezzo di carta,dove non era citata l'immobiliare,prontamente B lo ha stracciato,come ha stracciato l'assegno.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Comunque sto pezzo di carta,dove non era citata l'immobiliare,prontamente B lo ha stracciato,come ha stracciato l'assegno.
Vedi...tu stai tentando di difendere una posizione pensando che qui ci stiamo inventando "cavilli" pretestuosi.

La proposta di locazione non deve necessariamente riportare il nome dell'agenzia/mediatore perchè sia dimostrabile un "contratto" di intermediazione e i relativi compensi.

Te ne cito una...ma ve ne sono tante:

Cassazione civile, sez. VI, ordinanza 26/03/2012 n° 4830
 

key

Membro Assiduo
Professionista
Ma no,quel pezzo di carta de me autografato e da B,ripeto è stato stracciato.
Non esiste.
L'agenzia chiede soldi sulla base della registrazione d'un contratto.
Infatti la fattura è datata 5 Dicembre
Il contratto è registrato il 30 Novembre

Perchè lo sa,perchè conosce ,per affari suoi ,il commercialista che l'ha registrato,quindi basta una telefonata.
Magari il commercialista gli ha fatto pure leggere il contratto.

E' tutto un pasticcio.

Poi trovi i legali che comunque ci provano.....
 

uva

Membro Senior
Proprietario Casa
quel pezzo di carta de me autografato e da B,ripeto è stato stracciato.
Non esiste.
Però quel "pezzo di carta" è esistito, ed è stato firmato da te locatore e da B.

Puoi spiegare cos'era quel "pezzo di carta"?
Era una proposta di locazione formulata da B?
Oppure era un vero e proprio contratto di locazione? (che poi avete stracciato senza registrarlo all'Agenzia delle Entrate)

E sei sicuro che B oppure l'Agenzia non abbiano trattenuto una fotocopia di quel "pezzo di carta" con le firme di voi due contraenti?
 

Franci63

Membro Assiduo
Proprietario Casa
L'accettazione di una proposta di locazione con assegno allegato si perfeziona con l'incasso dell'assegno.
Altrimenti rimangono tutte belle intenzioni.
Se è citata nel contratto stesso.
Quindi tu sostieni di non dover pagare provvigioni, sulla base di false "credenze".
Un contratto è lecito ed efficace anche senza caparra; e la somma data diventa caparra quando la ricevi (in questo caso sotto forma di assegno), non quando la versi in banca. Se hai avuto nelle tue mani un assegno, è probabile ( dico probabile poiché siamo al post #58 e ancora non ci hai raccontato tutta la vicenda, e tocca "estorcerti " le informazioni), che ci fosse un contratto valido.

Ma no,quel pezzo di carta de me autografato e da B,ripeto è stato stracciato.
Non esiste.
Il fatto che sia stato stracciato, magari di comune accordo tra te e B, non significa che non sia mai esistito, e forse è per quello che l'agenzia si fa viva per farsi pagare.
Forse avete fatto i conti senza l'oste.

L'agenzia chiede soldi sulla base della registrazione d'un contratto.
Infatti la fattura è datata 5 Dicembre
Il contratto è registrato il 30 Novembre
Ma l'agenzia parla di contratto tra te e B , o tra te e C ?
sarebbe apprezzabile avere una risposta chiara.
 
  • Mi Piace
Reazioni: uva

uva

Membro Senior
Proprietario Casa
l'agenzia parla di contratto tra te e B , o tra te e C ?
Pare acclarato che l'Agenzia parla di un contratto di locazione tra @key e C.

Finita la vicenda con B, @key (tramite una sua amica) ha conosciuto C.
@key e C hanno stipulato il contratto di locazione.
Il commercialista di C ha registrato questo contratto.

Ora salta fuori che l'Agenzia conosce "per affari suoi" (post n.#56) il commercialista di C.
Pare che questo commercialista abbia in un certo senso fatto la spia, forse facendo leggere quel contratto all'Agenzia. Da cui l'Agenzia ha ottenuto la pec di @key .
E l'Agenzia pretende da @key le provvigioni per il contratto da lui stipulato con C.
Che è una cosa veramente strana!

Io ho capito questo, ma chissà se salta fuori qualche altro particolare….
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Tempo fa ho creato un arco senza togliere il muro sotto non portante. Quindi non ho variato la metratura della stanza. Ora dovrei vendere l appartamento. Devo ripristinare parte mancante o non avendo modificato planimetria non serve. Grazie
angelamura ha scritto sul profilo di elisabetta giachini.
sono proprietaria al 50% di una villetta con il mio ex marito Nell'accordo di separazione , e' stato concordato un assegno di mantenimento di euro 500 che pero' non mi viene erogato sino a quando io continuero ad abitare nella casa in attesa della vendita, come pagamento della mia quota di affitto.
Volevo sapere se, sia come comproprietaria, sia come affittuaria, posso subaffittare una stanza della casa?
Alto