• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Antonio Abiuso

Membro Attivo
Proprietario Casa
#83
Esperienza personale: decreto ingiuntivo n°2992 del 2010. Tempestiva opposizione (causa n° 19692/2010); durata dell'istruttoria: due anni, con rimessa della causa in decisione alla data di luglio 2012; data di emissione della sentenza: 28 giugno 2018 (sei anni solo per la pronuncia!)!
Un collega sudista mi ha detto che gli risulta "telegrafica".
Quindi key, rebus sic stantibus, risparmiati d'informarmi sull'esito della tua causa; data la mia ormai tarda età lo conoscerò direttamente attraverso gli spazi siderali! Auguri.
 

key

Membro Assiduo
Professionista
#84
Mi dicono che per quanto riguarda le cause fronte al Giudice Ordinario,si fa tutto telematicamente ed è veloce.
Il Giudice onorario ancora sta ai dibattimenti in aula.....
 

Antonio Abiuso

Membro Attivo
Proprietario Casa
#85
Verissimo quanto affermi sulla 'presunta' celerità della causa davanti al giudice ordinario dovuta all'avvento del processo telematico. Dico presunta essendo valida solo per rendere solleciti certi adempimenti procedurali (deposito degli atti, scambi di memorie difensive, comunicazioni alle parti di ordinanze e/ sentenze, ecc.; il tutto infatti attraverso il monitor).
Però il freno a mano ce lo mettono altri aspetti che l'informatica non soddisfa. Ci sono i tempi del giudice, oberato di cause, per studiarsi gli atti onde esprimersi sulle eccezioni preliminari o pregiudiziali sollevate dagli avvocati; i tempi dell'istruttoria, da svolgersi necessariamente in apposite udienze (solitamente rinviate d'alcuni mesi l'una dell'altra) per ad esempio l'interrogatorio personale delle parti, l'escussione dei testimoni spesso assai numerosi). A non dire di quando sorge l'esigenza di accertamenti tecnici frequentemente complicatissimi e motivo come tali di acceso contraddittorio tra le opposte difese. Per tutto questo, come dicevo, l'informatica quindi nulla può. Tuttavia poco c'è di diverso davanti ai G.d.P. straoberati di contenziosi per massima parte dovuti ad infime beghe di cortile; ai quali la legge concede sì termini per l'istruttoria "virtualmente" ristretti, ma se poi per ottenerne la sentenza ci passa un quinquennio (vedi la fattispecie che ho menzionato) si finisce col detto in uso dalle mie parti ( quelle per intenderci dell'ormai famoso ponte 'Morandi' : " alùa semu turna d'accapu" Tradotto: ma allora siamo di nuovo daccapo.
Poco male se tale notoria tempistica riguarda il campo 'civile' poiché si dice che "porta buono"; ci sono tanti novantenni ed ultra che nell'attesa dell'agognata pronuncia non ne vogliono sapere di tirare le cuoia.
Più grave se tale aspetto riguarda il 'penale'. Tempo addietro i mass media riportarono la eclatante notizia del processo di Corte d'Appello dove, a sentenza di condanna già emessa,
il consigliere relatore impiegò oltre quattro anni per redigerne le 'motivazioni'. Col risultato che una quindicina (se ben ricordo) d'illustri mafiosi vennero rilasciati per "decorrenza dei termini". Con i saluti della guardie carcerarie. Saluti Key, anche in famiglia.
 

key

Membro Assiduo
Professionista
#86
In quei 4 anni ci metterei Una Bella villa a Ibiza intestata a chi gli fa piu comodo.
Il Giudice e'una persona avvicinabile,quindi prima pensa alla sua pellaccia.
Qualsiasi causa in mano ad un bravo avvocato e'soggetta a mille eccezioni Ch prolungano I termini.
Sempreche c'e'un clients che paga.
Il pst giustixia e'importante perche riduce I costi del giudizio per I Clienti,in quanto per un legale finquando e'possibile,gesture Il procedumento da Studio abbatte I costi,ovviamente.
Il giudice Col pst giustizia teoricamente produce piu sentenze.Ma in fondo e'un dipendente pubblico......
 

Antonio Abiuso

Membro Attivo
Proprietario Casa
#88
Caro Gianco i più "volenterosi" una volta sistematisi davanti alla 'greppia' - come si chiama dalle tue parti, così continuo a imparare (è un mio ancestrale difetto...) - iniziano subito a progressivamente rallentare, come i treni in vista della stazione d'arrivo. Sarà sempre così fino a quando gli incrementi delle carriere burocratiche rimarranno improntati agli "scatti di anzianità".
 

Antonio Abiuso

Membro Attivo
Proprietario Casa
#91
Non so come funziona a San Marino, di cui sono nostalgico per via d'una splendida fanciulla con cui ebbi un incontro assai ravvicinato sessant'anni fa (se ancora viva non
vorrei rivederla per non sapere come s'è conciata) ma le cose, Bianchi, stanno proprio così. La nostra è una repubblica vestita da "democratica" ma nella sostanza è solo uno stato "oligarchico". Al cosiddetto "potere" (nel senso in uso nella bassa Italia: "cumannare è megghiu c'a futtere") vanno sempre quelli che vi si candidano grazie al voto del popolo bue. Infatti chi si candida, sol per questo del potere ha già le 'stimmate'. Casi difformi - voglio esser generoso - talvolta ce ne sono, ma del tutto eccezionali.
Ne cito uno personale, seppur di basso conio.
Anni or sono venni chiamato a far parte del C.d.A. d'una importante azienda farmaceutica.
Alla prima riunione tenni, nel ringraziarne, a far presente che però tale carica io non l'avevo minimamente caldeggiata. Il presidente, dopo avermi scrutato a lungo negli occhi, mi rispose lapidariamente: "appunto". E' un caso che conferma la regola talvolta seguita nel campo del privato (laddove all'apice delle esigenze c'è quella della produttività) ma che invece funziona a pieno regime in quello della politica e della burocrazia.
Che ci vogliamo fare?
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
#94
Comunque, sembra che ultimamente ne stanno beccando molti di questi ladri, parassiti, dipendenti e dirigenti pubblici che li dovrebbero sorvegliare. Stanno anche sfrattando gli occupanti abusivi. Che, finalmente, stia cambiando l'aria?
 

alberto bianchi

Membro Storico
Proprietario Casa
#95
Falso. Vedasi art. 135, comma 5 della Costituzione.
Sicuramente è come scrivi tu tanto che quella italiana, per gli intenti ed il testo letterale, è considerata "La più bella Costituzione del Mondo", salvo poi scoprire che è una delle meno attuate, specialmente nei primi articoli, e, guarda caso, è proprio all'interno dell'organo che dovrebbe farla rispettare viene aggirata e sfruttata per fini personali.
Sarà una fake news, per usare un termine che va di moda ma che io detesto (io userei bufala, almeno ci da la mozzarella), ma voglio allegare un articolo sull'argomento.
https://www.ilpost.it/2013/01/30/pe...idente-giudici-consulta-corte-costituzionale/

Buon weekend @Nemesis e grazie per i tuoi preziosi interventi.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Brigantes83 ha scritto sul profilo di Gianco.
Salve Gianco, sono nuovo del forum, desideravo esporle una questione, io ho ricevuto un testamento universale olografo da un'amica, quest'ultima era vedova e non aveva figli, ma esiste una cugina (figlia della sorella di sua madre) e una nipote (figlia del fratello del marito defunto)
essendo il testamento universale a mio favore questi ultimi due persone rientrano comunque nell'asse ereditario? grazie
Salve a tutti vorrei sapere come faccio a regolarizzare la mia cantina alta 2,78 e lunga mt 8 e larga mt 6 seminterrata la quale è stata accatastata risulta sulle planimetrie insieme alla casa.La casa era abusiva ed è stata condonata ma la cantina non risulta il condono non capisco il perché dato che risulta sulle planimetrie.Ora dovrei vendere il tutto ma non vorrei avere problemi in futuro o davanti al notaio.
Alto