1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. farfallina

    farfallina Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Un saluto a tutti. Premetto che abito in una quadrifamiliare (senza amministratore perchè la legge non lo prevede su 4 unità) nella quale si va d'accordo a parte un proprietario con il quale risulta impossibile avere un anche minimo rapporto di colloquio e che ha il NO in bocca ad ogni iniziativa, tra l'altro non abita con noi, il suo appartamento lo ha affittato. Io vorrei mettere nel giardino posteriore, piuttosto lungo, dell'edificio (a nord dove cresce solo muschio e nessuno se ne cura) una mia casetta per gli attrezzi. Se ho il consenso solo di due proprietari e non del terzo, quindi 3 a favore e 1 contrario, posso comunque metterla? Ovviamente il consenso me lo farei dare per iscritto. Grazie per un consiglio su come fare e buona giornata.
     
  2. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    A occhio direi che hai la maggioranza dalla tua parte, ma dovreste comunque aver scritto un regolamento. Controllalo per sicurezza. A me però risulta che anche per una casetta per gli attrezzi occorra un permesso rilasciato dal Comune. Magari controlla presso il tuo.
     
  3. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Nel mio comune, se la casetta supera i 5 mq occorre il permesso di costruire per poterla installare, visto che si tratta di un manufatto a carattere permanente (non è che la installi una stagione e poi la stagione successiva la togli per reinstallarla successivamente e così via). Non so se per altri comuni è la stessa cosa...
     
  4. raffaelemaria

    raffaelemaria Membro Assiduo

    Professionista
    Sarei molto prudente prima di installare la casetta. Prima come già ti ha detto elisabetta48 verificherei se le norme comunali lo consentono, poi verificherei i diritti dei terzi cioè dei confinanti. Tieni presente che è una costruzione a tutti gli effetti e quindi devi verificare le distanze dai confini e dagli altri edifici. Purtroppo è invalsa la consuetudine da parte dei comuni di autorizzare accessori in palese violazione di norme con interpretazioni di leggi discutibili
     
  5. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    bisogna vedere che tipo di costruzione è. se fosse una casetta di legno, di quelle prefabbricate, che si montano da soli, credo proprio che non ci sia alcun problema. Se il giardino è tuo puoi farci quel che vuoi. Non è una costruzione, insomma. Quindi non avresti bisogno di nessuna autorizzazione, caso diverso se la proprietà è comune. L'inquilino asociale potrebbe dirti che stai togliendo spazio agli altri.
     
  6. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    anche per quelle vigono le distanze dai confini di proprietà


    non credo proprio. Da mio cognato, che abita in una villa singola confinante con altre villette, è passato il vigile, ha visto nel giardino una di quelle casette di legno 3,5x2,5 che mio cognato si era montato, ha chiesto di vedere la licenza di costruzione, dopo di che ha fatto il verbale ingiungendogli di presentarsi in comune all'edilizia privata per sanare, se sanabile, il tutto. E' andata a finire che mio cognato l'ha smontata e l'ha regalata a suo fratello che abita in una cascina di campagna.
     
  7. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    addirittura!! ma è una struttura mobile, non fissa!
    vediamo un pò di che si tratta:
    • l'art. 20 del Nuovo Regolamento Edilizio, dispone che la realizzazione di modesti fabbricati in legno, privi di qualsiasi fondazione stabile e pertanto di palese removibilità, è riconducibile all'attività edilizia libera, per la quale occorre presentare la Comunicazione di inizio dei lavori -CIL-con allegata relazione tecnica asseverata ed elaborati grafici. Per rientrare in tale fattispecie, la casetta in legno, oltre ad essere priva di qualsiasi fondazione stabile, deve essere adibita a magazzino/deposito attrezzi per giardinaggio o al gioco dei bambini, fino ad una superficie coperta massima di mq. 8,00 e di altezza in gronda non superiore a m. 2,20. Inoltre deve essere di pertinenza degli edifici residenziali, nel numero massimo di uno per ogni unità abitativa su area di proprietà o con diritto di uso esclusivo; nei condomini, sulle aree scoperte non assegnate in uso edsclusivo a singole unità immobiliari è ammesso un solo manufatto;
    • se la vostra casetta supera i limiti sopra descritti, è da considerarsi NUOVA COSTRUZIONE, per la quale serve un titolo autorizzativo che si chiama Permesso di Costruire.

    • Quindi fino a 8 metri quadri, è sufficiente segnalare l'attività edilizia libera. Montarla non ha bisogno di nessun permesso. Solo una comunicazione. La relazione tecnica e gli elaborati grafici saranno presenti con l'atto di vendita della casetta.
     
  8. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    di quale città?
    Il fatto che ho raccontato si è svolto a Treviso.
    L' O.P. scrive da Villafranca che se non erro sta in provincia di Verona
     
  9. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
  10. raffaelemaria

    raffaelemaria Membro Assiduo

    Professionista
    Non ci si faccia illusioni. Molte norme dei comuni sono illegittime, se un confinante fa causa perché lede i suoi diritti la casetta si demolisce. Non importa che non abbia fondazioni, è sempre una costruzione per la giurisprudenza.
     
  11. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    e quali diritti potrebbe ledere ad un confinante una casetta in legno? ma vivete in un mondo impossibile voi!!
     
  12. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Anche il legno fa ombra, no? Quindi può ledere il diritto alla vista. E' come se al confine alzassi una palizzata alta due metri.
     
  13. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    E' mobile il gazebo che smonti d'inverno non una casetta che rimane stabilmente in giardino per anni....per questo necessita di permesso di costruire se supera una certa dimensione...[DOUBLEPOST=1395214794,1395214649][/DOUBLEPOST]
    Il comune di Villafranca e il comune di Verona non sono lo stesso comune...
     
  14. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Questo è logico. Dobbiamo sottolinearlo sempre?

    spero che ambedue stiano ancora in Italia :^^: :maligno:[DOUBLEPOST=1395231052,1395230997][/DOUBLEPOST]
    non è il nostro caso dato che rientriamo nelle misure.
     
  15. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Posso.... dopo le vostre titubanze.... se è concesso o no dal comune, per ovviare alla ritrosità del 4° condomino fai cosi: la decisione di costruire o montare una casetta per gli attrezzi CONDOMINIALI è decisa in una riunione CONDOMINIALE ( dove inviterete anche il Sig. NO ) è la decisione sarà presa a maggioranza, pertanto... il Sig. NO non potrà opporsi alla volontà della maggioranza, l'unico inconveniente sarà che anche gli altri potrebbero chiederti di utilizzare tale casetta, mentre il Sig. NO potrebbe solo fare una denuncia ai vigili urbani....e qui viene quello che avete discusso fino ad oggi:D
     
  16. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Se il giardino è condominiale deve avere il permesso dei condomini, come @farfallina ci ha detto in apertura. I tre quarti del condominio sono sufficienti. Non essendoci un amministratore è sufficiente un foglio firmato per il permesso. Non penso che ci sia bisogno di mascherare la cosa come condominiale. Il montaggio della casetta ha bisogno solo di essere comunicata al comune. Nessuna richiesta entro i limiti. Informarsi in comune sulla grandezza ammessa.
    Una curiosità: è condominiale o privato il giardino su cui sarà posta la casetta? tutti qui propendono per condominiale: quindi tu ti occuperesti del giardino condominiale?
     
  17. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Sì, sempre. La logica ha una memoria volatile.
     
  18. farfallina

    farfallina Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    per arciera: si il giardino è condominiale, è per questo che mi serve il permesso degli altri 3 proprietari.Sono di Villafranca Padovana e non Villafranca di Verona e sul regolamento edilizio non vi è traccia delle casette in legno da giardino, comunque grazie a tutti per le risposte
     
  19. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    se ti vai ad informare agli uffici comunali, dal tecnico comunale, ci puoi far sapere come può finire la faccenda?
     
  20. farfallina

    farfallina Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    per arciera: per montare la casetta oltre al consenso degli altri condomini bisogna presentare una SCIA asseverata da un tecnico,generalmente un geometra, deve avere sup.max mq.12, h. max al colmo m. 2,40, distanza dal confine di proprietà m. 1,50, e poi bisogna pagare una tassa. Fra tassa e geometra mi sa che mi viene a costare quanto la casetta. Penso che rinuncerò. Un grazie per l'interessamento e buon fine settimana.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina