• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Claudia85

Membro Junior
Proprietario Casa
Non capisco, esiste un contratto d'appalto per ristrutturazione totale ed il preventivo prevede dei lavori finalizzati a regolarizzare le altezze.
Gli elaborati di progetto devono riportare lo stato precedente e quello dei lavori previsti, per cui i m 2,40 indicati potrebbero essere nella seconda situazione. La prima cosa riportava?
La prima situazione: proposta di acquisto in agenzia con le piantine che riportavano per il seminterrato 2.40.
Chiedo di potere fare sopralluoghi con ditte per avere idea dei costi di ristrutturazione.
Alla delibera del mutuo, si fissa rogito nei 20giorni successivi e contemporaneamente prendo il tecnico per a pagarlo al fine di rilevare eventuali difformita che agli agenti immobiliari non interessa sapere e segnalare perche vendono visto e piaciuto.
Il geometra segnala difformita che fa sanare relative a grandezza e numero finestre e VOLUMETRIAdel seminterrato ( si fa scrittura privata due gg prima del rogito e i proprietari si accollano di pagarli) spiegano agli ex proprietari.

Lo stesso tecnico mi prospetta la possibilita di risanare il seminterraro per abitabilita suggerendo i lavori da fare ( portare anche li impianti con quadro autonomo, scala esterna e ing.resso lavanderia) presenta la ditta e con essa fa altri sopralluoghi anche insieme a me.
Si firma il contratto di appalto con progetto 240. Prima le stanze si chiamavano tutte cantina. Ora hanno voci camera studio taverna lavanderia
 

Jan80

Membro Attivo
Professionista
In pratica il tecnico ha presentato una sanatoria, sanando anche l'altezza di 240 che però non corrispondeva alla realtà, il tutto per poi trasformare i locali da agibili ad abitabili. L'unico errore che ha commesso è stato, a mio parere, non aver indagato a fondo sullo spessore del massetto che magari dove ha fatto il saggio era più alto che in altre parti. Inoltre è sempre bene avvertire il cliente di possibili problemi e contrattempi (nel limite dell'ipotizzabile!) in modo da predisporlo a possibili nuovi esborsi.
Resta il fatto che alla fine dovrai pagare il lavoro extra da farsi se vorrai gli ambienti abitabili alti 240..... Quanto pagare è un altro discorso.
 

Claudia85

Membro Junior
Proprietario Casa
In pratica il tecnico ha presentato una sanatoria, sanando anche l'altezza di 240 che però non corrispondeva alla realtà, il tutto per poi trasformare i locali da agibili ad abitabili. L'unico errore che ha commesso è stato, a mio parere, non aver indagato a fondo sullo spessore del massetto che magari dove ha fatto il saggio era più alto che in altre parti. Inoltre è sempre bene avvertire il cliente di possibili problemi e contrattempi (nel limite dell'ipotizzabile!) in modo da predisporlo a possibili nuovi esborsi.
Resta il fatto che alla fine dovrai pagare il lavoro extra da farsi se vorrai gli ambienti abitabili alti 240..... Quanto pagare è un altro discorso.
Hanno rilevato tutte le altezze di ogni ambiente
Infatti sono arrabbiata a morte perche ha curato tutta la situazione, lo sapeva. E quindi ogni intervento lo doveva comunicare e metterlo in preventivo

Che io sappia il progettista e' responsabile e deve rispondere della differenza del progetto in merito alla fattibilita e ai costi
 

Jan80

Membro Attivo
Professionista
Il progettista può sempre dire di aver computato in maniera corretta e che i differenti spessori di massetto non si potevano conoscere a priori. Bisogna che ti accordi per venirne fuori velocemente e concludere con loro oppure bloccare il tutto e cercarti nuova impresa, e forse nuovo dl. Considera però che dovrai pagare probabilmente anche un responsabile della sicurezza se cambi impresa, se non c'è l'hai già.
 

Claudia85

Membro Junior
Proprietario Casa
Il progettista può sempre dire di aver computato in maniera corretta e che i differenti spessori di massetto non si potevano conoscere a priori. Bisogna che ti accordi per venirne fuori velocemente e concludere con loro oppure bloccare il tutto e cercarti nuova impresa, e forse nuovo dl. Considera però che dovrai pagare probabilmente anche un responsabile della sicurezza se cambi impresa, se non c'è l'hai già.
le altezze erano gia diverse dal getto al soffitto e per me era tutto incluso nel contratto di appalto nella voce " rimozione sottofondi"
In 2 mesi di lavoro hanno eseguito tracce perimetrali per posa impianti gas oltra a una fossa profonda per la pompa, messo i telai per le porte e non mi hanno detto nulla fino al momento di ritirare le piastrelle e posarle che poi ero pure partita da poco per le vacanze e volevano una risposta subito al telefono sul da farsi e a spese mie!!

Della serie: spariamo cifrone tanto e' in ballo e deve ballare per forza!

Trovo tutta la situazione allucinante! E non esiste che si possa fare un errore progettuale del genere!
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Gli elaborati di progetto devono riportare lo stato precedente e quello dei lavori previsti, per cui i m 2,40 indicati potrebbero essere nella seconda situazione. La prima cosa riportava?
Mi piacerebbe vedere le tavole. piante e/o sezioni che indichino lo stato precedente e quello in progetto.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Clicca sul mio avatar e scegli "nuova conversazione", potrai allegare ciò che credi.
 

gattaccia

Membro Attivo
Proprietario Casa
scusa @Gianco eri tu che parlavi di altezza media?
è dunque possibile portare in progetto una media delle altezze (di poco discrepanti, immagino) dei vari vani?
 

Claudia85

Membro Junior
Proprietario Casa
@gattaccia
Ricordo che il geometra dopo la sanatoria, invogliandomi a riqualificare il seminterrato, parlo di altezza media quando io sollevai il dubbio delle altezze.
All epoca il seminterrato aveva solo due stanze piastrellate e l altra meta con getto

Dopo computo e contratto appalto firmato e 2 mesi e mezzo di lavoro, subito dopo essere partita, mi hanno sollevato il problema delle altezze
Chiedendo il perche', l impresa mi spiega che deve livellare tutto alla altezza minima trovata che e' 234. Per colla e piastrelle altri 2 cm in meno quindi porterebbe tutto a 232 per evitare difetti di posa e non ci sarebbero piu le altezze diverse iniziali. Questo aspetto io non potevo saperlo.
Avrebbero dovuto dirmelo prima che era necessario scavare
Parlo sempre della stessa impresa presentata dal tecnico ( che ha sanato, progettato ed e' DL ) che ha fatto vari sopralluoghi. Trovo la situazione imperdonabile.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Certo all'interno del vano deve essere rispettata l'altezza media: vedi i vani con il solaio ad una falda con il vincolo dell'altezza minima che dovrebbe rientrare nella tolleranza.
 
Ultima modifica:

Claudia85

Membro Junior
Proprietario Casa
Nella normativa si parla di altezza media ponderale
Ma l impresa piastrellerebbe tutto a 232
Il geometra prima dice hai tutti i requisiti per riqualificare seminterrato come abitabile
Dopo segnalazione dell imprese sulle altezze dice: fai scavare e paga
Dopo la mia email di rimostranze, lo stesso al telefono mi dice: adesso vediamo, mi faccio mandare computo per controllare le voci dei lavori, l impresa sostiene che non e' a suo carico; sono solo 3 cm e possono raschiare (?!!!!! - 3 cm sarebbe 235 l equivalente del 2% di errore edilizio)
3 giorni fa mi dice: no niente 235 tu devi avere cio' che c e' nel progetto, devi avere per forza 240

Gli ribadisco che non intendo pagare in piu una lira e dovevano pensarci prima

Attualmente sono in attesa di comunicazioni ecco perche voglio capire come tutelarmi
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
La tolleranza è ammessa anche sull'altezza. Se il locale è a pianta quadrata, misura le altezze in corrispondenza degli spigoli e calcola la media, quel valore deve rientrare nella tolleranza.
 

Claudia85

Membro Junior
Proprietario Casa
La tolleranza è ammessa anche sull'altezza. Se il locale è a pianta quadrata, misura le altezze in corrispondenza degli spigoli e calcola la media, quel valore deve rientrare nella tolleranza.
Grazie,
Ammettendo la tolleranza 2% 240-2%=235
Ballano sempre 3 cm.
Ad ogni modo ho capito che posso insistere per nn stare sotto ai 235 suggerendo di grattare getto o intonaco sul soffitto

Possiedo anche una foto del getto con traccia aperta e si nota lo spessore

@Gianco ho provato a scriverti sul profilo ma non so se ho fatto bene vorrei inviarti il materiale che ho privatamente
 

Claudia85

Membro Junior
Proprietario Casa
Grazie,
Ammettendo la tolleranza 2% 240-2%=235
Ballano sempre 3 cm.
Ad ogni modo ho capito che posso insistere per nn stare sotto ai 235 suggerendo di grattare getto o intonaco sul soffitto

Possiedo anche una foto del getto con traccia aperta e si nota lo spessore

@Gianco ho provato a scriverti sul profilo ma non so se ho fatto bene vorrei inviarti il materiale che ho privatamente

Rettifico @Gianco

L impresa mi ha chiamata per sapere cosa fare, oltre alla prossima fattura (!!!!)
Sostiene che non e' un intervento da preventivo e di vedermela con il geometra

Dice che piastrellando i dislivelli saranno da 232 a 237 e che quindi non si ha la media del 235 ( non so come e da dove le misuri tali altezze)

Che non si puo " raschiare" né sull intonaco del soffitto ( nemmeno 1cm)
né sul getto perche' e' circa 6 cm e lui dice che si spaccherebbe tutto (?!!!)

Suggerimenti?
 

gattaccia

Membro Attivo
Proprietario Casa
il pavimento in resina autolivellante è alto solo qualche mm ma costa un botto, che io sappia, e i posatori devono essere specializzati e avere le macchine apposite, non so se la tua impresa lo farebbe, al limite potresti chiedere un preventivo...
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Hai fatto le misure che ti ho detto? Probabilmente l'impresa sta remando contro te ed a suo favore.
Per il contatto cerco di attivarlo io.
 

Claudia85

Membro Junior
Proprietario Casa
il pavimento in resina autolivellante è alto solo qualche mm ma costa un botto, che io sappia, e i posatori devono essere specializzati e avere le macchine apposite, non so se la tua impresa lo farebbe, al limite potresti chiedere un preventivo...
No, costa troppo! Me ne ha parlato qualche impresa contattata per questo problema e che per tale lavoro chiede 1 terzo della cifra (e che oltretutto va a combacia con la voce rimozioni sottofondi del contratto di appalto che abbiamo firmato)

Le piastrelle erano gia state suggerite da tecnico e impresa durante la stipula del contratto e pertanto da me pagate e da loro gia ritirate: nel seminterrato listoni effetto legno gress porcellanato non rettificato 8mm
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Le richieste non devono essere pubblicate nel box. Questo box può essere utilizzato per indicare una frase di accompagnamento ai messaggi.
Mi auguro che tutto questo un giorno finirà e che ci butteremo alle spalle questa triste vicenda.
Sognatrice '80
Alto