• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Enrico283838

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Buonasera a tutti, premetto che sono nuovo in questo forum, vorrei delle informazioni.
Con la mia famiglia abbiamo deciso di acquistare una casa al mare(il nucleo familiare è composto da me mio fratello e I miei genitori). Per vari motivi questa casa verrà acquistata con un classico mutuo ipotecario e codesto mutuo verrà intestato a mio fratello maggiore .
Si è deciso che la ripartizione delle spese, comprese le rate del mutuo, avverrà in tre parti (una parte io, una parte mio fratello intestatario del mutuo e della casa e l'ultima parte I miei genitori). Come possiamo dimostrare legalmente che per tutti gli anni del mutuo abbiamo partecipato anche noi alle spese? Delle ipotetiche ricevute dei vari bonifici in un futuro potrebbero legalmente avere peso per un'eventuale attribuzione delle proprietà? Scusate i concetti confusi o errati ma ne capisco davvero poco e non vorrei ritrovarmi, al termine dei pagamenti senza aver inciso il mio nome in nessuna parte della suddetta proprietà
 

Franci63

Membro Senior
Proprietario Casa
Si è deciso che la ripartizione delle spese, comprese le rate del mutuo, avverrà in tre parti (una parte io, una parte mio fratello intestatario del mutuo e della casa e l'ultima parte I miei genitori).
Scusa la franchezza, ma trovo una pessima idea intestare la casa a tuo fratello, e pagare il mutuo anche tu.
La casa risulterà interamente di tuo fratello, che potrà farne quello che desidera ( anche venderla), ora e in futuro.
Delle ipotetiche ricevute dei vari bonifici in un futuro potrebbero legalmente avere peso per un'eventuale attribuzione delle proprietà?
No, avranno peso come pagamento di parte di un debito di tuo fratello; di tale somma potrai chiedere la restituzione, se c'era accordo in tal senso.

Ripeto, mi pare un'idea discutibile; chi l'ha pensata, e con quali obiettivi ?
Avete consultato un notaio ?
 

Enrico283838

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Scusa la franchezza, ma trovo una pessima idea intestare la casa a tuo fratello, e pagare il mutuo anche tu.
La casa risulterà interamente di tuo fratello, che potrà farne quello che desidera ( anche venderla), ora e in futuro.

No, avranno peso come pagamento di parte di un debito di tuo fratello; di tale somma potrai chiedere la restituzione, se c'era accordo in tal senso.

Ripeto, mi pare un'idea discutibile; chi l'ha pensata, e con quali obiettivi ?
Avete consultato un notaio ?
Questo accordo di cui parli in cosa consiste? Da chi dovrei rivolgermi per stipularlo? Il mutuo purtroppo dovrà essere intestato a lui perché ha un contratto a tempo indeterminato e io invece lavoro da parecchio tempo a tempo determinato e non posso attualmente richiedere prestiti e mutui.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Questo accordo di cui parli in cosa consiste? Da chi dovrei rivolgermi per stipularlo? Il mutuo purtroppo dovrà essere intestato a lui perché ha un contratto a tempo indeterminato e io invece lavoro da parecchio tempo a tempo determinato e non posso attualmente richiedere prestiti e mutui.
Sarebbe la stesura di un contratto dove tu ti impegni a finanziare tuo fratello (eventualmente lo stesso per i genitori) e fissate un termine per ottenere la restituzione.

Nei fatti tu potrai riottenere quanto versato ma non la proprietà.

Non si comprende quale sia il problema nel procedere ad un acquisto in comproprietà dove tu e tuo fratello acquistate una quota indivisa di 1/3 ed i tuoi genitori 1/6 ciascuno.

Una Banca concede più facilmente un finanziamento quando i contraenti sono più di uno ...anche se solo 1 ha un contratto di lavoro a tempo indeterminato.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
"Legale" è un termine inappropriato.
Serve sia redatto in modo "corretto" e con le giuste clausole...E ci sarà la difficoltà di verbalizzare i modi visto che tu non puoi garantire una costanza di versamenti.
 

Enrico283838

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Perche chiedendo al notaio di cointestare la suddetta casa ad entrambi, ci è stato detto che non è possibile poiché il mutuo è intestato solo a mio fratello.
 

Franci63

Membro Senior
Proprietario Casa
Perche chiedendo al notaio di cointestare la suddetta casa ad entrambi, ci è stato detto che non è possibile poiché il mutuo è intestato solo a mio fratello.
Allora proponi di avere il mutuo cointestato, e la casa anche.

Mi spiego meglio; io sono contraria a comprare case in comproprietà ( se non tra marito e moglie), perché il rischio di litigare per la gestione e le spese è alto, come è alta la possibilità che , in futuro, uno voglia vendere ( o ne abbia bisogno), e l'altro no.

Però , peggio di avere case in comproprietà, c'è l'ipotesi di pagare un mutuo per una casa non tua.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

vittorievic ha scritto sul profilo di gabriella2013.
.
Per una rinuncia di diritto di abitazione è obbligatorio un atto notarile o si può ottenere anche con scrittura privata?
Alto