1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    L'art.737 Cc dispone l'obbligo di conferire (a prescindere dall'esistenza o meno del relictum che non viene richiamato); diversamente se ne muterebbe l'impianto consentendo, anche in assenza di dispensa, di avvantaggiarsi della disponibile.

    Vero che al riguardo vi è posizione difforme di Cassazione assai datata (n 3935/75).
    Modestamente non ritengo possibile seguire tal indirizzo: in tal modo la collazione sarebbe esclusa, non per volontà specifica del de cuius (l'unica causa cui faccia riferimento il legislatore) ma per una mera fatalità/causalitá
     
  2. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    No ha calcolato bene!
    È il sottoscritto che nel far di conto con la collazione ha ingarbugliato il tutto.
    La disponibile in presenza di due e/o più figli (ed assenza coniuge superstite) è pari a 1/3.
     
  3. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Certo, per cui se il patrimonio fosse 1.350.000, un terzo equivarrebbe a 450.000 e resterebbero 900.000 da dividere in tre fratelli, per cui 300 per i due fratelli e 300 + 450.000 = 750.000 al fratello donatario.
     
  4. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Il che in assenza della dispensa sarebbe assai ingiusto. Ecco perché ritengo più consono alla legge non escludere la collazione ove mancasse relictum.
     
  5. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Quindi se la madre avesse avuto un relictum di 300, solo per ciò si sarebbe cambiato il tutto ed applicata la COLLAZIONE per un ipotesi delctutto simile, ma cin effetti del tutto vantaggiosi per gli eredi non donatari
    La legge non opera col caso!
     
  6. Hug

    Hug Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Relictum? Che cosa è?
     
  7. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Ammontare del patrimonio del de cuius.

    Caio Padre, dona a Tizio (figlio) 1000; Caio muore; Tizio rinviene sul C.C. di Caio 50
    1000 Donatum
    50 Relictum
     
  8. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    comunque la collazione per me è una cattiveria tra eredi, il bene dei genitori non si può pesare, chi ha fatto di più e chi meno, e poi c'è sempre il furbetto di turno che si avvicina al genitore negli ultimi momenti, gli spilla gli ultimi soldi e con qualche moina si fa dare la disponibile ecc.
     
  9. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Perdoni, forse non ho colt.
    La Collazione sereve proprio ad evitare differenze tra coeredi.
    La dispensa è semmai conseguenza di ciò:
     
  10. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    la dispensa è una conseguenza se non ci fosse la collazione non ci sarebbe la dispensa:) comunque si è cosi:affermazione:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina