• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

maracaibo

Nuovo Iscritto
Interessante! I miei genitori, per la loro casa, avevano giusto in mente di sostituire le vecchie finestre con doppi vetri. Dal pdf che ci hai segnalato leggo che per questo intervento è previsto
"esonero dalla presentazione della certificazione per la sostituzione di finestre (...)"

Una domanda: qualcuno di voi saprebbe dirmi quale potrebbe essere il costo della sostituzione di 10 finestre? :?
 

giorgino

Membro Attivo
Re: Quanto costa sostituire le finestre con altre con i doppi ve

Qui a Genova il costo equivale più o meno a 350 euro per mq di infisso. Fai tu il calcolo... :)
 

Marco Giovannelli

Membro dello Staff
Professionista
si è esonerati perchè la certificazione(con conseguente calcolo della trasmittanza che viene messa a paragone con la trasmittanza imposta dalla legge) la rilascia chi ti monta le finestra. Hai diritto all'agevolazione del 55% sul'IRPEF.

saluti
 

casa.gi

Nuovo Iscritto
Se però le finestre sono in ordine ed hanno solo il problema del vetro singolo ci sono artigiani falegnami che con una spesa molto più contenuta ti applicano il vetro doppio! ;)
Ciao Buon weekend a tutti

Giulia
 

giorgino

Membro Attivo
casa.gi ha scritto:
Se però le finestre sono in ordine ed hanno solo il problema del vetro singolo ci sono artigiani falegnami che con una spesa molto più contenuta ti applicano il vetro doppio! ;)
Ciao Buon weekend a tutti

Giulia
SIcura Giulia? Credo che il serramento debba avere delle qualità di isolamento particolari. Non basta il vetrocamera per fare la finestra "virtuosa" come per esempio il "taglio termico" ovvero l'isolamento dell'involucro esterno e interno del profilo del serramento

g
 

Marco Giovannelli

Membro dello Staff
Professionista
Mi sono capitati diversi clienti conil tuo stesso problena, a tutti consiglio di cambiare sia vetri che finestre!!posso assicurarti che non e' la stessa cosa!!la differenza si sente eccome anche valutando la diminuzione della bolletta energetica, senza contare come ti accennavo prima il rimborso dell 55%.saluti
 

casa.gi

Nuovo Iscritto
Ovviamente cambiare i serramenti è molto meglio! Però se una persona non ha grandi disponibilità è ha dei serramenti in legno di buona fattura,(il falegname deve dire se ne vale la pena!) il solo cambio del vetro da singolo a doppio porta già ottimi benefici sia in campo acustico che termico. In più se si tratta di un appartamento in un caseggiato datato per mia esperienza sconsiglio sia i serramenti in pvc che in alluminio perchè sigillano troppo e non vi è più il piccolo ricambio d'aria naturale a cui l'immobile è abituato e in seguito potresti avere problemi tipo angoli neri delle camere!
Ciao
Giulia
 

maxdroghe

Nuovo Iscritto
Buongiorno, avevo lo stesso problema,un artigiano che si è specializzato in vetrocamera applicato (25 anni di esperienza) mi ha consigliato l'applicazione del vetrocamera (15mm) in quanto le finestre in legno sono di pregio e ben tenute, a Bologna spendo a singolo vetro 120,00 euro (27 vetri)il tutto detraibile del 55% con certificazione che rilasciano loro inclusa nel prezzo.
 

SilverLeo

Nuovo Iscritto
Doppi vetri

Interessante; sono di bologna anch'io e devo fare lo stesso lavoro.
Puoi passarmi i riferimenti dell'artigiano che ha fatto il lavoro?
 

Massimiliano Lusetti

Membro dello Staff
??? Rilasciano certificato per deducibilità 55% con sostituzione vetro semplice con vetrocamera ???
Mi sembra una cosa impossibile!

ALCUNE CONSIDERAZIONI IN MERITO

L'infisso è un sistema edilizio costituito da vetro e struttura di supporto quindi la certificazione è legata al fatto che il profilo ( che sia di legno ferro alluminio P.V.C. o qualsiasi altro materiale) + il materiale trasparente utilizzato sono stati testati in laboratorio ed è stata effettuata una prova del produttore che garantisce su di una finestra standard determinati livelli di "tenuta alle infiltrazioni d'aria", trasmittanza e conducibilità che nel complesso per ottenere l'agevolazione fiscale devono essere mantenuti sotto determinati valori.

L'utilizzo di materiale vecchio anche se in buono stato con la sola sostituzione della parte trasparente anche se il legno è uno dei migliori materiali per serramenti di solito non è sufficiente a raggiungere i parametri indicati dalla normativa per l'accesso alle agevolazioni del 55% a meno che non si vada ad intervenire anche sulla struttura di tenuta della struttura lignea.

Un'altra considerazione da fare prima di montare infissi che rientrano nei parametri per accedere alle agevolazioni invece è legata alla qualità di isolamento generale di tutti i componenti del sistema edilizio del fabbricato.
Non è raro notare dopo il montaggio dei nuovi infissi in edifici vecchi e male isolati, dopo una stagione di riscaldamento il crearsi di muffe e zone di umidità su alcuni muri. Questo avviene perché viene a mancare " lo spiffero" che prima manteneva il ricambio d'aria tra interno ed esterno e bilanciava l'umidità interna con quella dell'aria esterna.
La normativa ed i calcoli prevedono proprio che ci sia un ricambio d'aria e quando l'inquilino era abituato ad aprire poco le finestre poiché c'erano gli spifferi... il risultato finale è quello che dicevo.

MORALE

Sicuramente ogni soluzione ha i suoi pro e i suoi contro, un'attenta analisi dello stato di fatto e dell'uso che si farà, dei costi e dei benefici è la via per la valutazione del risultato che a seconda dell'amalgama delle diverse condizioni economiche del proprietario e fattive dell'edificio in cui si vuole operare suggerirà il giusto riscontro.

Mi piacerebbe vedere il documento rilasciato dal sostitutore del vetro per ottenere la detrazione del 55% se fosse possibile!?
 

frank70

Membro Attivo
Ciao!
Scusate se mi inserisco, ma ho appena letto questa discussione riguardante l'installazione di finestre coi doppi vetri a Bologna, e siccome ho appena comprato casa alla Bolognina, a due passi dai binari della ferrovia (costava meno...) sto informandomi per riuscire a fare un buon lavoro senza svenarmi.
Si parlava di avere risolto grazie a un artigiano di conoscenza.
Non è che si può avere il suo nominativo o comunque qualche consiglio in merito?
Non mi sono mai trovato ad avere questo problema, quindi mi intendo zero!!
Fra l'altro spero di poter usufruire anche delle detrazioni fiscali previste dalla finanziaria (già il mutuo mi salasserà non poco) anche perchè forse dovrò pure cambiare la porta di casa (e quella della cantina?)
Vi ringrazio in anticipo e spero di sentirvi presto.
Ciao

FRANCO
 

frank70

Membro Attivo
Io alla fine (non ricevendo nessuna risposta a riguardo qui sul forum) mi sono dato da fare e ho trovato dei ragazzi volenterosi e onesti. Si chiamano "Corto circuito" e lui personalmente Graziano Orlando. Digli che ti manda Franco di via Primaticcio! ;)))
Ciao
 

Matteo S.

Nuovo Iscritto
Conduttore
Ciao! Ci sono un sacco di fattori da valutare quando si tratta di cambiare finestre, per esempio dimensioni, numero di finestre materiali ecc, quindi è difficile dire una cifra precisa. Il mio consiglio è di farsi fare un preventivo e poi valutare. Per sapere i prezzi di finestre in pvc prova a chiedere a loro Finestre pvc, serramenti pvc legno, sistemi oscuranti
Per la casa dei miei ci siamo rivolti a loro e sono rimasto più che soddisfatto.
 

Daniele 78

Membro Storico
Professionista
Io personalmente se fosse casa mia agirei in questo modo:
1) Chiedo ad un professionista di farmi un computo metrico per la sostituzione delle finestre
  • (tipologia serramento: PVC, legno, legno ed alluminio, PVC ed alluminio)
  • tipologia di finitura: laccatura, oppure tinta legno o altri colori)
  • tipologia delle persiane ( avvolgibili, ante e "scuri")
  • Tipologia del vetro: (quasi tutti ormai sono sul tripla camera con vetro basso emissivo e gas argon)
2) Cambio APE (il cambio delle finestre influendo il fabbisogno di energia primaria di tutto l'immobile mi determina un rifacimento dell'APE anche se non scaduto)

Questo perchè senza un minimo di computo metrico alla base sarà veramente impossibile fare un paragone tra i vari preventivi in modo oggettivo (proprio per imporre una parità di materiale, di finiture in partenza) e da lì ogni impresa mette i suoi prezzi relativi ed è possibile un raffronto OGGETTIVO e valutarne sia le caratteristiche di ogni elemento sia l' ECONOMICITÁ dell'intervento.
 

ariannafila

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Salve, ti posso rispondere per l'esonero della richiesta dei permessi, se i tuoi genitori rispettano le stesse aperture e non cambiano le dimensioni, per i costi bisognerebbe sapere un po di più, cioè in che meteriale (pvc, legno, alluminio) e poi lo spessore dei vetri. Io quando li ho sostituiti 6 mesi fa ho fatto la richiesta sul portale Edilnet.it e 4 ditte della mia città mi hanno fatto i preventivi per le due soluzioni che ho richiesto pvc e alluminio. Ti allego il link che ho usato. Ciao
Blog Edilnet | Infissi termoisolanti: come sceglierli - Blog Edilnet
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Principia ha scritto sul profilo di Gianco.
Giaco ho letto che sei professionista che lavoro fai? Potrei contattarti telefonicamente se sei in tecnico?
Buongiorno,

Chiedo a questo forum una delucidazione per un contratto di affitto casa.

Sto per affittare una casa dal 21 ottobre di quest' anno, ho optato per la cedolare secca, quando e come dovrei versare la tassa del 21% ? E poi come funzioneranno i vari versamenti per l'anno prossimo?

Vi ringrazio per la risposta
Alto