Marta89

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Sono il proprietario di un immobile, dove mio padre, abitava la casa con diritto di abitazione e dove ne aveva la residenza. 3 mesi prima di morire, ha dato residenza a un ospite che io non conosco e che non è una persona raccomandabile. Ed è parente di un suo "amico" conosciuto al cimitero e che si era insediato in casa gli ultimi due anni. (Per questo gli ho messo un amministratore di sostegno). Oggi mi ritrovo con la casa occupata dai due signori. Il comune non vuole cancellare la residenza.
Cosa facciamo???
 

possessore

Membro Storico
Proprietario Casa
Occupazione senza titolo di un immobile da parte di una persona alla quale il proprietario aveva concesso ospitalità e fornito il consenso alla sua iscrizione anagrafica?

Con la morte del proprietario tale consenso non si estingue? Il consenso lo diede il padre che ora è deceduto, ora il proprietario è il figlio, che non ha dato nessun consenso.
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
Secondo me occorre verificare se il padre deceduto aveva sottoscritto un contratto di comodato con i due signori. Eventualmente indicando una durata, tipo per X anni oppure fino alla morte del comodante.

Se era solo un accordo verbale, penso che con la morte del comodante i comodatari debbano lasciare l'immobile e permettere all'erede di rientrarne in possesso.
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
In tal caso, gli eredi sono tenuti a rispettare tale scadenza.
Per curiosità ho cercato info in rete e ho letto che in tal caso gli eredi possono chiedere al comodatario la restituzione dell'immobile prima della scadenza se ne hanno necessità urgente.

Se ritrovo l'articolo lo linko.
 

Gratis per sempre!

  • > Crea Discussioni e poni quesiti
  • > Trova Consigli e Suggerimenti
  • > Elimina la Pubblicità!
  • > Informarti sulle ultime Novità

Discussioni simili a questa...

Le Ultime Discussioni

Alto