• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

betty

Membro Attivo
Dovrei affittare un piccolo appartamento estivo a settimana, che tipo di ricevuta devo fare ci vuole la marca da bollo? e l'intestazione la devo fare al nome del proprietario dell'appartamento?Poi successivamente alla prossima dichiarazione dei redditi potrei tenere in conto con regolari ricevute e fatture i lavori e le spese fatte per l'appartamento
portarle in detrazioni?:???::???
 

betty

Membro Attivo
Scusate l'incomprensione, non sono l'inquilino ma la proprietaria dell'immobilie, la mia discussione verte sui dubbi che ho se dovessi affittare l'immobile per brevi periodi tipo 1 o 2 settimane, in estate.Da voi ho saputo che per contratti inferiori a 30 giorni non c'è bisogno di registrare alla forza di polizia l'inquilini, ma il mio problema sorge sulle ricevute che eventualmente dovrei emettere.... se devo farle con marca da bollo ed infine le fatture che ho per i lavori di manutenzione che ho fatto per l'appartamento o altro posso dedurli dalla dichiarazione dei redditi futura,o devo solo dichiarare l'entrate?:???::???:
 
L

Loretta Grazia

Ospite
Sulle ricevute devi apporre una marca da bollo da euro 1.81. I lavori di manutenzione saranno detraibili dalla tua dichiarazione dei redditi solo se prima dell'inizio dei lavori hai inviato all'Agenzia delle Entrate la modulistica per la detrazione IRPEF del 36% e hai rispettato le regole previste dalla legge. Altrimenti dovrai pagare l'IRPEF su un imponibile pari all'85% del canone incassato (questo "sconto" del 15% a forfait è previsto proprio a fronte delle spese di manutenzione e di gestione non detraibili). Ciao, buona serata
 
  • Mi Piace
Reazioni:

maidealista

Fondatore
Membro dello Staff
Proprietario Casa
Dal Codice civile, art.1199 : Diritto del debitore alla quietanza. Il creditore che riceve il pagamento deve, a richiesta e a spese del debitore, rilasciare quietanza e farne annotazione sul titolo, se questo non è restituito al debitore.
La marca è obbligatoria se la somma quietanzata è superiore ad € 77,47.
Ai fini IRPEF dovrai dichiarare quanto percepito nell' anno con una diminuzione del 15 % (riconosciuta forfettariamente per "manutenzioni" ).
Circa le detrazioni per lavori segui il manuale dell' Agenzia delle Entrate :
http://www.agenziaentrate.it/wps/wcm/connect/b817df80426dc23e98b59bc065cef0e8/GUIDA+N3_08.pdf?MOD=AJPERES&CACHEID=b817df80426dc23e98b59bc065cef0e8
 
  • Mi Piace
Reazioni:

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Quesito:siamo 3 locatori,uno è deceduto che si fa' del contratto?
Ho comprato una casa e nel giardino si trova un palo del Enel "morto", nel senso che nessun cavo elettrico è attaccato e secondo me nessun cavo era mai stato attaccato, il precedente proprietario non lo dava fastidio, ed io vorrei togliero ,
vorrei un consiglio a chi devo contattare per rimuoverlo,
al comune o al enel
grazie
Alto