• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

possessore

Membro Storico
Proprietario Casa
Qualora il comune dovesse richiedere l'IMU è sufficiente fargli osservare che hanno preso una cantonata, ne prenderanno atto ed adegueranno il loro archivi
Non so se è il caso di buttare le mani avanti già da ora col Comune, con una dichiarazione dove si allega l'atto e si comunica che nulla si dovrà a titolo di IMU pro quota sull'unità immobiliare rinunciata.
 

possessore

Membro Storico
Proprietario Casa
E secondo me è davvero indispensabile che tutti si aggiornino su questo tipo di rinuncia (alla proprietà)
La verità è che a molta gente fa rabbia e stupore vedere che uno possa svicolare così facilmente, rinunciando alla proprietà.
Ma essendo uno dei diritti stabiliti dalla legge, la gente presto o tardi dovrà imparare ad adeguarsi e a fare buon viso a cattivo gioco.
Ripeto, sei una mosca bianca, io ho chiesto nel 2018 a tre notai, e nessuno dei tre mi ha voluto far fare la rinuncia alla quota di proprietà (1/7) di un garage condominiale (avrei accresciuto automaticamente la quota degli altri 6, allargando i loro 6 posti auto).
Fortunatamente ho trovato un acquirente, vendendo a prezzo simbolico e accollandomi le spese notarili (altrimenti, testuali parole, non avrebbe mai comprato).
 

Gianco

Oggi è il mio Compleanno!
Professionista
Sarà, ma io non posso credere che uno possa rinunciare alla sua quota di proprietà di un immobile che necessita di opere costose scaricando tutti gli oneri sugli altri comproprietari non consenzienti. Certamente, vista la sua preparazione specifica, @Nemesis avrà ragione, ma mi sembra un furto autorizzato!
 

Gianco

Oggi è il mio Compleanno!
Professionista
La verità è che a molta gente fa rabbia e stupore vedere che uno possa svicolare così facilmente, rinunciando alla proprietà.
Ma essendo uno dei diritti stabiliti dalla legge, la gente presto o tardi dovrà imparare ad adeguarsi e a fare buon viso a cattivo gioco.
Ripeto, sei una mosca bianca, io ho chiesto nel 2018 a tre notai, e nessuno dei tre mi ha voluto far fare la rinuncia alla quota di proprietà (1/7) di un garage condominiale (avrei accresciuto automaticamente la quota degli altri 6, allargando i loro 6 posti auto).
Evidentemente se i notai si sono rifiutati di stipulare l'atto, normale, normale, non era, ben sapendo che un notaio non può rifiutarsi di stipulare un atto pubblico, se regolare.
 

possessore

Membro Storico
Proprietario Casa
Sarà, ma io non posso credere che uno possa rinunciare alla sua quota di proprietà di un immobile che necessita di opere costose scaricando tutti gli oneri sugli altri comproprietari non consenzienti. Certamente, vista la sua preparazione specifica, @Nemesis avrà ragione, ma mi sembra un furto autorizzato!
E' corretto quanto è stato comunicato da @Nemesis
Non è un furto autorizzato: così la Legge dispone.
Che ci piaccia o no.
 

possessore

Membro Storico
Proprietario Casa
Evidentemente se i notai si sono rifiutati di stipulare l'atto, normale, normale, non era, ben sapendo che un notaio non può rifiutarsi di stipulare un atto pubblico, se regolare.
Erano semplicemente 3 notai impreparati o eccessivamente timorosi che l'atto venisse annullato, quando invece non c'è bisogno di farsi venire questi timori in quanto in Italia uno dei diritti del proprietario è, anche, quello di rinunciare alla proprietà e di smettere di essere proprietario. L'espansione delle quote altrui è una naturale conseguenza, una legge matematica, e mi meraviglia che certi notai e uomini di legge applichino la cancellazione a metà, eliminando la quota di proprietà dell'uno senza espandere proporzionalmente le quote dei restanti: evidentemente, queste persone a scuola non hanno mai avuto grande dimestichezza con la matematica. Se cancelli il proprietario per 1/7 (un settimo), i restanti 6 non possono rimanere proprietari per 1/7 ciascuno. Matematico.
 

marcanto

Membro Assiduo
Professionista
Se cancelli il proprietario per 1/7 (un settimo), i restanti 6 non possono rimanere proprietari per 1/7 ciascuno. Matematico.
Prova a immedesimarti nei comproprietari che restano se l'accrescimento porta con se anche oneri di spesa , che il rinunciatario furbamente si è disfatto......in questo contesto il tuo punto di vista rimarrebbe identici o cambia.....
 

possessore

Membro Storico
Proprietario Casa
Prova a immedesimarti nei comproprietari che restano se l'accrescimento porta con se anche oneri di spesa , che il rinunciatario furbamente si è disfatto......in questo contesto il tuo punto di vista rimarrebbe identici o cambia.....
Il mio punto di vista rimarrebbe identico, perché ho la maturità di riconoscere che la legge è legge. E se la legge così prevede, così sia.
Non sarebbe certo la prima legge bislacca italiana.
Qui hanno fatto il gioco della palla avvelenata: il primo che riesce a rinunciare alla proprietà, vince a svantaggio dei proprietari superstiti.
Divertente.
 

Gianco

Oggi è il mio Compleanno!
Professionista
Erano semplicemente 3 notai impreparati o eccessivamente timorosi che l'atto venisse annullato
Non hai pensato che i tre notai fossero i professionisti seri e l'altro un ciarlatano? Già il raffronto numerico ti dovrebbe far riflettere.
quando invece non c'è bisogno di farsi venire questi timori in quanto in Italia uno dei diritti del proprietario è, anche, quello di rinunciare alla proprietà e di smettere di essere proprietario. L'espansione delle quote altrui è una naturale conseguenza, una legge matematica, e mi meraviglia che certi notai e uomini di legge applichino la cancellazione a metà, eliminando la quota di proprietà dell'uno senza espandere proporzionalmente le quote dei restanti: evidentemente, queste persone a scuola non hanno mai avuto grande dimestichezza con la matematica. Se cancelli il proprietario per 1/7 (un settimo), i restanti 6 non possono rimanere proprietari per 1/7 ciascuno. Matematico.
Non so proprio come si possa fare questo ragionamento. Secondo te uno che rinuncia ad una quota di proprietà con accertate passività dovrebbe poterci rinunciare "regalando il pacco onnicomprensivo agli altri comproprietari", senza che questi possano rifiutare il "gentile omaggio".
A mio parere una legge del genere non esiste e se esistesse, sarebbe un errore del legislatore.
Probabilmente come me la pensano anche i tre notai che si sono rifiutata di stipulare, ben sapendo che, se non motivato, commetterebbero un illegalità.
 

Gianco

Oggi è il mio Compleanno!
Professionista
Qui hanno fatto il gioco della palla avvelenata: il primo che riesce a rinunciare alla proprietà, vince a svantaggio dei proprietari superstiti.
Questa affermazione si sposa con la legge del più forte o del "più furbo" e non può esistere nel nostro Paese.
 

stemav

Membro Attivo
Studiatevi la legge invece di dire sciocchezze. Da quello che leggo non vi siete presi minimamente la briga di cercare online informazioni a riguardo. La legge è quella. Le spese (es. IMU) sono dovute fino al momento della rinuncia.

Quanto scandalo che desta questa cosa, eh! E piano a definire ciarlatani i notai più svegli che applicano la legge. Mi sembra incredibile leggere certe cose su un forum popolato da professionisti, manco fossimo al bar.

Anche io ho girato più notai prima di trovare quello giusto. Uno insisteva, come voi, che fosse necessaria l'accettazione, segno della sua ignoranza in materia. Un altro, invece, sapeva bene il funzionamento, ma avendo una certa età non aveva voglia di mettersi a studiare per bene la legge. È proprio vero che questo è un paese di vecchi che creano solo immobilismo, fermi nelle loro convinzioni anche del tipo "non è giusto, si metta mei loro panni". Forse credono di essere medici obiettori di coscienza che si permettono di rifiutarsi di fare un atto previsto dalla legge, ma sono solo ignoranti e meriterebbero una denuncia per il loro rifiuto.
 

possessore

Membro Storico
Proprietario Casa
Ti quoto al 100% @stemav, anzi complimenti per essere riuscito dove io ho fallito, per colpa dell'ignoranza (nel senso che ignorano) di ben 3 notai. Alla fine io ho dovuto trovarmi un acquirente, perché tutti e 3 i notai volevano una controparte presente alla stesura dell'atto.
 

possessore

Membro Storico
Proprietario Casa
Questa affermazione si sposa con la legge del più forte o del "più furbo" e non può esistere nel nostro Paese.
No Gianco, stai "toppando", è un chiaro diritto esistente in Italia, quello di poter rinunciare alla proprietà, rinunciando anche a oneri e onori.
Te la stai prendendo così tanto che mi viene da pensare tu abbia qualcosa in comproprietà, e abbia il terrore di ritrovarti domattina proprietario al 100%, con annessi e connessi! :D
 

possessore

Membro Storico
Proprietario Casa
Studiatevi la legge invece di dire sciocchezze.
Esatto!

Ecco i risultati che ho trovato io nel 2018, ancora on line, ma non sono bastati per convincere ben 3 notai:


 

possessore

Membro Storico
Proprietario Casa
Quello di notariato.it è il link più autorevole, e non ce l'avevo: grazie!

Lo allego a questo messaggio, così resterà a disposizione su propit.it a prescindere da ciò che decidono di fare su notariato.it

Grazie ancora! ;)
 

Allegati

Gianco

Oggi è il mio Compleanno!
Professionista
Dopo aver letto i precedenti interventi, cedo le armi. Pur essendo un assurdo, secondo il mio punto di vista, non mi resta che prenderne atto. In merito, mi riservo di imbastire una discussione con il mio avvocato.
 

possessore

Membro Storico
Proprietario Casa
Dopo aver letto i precedenti interventi, cedo le armi. Pur essendo un assurdo, secondo il mio punto di vista, non mi resta che prenderne atto. In merito, mi riservo di imbastire una discussione con il mio avvocato.
Gianco, io capisco perfettamente il tuo disappunto, ma ci sono tante altre leggi italiane che sono ingiuste e sulle quali non dici nulla.
Ti sembra giusto che io per avere ereditato una seconda casa da mia nonna devo pagare un botto ogni anno per l'IMU? Lo sai che nel mio caso equivale a pagare l'affitto di una casa popolare? E sai anche che una volta questo balzello non esisteva (l'ICI è nata nel 2008).
Ci fanno pagare ciò che abbiamo già pagato profumatamente, o hanno pagato i nostri predecessori.
Ecco, io potrei dire che l'IMU è ingiusta. Ciononostante... la pago!
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Affitto immobile a stranieri ed occupato da più persone
Ho affittato un appartamento ad un ragazzo extracomunitario con regolare contratto registrato, ma ho saputo che adesso in quell'appartamento ci vivono anche altri due ragazzi non parenti tra di loro anch'essi extracomunitari, volevo sapere se hanno diritto a viverci e se ho delle responsabilità e sopratutto corro il rischio di essere denunciato dai miei vicini?
Alto