• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

guidodefilip

Nuovo Iscritto
gentilmente vorrei sapere se sul un terrazzo di mia proprietà di 250 mq(attico ed ultimo piano)ma anche lastrico solare di condominio sono vincolato ad un autorizzazione di licenza edilizia per una parziale copertura leggera in legno e policarbonato.
In attesa di gentile risposta. Grazie!!
 

maidealista

Fondatore
Membro dello Staff
Proprietario Casa
E' un' attività costruttiva che comporta un mutamento dell'assetto edilizio ed urbanistico del territorio comunale che richiede il rilascio della concessione". (Cass. Sez. III, sent. n. 4988 del 28-05-1983 conforme Cass, Sez. III, sent. n. 5693 del 15-06-1983 ).
:daccordo:
 
  • Mi Piace
Reazioni:

Adriano Giacomelli

Membro dello Staff
Proprietario Casa
Direi che il Condominio non è interessato a ciò che avviene sul lastrico solare, dato in uso esclusivo. Detto ciò i condomini diventano interessati nel momento in cui opere aggiuntive potessero danneggiare la soletta impermeabilizzante, possa alterare l'aspetto estetico dell'immobile, possa dare adito ad uso diverso.
Per tranquillità porterei in assemblea la notizia dell'autorizzazione edilizia ottenuta, o semplicemente l'intenzione di realizzare il manufatto, una ratifica, può evitare grane future.
 

oigiano

Membro Attivo
Proprietario Casa
e se questa copertura viene chiusa tutta con finestre,è avvenuto un aumento di cubaggio o no? e se il permesso era "veranda rimovibile" ,il proprietario è soggetto ad un sopralluogo degli organi competenti?
 

Cyberclown

Nuovo Iscritto
Buongiorno,
possediamo un terrazzo ad uso esclusivo in un condominio di 4 piani. Ci troviamo al primo piano, e il terrazzo era, un tempo, un semplice balcone, esattamente come quelli degli altri appartamenti che si trovano sopra. In tempi passati, i vecchi proprietari hanno ristrutturato ampliando il balcone e andandosi ad allargare parallelamente al pavimento, sul tetto di una gelateria sottostante, generando in tal modo un terrazzo di 70 mq, ad uso esclusivo del condominio che vi accede (ovvero il nostro), con tanto di tettoia condonata che copre circa metà terrazzo.
Ora, io vorrei sapere, visto che ci troviamo proprio sul mare e d'inverno veniamo colpiti da forti venti e intemperie di ogni tipo, se possiamo mettere una tenda (semovibile) dalla parte del mare, ovvero dove finisce la tettoia (il terrazzo presegue ancora diversi metri).
I vicini, che si trovano affianco, sempre al primo piano ma dietro di noi, sostengono che se noi chiudessimo con una tenda, loro non riuscirebbero più a vedere il mare, che chiamerbbero i vigili i quali, a detta loro, ci farebbero rimuovere la tenda e probabilmente anche la tettoia (che ripeto, è già condonata come "tettoia") perchè secondo loro il terrazzo è "ad uso esclusivo" e non "di proprietà", e quindi sempre secondo loro, noi non potremmo far nessun tipo di lavoro.
Concludo specificando che naturalmente la tenda che metteremmo sarebbe trasparente, quindi il fatto che i vicini non possano più vedere il mare è un falso problema, e che la utilizzeremmo solo in caso di forte vento, non starebbe chiusa costantemente.
Volevo anche capire se il fatto che i vicini "non vedono più il mare" può veramente essere un principio su cui poggiarsi per impedire un lavoro. Al di là del fatto che i vicini in questione sono "pappa e ciccia" con l'amministratore condominiale.
Grazie mille per le eventuali risposte e delucidazioni.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Ho comprato una casa e nel giardino si trova un palo del Enel "morto", nel senso che nessun cavo elettrico è attaccato e secondo me nessun cavo era mai stato attaccato, il precedente proprietario non lo dava fastidio, ed io vorrei togliero ,
vorrei un consiglio a chi devo contattare per rimuoverlo,
al comune o al enel
grazie
Salve ho in comproprietà una strada privata i miei dirimpettai hanno l'accesso pedonale di servizio possono entrarci anche in macchina tengo a precisare che hanno il passo carrabile è l'ingresso principale con numero civico su altra strada
Alto