• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

masagu

Membro Assiduo
Proprietario Casa
In caso di decesso se non si arriva a recuperare le spese in quanto trascorsi solo due anni per esempio passano all'erede che potrà poi continuare ad usufruirne?
Grazie a tutti.
 

possessore

Membro Storico
Proprietario Casa
Ne potrà usufruire l'erede.
..... a patto di conservare la detenzione materiale e diretta del bene immobile.
E inoltre, il bonus mobili non si eredita.
"Conservare la detenzione materiale e diretta del bene immobile" significa NON AFFITTARLO.

IMMOBILE IN EREDITÀ
In caso di decesso dell’avente diritto, la detrazione non fruita in tutto o in parte è
trasferita, per i rimanenti periodi d’imposta, esclusivamente all’erede o agli eredi che
conservano la “detenzione materiale e diretta dell’immobile”.

La condizione della detenzione del bene deve sussistere non soltanto per l’anno di
accettazione dell’eredità ma anche per ciascun anno per il quale si vuole fruire delle residue rate di detrazione.
Se, per esempio, l’erede che deteneva direttamente l’immobile ereditato
successivamente concede in comodato o in locazione l’immobile stesso, non potrà
fruire delle rate di detrazione di competenza degli anni in cui non ha più la detenzione
materiale e diretta del bene.
Potrà beneficiare delle eventuali rate residue di competenza degli anni successivi al
termine del contratto di comodato o di locazione.

In caso di vendita o di donazione da parte dell’erede che ha la detenzione materiale e
diretta del bene, le quote residue della detrazione non fruite da questi non si
trasferiscono all’acquirente o donatario
, neanche quando la vendita o la donazione
sono effettuate nello stesso anno di accettazione dell’eredità

FONTE: https://www.agenziaentrate.gov.it/portale/documents/20143/233439/Guida_Ristrutturazioni_edilizie08092019.pdf/3a3c355b-249d-358a-ae69-a22cff87838b
 

masagu

Membro Assiduo
Proprietario Casa
..... a patto di conservare la detenzione materiale e diretta del bene immobile.
E inoltre, il bonus mobili non si eredita.
"Conservare la detenzione materiale e diretta del bene immobile" significa NON AFFITTARLO.

IMMOBILE IN EREDITÀ
In caso di decesso dell’avente diritto, la detrazione non fruita in tutto o in parte è
trasferita, per i rimanenti periodi d’imposta, esclusivamente all’erede o agli eredi che
conservano la “detenzione materiale e diretta dell’immobile”.

La condizione della detenzione del bene deve sussistere non soltanto per l’anno di
accettazione dell’eredità ma anche per ciascun anno per il quale si vuole fruire delle residue rate di detrazione.
Se, per esempio, l’erede che deteneva direttamente l’immobile ereditato
successivamente concede in comodato o in locazione l’immobile stesso, non potrà
fruire delle rate di detrazione di competenza degli anni in cui non ha più la detenzione
materiale e diretta del bene.
Potrà beneficiare delle eventuali rate residue di competenza degli anni successivi al
termine del contratto di comodato o di locazione.

In caso di vendita o di donazione da parte dell’erede che ha la detenzione materiale e
diretta del bene, le quote residue della detrazione non fruite da questi non si
trasferiscono all’acquirente o donatario
, neanche quando la vendita o la donazione
sono effettuate nello stesso anno di accettazione dell’eredità

FONTE: https://www.agenziaentrate.gov.it/portale/documents/20143/233439/Guida_Ristrutturazioni_edilizie08092019.pdf/3a3c355b-249d-358a-ae69-a22cff87838b
Grazie mille
 

fasa78

Membro Attivo
Impresa
Buongiorno, mi inserisco nel discorso, una famiglia che conosco ha sistemato 2 bagni all'inizio del 2020 , ipotizzo con detrazione al 50%.....
Ora se in teoria dovessero vendermi l'appartamento tra 4 - 5 anni , il resto della detrazione continuerà a loro? Cioè possono comunque continuare a prendere loro la detrazione malgrado la vendita?
 

Biz Consulting

Membro Attivo
Professionista
Salvo che nel rogito non venga espressamente indicato che il venditore vuole mantenere la fruizione della detrazione, quest'ultima passa automaticamente in capo all'acquirente.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Buonasera, sono nuova di qui, e devo capire come entrare nel Forum
Buongiorno. Dopo aver messo in vendita la casa scopro che esiste una scrittura privata fatta tra mio padre e mio zio (quest'ultimo defunto) per la vendita di due spazi divenuti poi terrazzi i quali sono stati accatastati ma il documento in questione non è stato autenticato quindi c'è il catasto c'è la provenienza ma non la SCIA. Come risolvo?
Alto