• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Pierluigi49

Membro Attivo
Proprietario Casa
In una palazzina mio figlio è proprietario dell'appartamento dove vive e gli altri proprietari sarebbero intenzionati ad effettuare opere di risanamento energetico per poter usufruire del bonus in oggetto. Il problema è che mio figlio non ha denaro per affrontare questa spesa. Può egli cedere agli altri proprietari il proprio diritto al rimborso del 110% consentendo a questi di accollarsi le spese da sostenere?
 

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
i lavori si devono fare se c'è la oggettiva necessità e se si avranno dei risparmi nel medio e lungo termine. Altrimenti è meglio lasciare stare, sopratutto se non si dispone di liquidità. Come è già stato detto bisogna assicurarsi che il progetto del lavoro rispetti le condizioni previste altrimenti si paga il lavoro è basta e si beneficia solo del 50% in dieci anni.
 

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
Gli interventi, nel loro complesso, devono assicurare il miglioramento di almeno due
classi energetiche dell'edificio, ovvero, se non possibile, il conseguimento della classe energetica più alta, da dimostrare mediante l'attestato di prestazione energetica (A.P.E), ante e post intervento, rilasciato da tecnico abilitato nella forma della dichiarazione asseverata.
 

chiacchia

Membro Senior
Proprietario Casa
Ma anche le abitazioni vetuste fatte con mura in tufo "hanno" bisogno del cappotto termico?
 

Daniele 78

Membro Storico
Professionista
Ma anche le abitazioni vetuste fatte con mura in tufo "hanno" bisogno del cappotto termico?
Si e come dice @Luigi Criscuolo non è un gran materiale da costruzione anche perché con l’acqua tende renderlo meno solido. Da noi a Biella per delle fondazioni un tufo di un ponte della statale (su di un torrente) durante un nubifragio le fondazioni sono diventate instabili per via di questo materiale ed una campata del ponte era crollata!
 

chiacchia

Membro Senior
Proprietario Casa
Luigi ma la mia domanda era un'altra.
Poi qui in Campania quando costruiscono fanno si i pilastri in cemento ma il piano terra o rialzato le mura le fanno con il tufo, poi gli altri piani con mattoni forati, ma poi tutta Napoli e dintorni è costruita in tufo che facciamo buttiamo tutto a terra? eppure si sta caldi in inverno e freschi in estate.
Daniele il caso tuo è un'altra cosa li anche il cemento avrebbe ceduto se non è fatto bene, ma andate a vedere le costruzioni dei romani oppure Napoli sotterranea che è un dedalo di labirinti creati dall'uomo per fruttare il tufo e poi quei cunicoli li hanno utilizzati per portare l'acqua in tutti i palazzi, oggi non si usano più ma se andate a visitare i sotterranei sono perfetti
 

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
Luigi ma la mia domanda era un'altra.
Caro @chiacchia facendo il tuo intervento "te si scurdat(e) e mè" e delle mie origini. Comunque c'è tufo e tufo: c'è quello incoerente usato come additivo nel calcestruzzo e nelle malte idrauliche ( terroso scuro oppure quello terroso viola detta "pozzolana", il migliore); c'è quello lapideo simile alla arenaria fine ( a Napoli è di colore giallo, ma a Ischia è verde, nel vicentino/veronese è grigio) questo tufo è usato per fare mattoni per la facilità di essere tagliato e squadrato, infatti è un materiale debolmente cementato, molto poroso; infine ci sono una grande quantità di tufi lapidei "vetrificati" usati sia come mattoni e sia come pietra da rivestimento (soglie, parapetti, gradini) come i tufi trachitici, i tufi porfiritici (di cui fa parte il "Peperino"laziale), i tufi Diabasici ecc... ecc... (non è il caso di fare una lezione di petrografia).
I mattoni di tufo giallo usati come materiale per riempire le tamponature vanno bene basta che siano ben intonacati sopratutto dalla parte verso le intemperie. Questo perché, data la sua porosità, il tufo giallo è un materiale che ha molta trasmittanza termica se non venisse rivestito da un isolante. Allo stesso modo se non fosse protetto dall 'intonaco il tufo verrebbe degradato dai cicli caldo/freddo, dalla pioggia/gelo e dal vento.
Ti allego una tabella sulla resistenza alla compressione delle rocce:
REs compressione.JPG
 

Daniele 78

Membro Storico
Professionista
Luigi ma la mia domanda era un'altra.
Poi qui in Campania quando costruiscono fanno si i pilastri in cemento ma il piano terra o rialzato le mura le fanno con il tufo, poi gli altri piani con mattoni forati, ma poi tutta Napoli e dintorni è costruita in tufo che facciamo buttiamo tutto a terra? eppure si sta caldi in inverno e freschi in estate.
Daniele il caso tuo è un'altra cosa li anche il cemento avrebbe ceduto se non è fatto bene, ma andate a vedere le costruzioni dei romani oppure Napoli sotterranea che è un dedalo di labirinti creati dall'uomo per fruttare il tufo e poi quei cunicoli li hanno utilizzati per portare l'acqua in tutti i palazzi, oggi non si usano più ma se andate a visitare i sotterranei sono perfetti
Io so che i romani usavano la pozzolana per il cemento, che anche se non era quello moderno, l’idea del legante era loro. Tra l’altro la pozzolana è una pietra vulcanica che da grande resistenza ed indurimento in acqua! Il tufo è altra cosa!
 

chiacchia

Membro Senior
Proprietario Casa
Siete due grandi vedete che quando vi si stuzzica tirate fuori la VS. conoscenza?
Si ma non ho capito le case vecchie in tufo per la legge devono fare il cappotto e rientrano nelle agevolazioni o no!
 

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
ma non ho capito le case vecchie in tufo per la legge devono fare il cappotto
scritto così sembra che sia un obbligo "erga opmnes" invece l’obbligo di realizzare il cappotto termico scatta quando c’è una ristrutturazione dell’intonaco di un edificio per più del 10% della superficie opaca. L'obbligo riguarda gli edifici che hanno classi di prestazioni energetiche scadenti (dalla D alla G) perché gli edifici devono arrivare ad avere una prestazione energetica per la climatizzazione per arrivare in classe C.
 

robi65

Membro Ordinario
Proprietario Casa
Buongiorno,
devo rifare il tetto in edifiicio zona climatica F.
In attesa della Circolare delle entrate, per superbonus i lavori in casa unifamiliare di rwsidenza inizieranno giusto luglio 2020
Il progetto attuale prevede uso materiale tipo isotek, tegole tipo portoghese o marsigliese,
Potendo indirizzarmi verso materiali progetto idonei per mihlioramento energetico/detrazioni cosa si suggerirebbe..
Ho caldaia a biomasse (pellets) e finestre già in deteazione e quindi conformi .
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Buongiorno, ho una questione da porvi per chi mi può aiutare : nel condominio, l'impianto citofonico è stato sostituito da un cellulare. Tutte le comunicazioni dei portieri arrivano o tramite WhatsApp o per chiamata vocale. A questo punto, bisogna comunque versare indennità per conduzione di citofono o no? Grazie anticipatamente
perchè non ricevo più propit.it la mattina da almeno 10 giorni? , cosa è successo al mio collegamento? non so a chi rivolgermi , ho provato a reiscrivermi ma , poichè già lo sono , mi hanno risposto che non è possibile, chiedo al gestore del gruppo di ripristinarmi nei collegamenti che avevo prima con propit.it.
Alto