1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. effeeffe77

    effeeffe77 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Salve ho questo problema ma il mio comune mi dice che è vero che ho pagato in eccesso, ma non cè rimborso. Volevo solo sapere se cè qualche modulo da compilare per farsi che mi rimborsino i soldi ma anche se non cè il rimborso me li sottraggano dal pagamento del prossimo anno per quanto mi devono???
     
  2. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Leggi l'argomento già trattato: rimborsi TARSU pagata in eccesso
    Sotto: Discussioni simili

    saluti
    jerry48
     
  3. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    Prova a presentare un'istanza di rimborso presso il tuo Comune:
    Spett. Comune di
    .......................................


    OGGETTO: Istanza di rimborso per Tassa Rifiuti Solidi Urbani (T.A.R.S.U) versata in eccedenza, relativamente agli anni d’imposta ______

    Il sottoscritto _______________________________________ nato a ______________________
    Prov. di (_____) il ______________ e residente a ______________________________________ in Via ___________________________________ n. ____________ ( Tel. ' ________________) Codice fiscale ___________________________________________________________________ premesso che il sottoscritto risiede nel seguente immobile sito nel Comune di ...............:
    Foglio Mappale Sub. Indirizzo MQ.

    Che per detto immobile è stata presentata presso codesto Ufficio regolare Dichiarazione secondo quanto previsto dall’art. 70 c.1 del D.Lgs. 507 del 15.11.93 e che per lo stesso immobile sono stati effettuati i seguenti versamenti T.A.R.S.U.
    € ______________ in data _________________ mediante bollettino c/c p. n. __________
    € ______________ in data _________________ mediante bollettino c/c p. n. __________
    € ______________ in data _________________ mediante bollettino c/c p. n. __________
    € ______________ in data _________________ mediante bollettino c/c p. n. __________


    Per un totale di € ____________________
    mentre l’imposta dovuta ammontava a € ___________________
    che pertanto risulta indebitamente versata la somma di € ___________________________
    per i seguenti motivi: ______________________________________________________________
    ________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

    In caso di accoglimento dell’istanza, il sottoscritto dichiara sin d’ora, di voler riscuotere il relativo mandato di pagamento mediante accredito sul c/c bancario n°_________________ intestato a _________________________in essere presso la Banca_______________________________ sede di ______________________________________
    codice ABI _________ CAB ________ .
    CODICE IBAN: _________________________________________________________________
    Si allegano all’uopo:
    - fotocopia versamenti effettuati.
    - Fotocopia documento di identità del richiedente
    - _______________________________________


    ______________________lì, __________________ In fede
    ____________________
     
    A e piace questo messaggio.
  4. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    L'art. 1, comma 164 della legge n. 296/2006 (Legge Finanziaria 2007) prevede che:
    "Il rimborso delle somme versate e non dovute deve essere richiesto dal contribuente entro il termine di cinque anni dal giorno del versamento, ovvero da quello in cui e' stato accertato il diritto alla restituzione. L'ente locale provvede ad effettuare il rimborso entro centottanta giorni dalla data di presentazione dell'istanza".
    Il successivo comma 165 prevede che:
    "La misura annua degli interessi e' determinata, da ciascun ente impositore, nei limiti di tre punti percentuali di differenza rispetto al tasso di interesse legale. Gli interessi sono calcolati con maturazione giorno per giorno con decorrenza dal giorno in cui sono divenuti esigibili. Interessi nella stessa misura spettano al contribuente per le somme ad esso dovute a decorrere dalla data dell'eseguito versamento".
     
    A alberto bianchi piace questo elemento.
  5. effeeffe77

    effeeffe77 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Grazie Dolly per avermi inviato il modulo...

     
  6. effeeffe77

    effeeffe77 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Salve a tutti come compilo il modulo e come faccio i calcoli ?? di quanto ho pagato in piu' dai 3 anni ad arrivare ad oggi. N'ellanno 2010 pagato 6 mesi pago 100 eur 163 MQ.
    Nel 2011 pagato 359,00 eur per 163 MQ.
    Nel 2012 uguale 359,00 eur per 163 MQ
    Nel 2013 dopo rettifica effettuata al comune del mio immobile che non era 163MQ ma 122 mi arriva 302,00 eur , Chiedo come faccio i calcoli per quanto mi devono restituire Grazie in anticipo
    Francesco
     
  7. effeeffe77

    effeeffe77 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Ce nessunoooo
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina