1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Zenzera

    Zenzera Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Ciao a tutti.
    Sto per firmare un contratto di locazione di una proprietà che possiedo in Francia. Le tasse di possesso le pago allo stato francese. Vorrei sapere come vanno pagate le tasse sul reddito da locazione. Tutte in Italia? E posso farlo con la cedolare secca o con qualcosa di simile? Oppure si può solo sommare questa entrata al reddito complessivo e pagare le tasse con l'IRPEF?
    Grazie
     
  2. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Ma hai dovuto indicare il reddito di quell'immobile nel quadro RL del Mod. UNICO (o nel Quadro D del Mod. 730), compilare anche il quadro RW e liquidare (eventualmente) l'IVIE.
    Quel reddito va indicato nella colonna 2 del rigo RL12, riportando l’ammontare netto dichiarato nello Stato estero, senza alcuna deduzione forfetaria delle spese. In tal caso spetta il credito d’imposta per le imposte pagate all’estero, ex art. 165 del Tuir (compilando la sezione I del quadro CR) e fermo restando l’obbligo di compilazione del quadro RW e di liquidazione dell’IVIE.
    No, poiché il regime della cedolare secca è in alternativa facoltativa rispetto al regime ordinario per la tassazione del reddito fondiario. I redditi degli immobili situati all’estero rientrano nella categoria dei redditi diversi, e non in quella dei redditi fondiari.
     
    Ultima modifica: 11 Settembre 2015
    A alberto bianchi piace questo elemento.
  3. Zenzera

    Zenzera Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Grazie.
    Quindi, se ho capito bene, pago allo stato francese anche le tasse del reddito da locazione (che sono staccate dal mio reddito complessivo) e, se fossero inferiori a quelle che dovrei pagare allo stato italiano, godrei del credito di imposta. Giusto?
    Preciso, casomai fosse significativo, che la tipologia di contratto sarà bail comercial 369
     
  4. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Che cosa intendi con "sono staccate dal mio reddito complessivo"?
    Per quanto riguarda il credito d'imposta, le imposte per i redditi prodotti all'estero, ivi pagate a titolo definitivo su tali redditi, sono ammesse in detrazione dall'imposta netta dovuta fino alla concorrenza della quota d'imposta corrispondente al rapporto tra i redditi prodotti all'estero e il reddito complessivo (al netto delle perdite di precedenti periodi d'imposta ammesse in diminuzione).
     
  5. Zenzera

    Zenzera Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Intendo che non si sommano al mio reddito da lavoro per determinare lo scaglione IRPEF, ma vanno pagate sulla bse del solo reddito da locazione, come avviene in italia con la cedolare secca
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina