• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

D Elia

Nuovo Iscritto
Ho necessità di verificare, dal testo di legge della finanziaria 2010 con la quale è data la possibilità di rivalutare il valore del terreno con la tassazione del 4%, la formula con la quale si determina il valore alla data di oggi del terreno divenuto edificabile per l'approvazione del Piano di Lottizzazione con la sottoscrizione della Convenzione tra Comune e Consorzio per le opere di urbanizzazione ecc. ecc.
 

Denise76

Nuovo Iscritto
Buongiorno, ho bisogno di un aiuto per trovare una soluzione più rapida possibile a un problema inerente un terreno di proprietà di mio papà. Mio papà vorrebbe venderlo a me e mia sorella (parliamo di 2000 m di terreno, quindi mille a testa), ma in questo momento non conviene per via della tassazione della plusvalenza. Essendo un terreno che lui ha acquistato da sua nonna a un valore bassissimo e oggi avendo un valore molto più alto, avrebbe la tassazione della plusvalenza con la sua aliquota IRPEF e si troverebbe a pagare quasi 80 000 euro di tasse nella dichiarazione del prossimo anno. quindi vorrebbe aspettare che l'aliquota delle plusvalenze tornasse al 4% come fino a ottobre dello scorso anno ma nella finanziaria e nel milleproroghe per ora non se ne parla. Io ho urgenza di costruire, mentre a mia sorella non interessa, vorrebbe rivenderlo a sua volta. ABbiamo pensato alla donazione, ma ci hanno detto che poi mia sorella avrebbe difficoltà nel vendere il terreno e quindi ipotesi scartata.
ci è venuta un'altra idea, ma non sappiamo se fattibile. Se mio papà facesse prima di tutto il frazionamento della terra, così il 50 per cento rimane a mia sorella. Poi sull'altro 50% lo dà a un'azienda appaltatrice che mi costruisce la casa ? lui farebbe un mutuo (ha 67 anni ) ma io gli farei da garante, dopodichè una volta ultimata io acquisterei la casa. l'IVA al 4% come prima casa sarebbe applicabile ?
chiedo scusa se non riesco a spiegarmi bene, proprio per questo vi chiedo di aiutarmi a trovare la soluzione più rapida per me e che mi permetta di costruire in tempi brevi. grazie mille.
Denise


Argomento
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Ho affittato a un inquilino con figli in età scolare un alloggio al 2° p. di un piccolo condominio. Il fornaio del p.t., si è lamentato "pesantemente" con me perchè i suddetti figli (ora in DAD) lo disturbano durante il giorno. Ho invitato civilmente il padre a moderare l'esuberanza dei ragazzi ma inutilmente. La domanda è: Qual è la mia responsabilità circa il diurno disturbo arrecato al fornaio?
Buongiorno. Mio figlio è proprietario di un locale di 35 mq. adibito a magazzino, classe C2 ubicato nel cortile di un palazzo, piano terra. Desiderando cambiare la destinazione d'uso, per realizzare ad esempio un piccolo laboratorio, deve avere il consenso del condominio, con delibera assembleare?
Alto