1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. spinestf81

    spinestf81 Nuovo Iscritto

    Buone feste a tutti.
    FATTI: Attraverso internet prendo app, con un agenzia per vedere la casa. Nel giorno l'agenzia (era evidente che non sapeva nulla della casa) mi presenta il contruttore (titolare) per la descrizione dell'appartameto e i dettagli. Durante l'incontro scopro di conoscere il titolare infatti 1 mese prima l'avevo chiamato per un'altra casa che l'impresa stava costruendo (infatti avevo gia il numero di cellulare del titolare). Successivamente, proseguo la trattativa direttamente con il costruttore per i seguenti motivi:
    - con l'agenzia non ho firmato nulla all'incontro,
    - il costruttore (titolare) mi ha confermato con l'agenzia non ha un accordo scritto per la vendita della casa ma è stato semplicemente un operaio della ditta (figlio di un socio) ad attribuire verbalmente la facoltà di vendere la casa come ricompensa di aver affittato altri due appartamenti.
    - presso l'edificio non è presente il cartello dell'agenzia ma vi è il cellulare del costruttore di cui gia io ero in possesso da 2 mesi;

    Ora l'agenzia saputo che io voglio acquistare la casa rivendica commissioni e minaccia maleducatamente. Può un mandato conferito da un operaio (seppur figlio di un socio di una S.r.l.) essere considerato lecito?
    Dato che il numero del costruttore l'avevo gia, l'intervento dell'agenzia puo non essere considerato CAUSALE come stabilisce il codice civile?
    Inoltre, l'agenzia ha un accordo verbale con un operaio, io non ho firmato nulla, ma può il diritto alla provvigione dell'agenzia basarsi solo sulle parole?

    Aggiungo che il costruttore è pienamente dalla mia parte e che ha bandito l'agenzia a farsi vedere ancora nei paraggi dato che, in un complesso di 190 appartamenti, l'agenzia è entrata solo nella mia casa e solo con me.

    Aiutatemi vi prego......
     
  2. Jrogin

    Jrogin Fondatore Membro dello Staff

    Professionista
    Re: AGENZIA HELP....non so cosa fare!!!!

    :disappunto: :disappunto: caro spinestf81,
    se tu ed il costruttore siete arrivati a "trattare" la compravendita dell'immobile in questione è proprio grazie all'agenzia immobiliare, che pur non avendo alcun incarico scritto di acquisto e di vendita è stato legittimato nei fatti con la tua richiesta di vedere l'appartamento e con l'accettazione dell'appuntamento da parte del costruttore.
    La legge NON impone la forma scritta all'incarico di vendita o di acquisto, anche se per entrambe le parti è preferibile.
    Ma poi pensaci bene: era già due mesi che avevi il cellulare del costruttore e cosa aspettavi a chiamarlo? Che te lo presentasse l'agenzia? Che l'agenzia ti evidenziasse le qualità positive dell'immobile?
    E poi il costruttore mi sembra anche poco intelligente.... ha un complesso di 190 appartamenti (dove guarda caso l'agenzia è entrata solo nella tua casa e solo con te) e si rifiuta di pagare un agenzia che poi potrebbe portargli altri clienti (malgrado i suoi n.ri di cellulare ai cartelli)
    Conclusione: l'agente immobiliare, in caso di "conclusione dell'affare" ha pienamente diritto al suo compenso.
    Se vogliamo che gli agenti immobiliari si comportino onestamente e correttamente, dobbiamo però riconoscere il loro lavoro pagando i giusti compensi.
    Buone feste.
    Jrogin (alias Giuseppe Nigro).... in questa risposta agente immobiliare.
     
  3. spinestf81

    spinestf81 Nuovo Iscritto

    Re: AGENZIA HELP....non so cosa fare!!!!

    grazie mille per la risposta Jrogin..
    però penso che la legge non permetta neanche ad un operaio (seppur figlio di un socio di una S.r.l.) ma effettivamente privo di poteri amministrativi e decisionali, di conferire ad un agenzia la facoltà di promuovere un appartamento su internet. Altrimenti, se un impresa ha 100 operai ognuno può fare come vuole?
    Inoltre, i giusti compensi a cui si riferisce possono mai essere i 5000 Euro che l'agenzia mi rivendica per aver dedicato 40 minuti del suo prezioso tempo e aver detto Sign. XXXXXX le presento il Sign. XXXXX il titolare della ditta costruttrice (quello che io avevo gia sentito al telefono). Per remunerare questo genere di lavoro, poco professionale vista la scarsa conoscenza dell'immobile, pasterebbero 10 Euro altrimenti sarebbe un'offesa a persone che lavorando in miniera devono sudare per mesi e mesi per guardagnare quella cifra.
    Addiciamo tutti contro il Re dei Paparazzi, lo dipingiamo come un delinquente ma lui, cosi come a mio parere le agenzie immobiliari, non fanno altro che abusare delle lacune della giurisprudenza per trarre maggiori profitti. Questa agenzia cerca di estorcere al sottoscritto il massimo denaro possibile approfittando dei buchi della giurisprudenza e per questo sarà avviata un'azione legale per estorsione (già sentito ad un avvocato).

    Non offendetevi cari agenti immobiliari presenti nel forum.....
     
  4. giorgino

    giorgino Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Re: Visito la casa con il costruttore e l'agenzia mi chiede le p

    Partendo dal presupposto che le risposte che leggi e leggerai dipendono dalla tua esposizione dei fatti, sicuramente sincera ma altrettanto certamente lacunosa (difficile dire tutto tutto in 10 righe), esiste nel codice civile un articolo chiaro e semplice il quale recita che se il mediatore è stato indispensabile per mettere in contatto le due parti (te e il costruttore) per la conclusione dell'affare (una proposta di acquisto è più che sufficiente), lo stesso ha diritto alla provvigione secondo gli usi di piazza presso la Camera di Commercio della provincia ove risiede l'immobile in questione.

    Quindi il problema non è un "vuoto legislativo" ma un "pieno legislativo".
    Naturalmente l'agenzia per rientrare a pieno diritto in questa legge, deve a sua volta essere configurata regolarmente, quindi l'agente immobiliare che ti ha fatto vedere la casa deve essere iscritto al ruolo presso la CCIAA. In caso contrario, non avrebbe diritto alla provvigione.

    In definitiva ti consiglio di prendere contatti con l'agenzia (dopo aver verificato che sia iscritta al ruolo) e cerca di patteggiare per ottenere un congruo sconto. Di questi tempi, vista la magra del settore, potresti raggiungere una buon accorso, visto che per legge la mediazione è dovuta.

    La questione dell'incarico di vendita invece è più delicata nel senso che colui che ha dato incarico è responsabile dei propri atti con l'agente verso il titolare dell'immobile. Quindi se la vedranno loro... ma non ha nulla a che fare con te.

    g
     
  5. Jrogin

    Jrogin Fondatore Membro dello Staff

    Professionista
    Caro spinestf81, probabilmente nella mia risposta mi sono lasciato prendere la mano poichè mi è capitato un caso simile (io ero nella parte dell'agente immobiliare) e per ottenere quanto mi spettava ho dovuto adire per vie legali con il compratore (il costruttore venditore, mi ha riconosciuto le mie spettanze quando gli ho esposto il caso) perdendo un mucchio di tempo anche se poi ho vinto la causa.
    Quello che volevo dire, e cerco di dirlo in modo sereno e spero costruttivo ;) , è che, se acquirente e venditore, accettano "di fatto" l'intervento dell'agenzia, l'uno (acquirente) chiamandola per fissare un appuntamento per vedere un certo immobile, l'altro (venditore) accettando l'invito dell'agenzia a far visitare l'immobile ad un cliente, è come se dessero all'agenzia rispettivamente un incarico di acquisto e di vendita.
    Continuiamo a seguire insieme l'argomento e vediamo cosa ne pensano gli altri frequentatori del forum che per la natura dello stesso non è composto solo da agenti immobiliari, ma da proprietari o aspiranti tali, da conduttori di appartamenti, da tecnici esperti nelle varie materie.
    Un cordiale saluto. :)
    Jrogin (alias Giuseppe Nigro)
     
  6. Maurizio Zucchetti

    Maurizio Zucchetti Membro Attivo

    Io sono d'accordo con Jrogin e giorgino ma mi sa che la mia opinione sarà considerata di parte, visto che faccio l'Agente Immobiliare! :risata: :risata:

    Scherzi a parte, inviterei spinestf81 a considerare che senza l'intervento dell'agenzia, per modesto e disorganizzato che sia stato, lui non avrebbe avuto conoscenza dell'esistenza della casa che (evidentemente) è quella dei suoi sogni! :occhi_al_cielo:
    Mi unisco quindi ai colleghi per sollecitare una pacata trattativa con l'Agente di cui sopra! :ok: :daccordo:

    ;)
     
  7. eri

    eri Nuovo Iscritto

    CARO SPINESTF81, NON CAPISCO PER QUALE MOTIVO HAI CHIAMATO L'AGENZIA IMMOBILIARE SE POI NON LA VUOI PAGARE. AVRESTI POTUTO CHIAMARE IL COSTRUTTORE VISTO CHE AVEVI GIA' IL SUO NUMERO DA DUE MESI E CHIEDERGLI SE PER CASO AVEVA ALTRI IMMOBILI DA FARTI VEDERE E IL COSTRUTTORE, CHE A TUO DIRE STA DALLA TUA PARTE, QUANDO TI HA CONOSCIUTO AL PRIMO APPUNTAMENTO AVREBBE POTUTO DIRTI CHE AVEVA ALTRI CANTIERI E PROPORTI ALTRE COSE. SE HAI TROVATO LA CASA CHE VOLEVI E' STATO GRAZIE ALL'AGENZIA IMMOBILIARE. E LA VUOI SALDARE CON 10 EURO? SECONDO ME TU VUOI FARE IL FURBO. TUTTE LE TUE ASSERZIONI NON STANNO IN PIEDI E ALLA FINE MAGARI OLTRE ALL'AGENZIA PAGHI ANCHE L'AVVOCATO.
     
  8. spinestf81

    spinestf81 Nuovo Iscritto

    scrivere su questo forum è come tirarsi la zappa sui piedi..ma quanti siete agenti immobiliari???
    Grazie comunque delle vostre risposte, seppur un po troppo di parte, le giudico costruttive ed utili. Ieri sono stato in agenzia per una soluzione amichevole: la trattativa è stata dura e non è finita ancora, infatti risarcire a titolo di rimborso spese l'agenzia per la sua consulenza prestata e non per la sua intermediazione di un importo pari a 500 euro lo giudicate ragionevole voi innumerevoli e, mi vien da dire, uniche persone presenti nel forum??
     
  9. antoniorubino

    antoniorubino Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Al caso esposto Vi racconto quel che mi è successo con un pseudo titolare di Agenzia Immobiliare.
    Un mio amico voleva vendere un immobile e pertanto mi chiede di aiutarlo. Venne fatta pubblicità e quando i potenziali acquirenti si presentavano chiedevo se erano privati O.K se Agenzie, non volevamo averci a che fare.
    In un'appuntamento pur dicendo sempre la stessa cosa un TIZIO,forse sentendomi dire ciò, disse che era un privato e che l'appartamento poteva interessare suo cugino.
    Per la cosa si presenta un giorno con il cugino che accetta la gradibilità dell'immobile e ci dice che potevamo andare a fare il preliminare da un notaio.
    Al preliminare si presenta il TIZIO CON IL CUGINO e si scopre che il TIZIO era titolare di un'AGENZIA immobiliare e il cugino era un CLIENTE. Pertanto IO ero inbufalito TIZIO era serafico tanto che a me disse lei no non c'entra (per dire non le richiedo provviggione) mentre incassava con assegno quella del CUGINO-CLIENTE.
    Dopo una settimana circa mi fa scrivere dall'avv. che richiedeva la provviggione ed IO di tutta risposta mandai al diavolo Lui e l'avv.to cui si era rivolto.
    Mi citò in giudizio sulla semplice affermazione di una sentenza della C.di Cassazione che "comunque ci era stata intermediazione". La causa finì che il magistrato rigettò la sua pretesa temeraria e lo condannò alle spese.
    Spese che costui non ha ancora pagato per essere IRREPERIBILE, NON AVERE ALCUN BENE IMMOBILE SU CUI GRAVARE IPOTECA, NON AVERE ALCUN RAPPORTO CON BANCHE ED ISTITUZIONI FINANZIARE, NON AVERE ACCESO ALCUNA POLIZZA R.C. ETC..........................Insomma un bel VOLPINOALL'ITALIANA...........Che ne dite..............
     
  10. Maurizio Zucchetti

    Maurizio Zucchetti Membro Attivo

    Secondo me la cifra di 500 euro è assolutamente ragionevole per "togliersi dai piedi" l'agenzia (fatti comunque firmare una ricevuta dove dichiari di non aver nulla a pretendere, come diceva Totò!) :fico:

    Con questo rispondo implicitamente anche ad antoniorubino: a mio avviso la nostra categoria è composta per il 50% (almeno) da gente impreparata, improvvisata ed anche piuttosto arrogante, che si comporta come il tizio del tuo esempio! Personalmente sto aiutando un mio amico a recuperare ben 6000 euro che gli sono stati sottratti con la frode da uno pseudo-Agente Immobiliare, che ha rigettato tutti i tentativi di transazione bonaria: siamo arrivati alla citazione in sede civile e penale! :?

    ;)
     
  11. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Re: Visito la casa con il costruttore e l'agenzia mi chiede le p

    La correttezza e la coerenza, nella vita sono tutto! A scanso di malintesi, prima di fare qualunque visita, concordate i termini delle mediazioni, meno baruffe il giorno che troverete l'immobile della vostra vita!
    Infine se cercate una casa e fate decine di visite, dovreste essere felici di pagare la mediazione, perchè significa che avete, finalmente, trovato ciò che cercavate. Non sono un mediatore, ma se ricorro al lavoro di persone di questa categoria, il meno che posso fare è pagarle.
    Adriano Giacomelli
     
  12. carlo.b

    carlo.b Membro Attivo

    Premetto che non sono un agente immobiliare e quindi il mio intervento non è di parte.
    Vorrei chiedere a spinestf81 se prima di quell'appartamento, visto con l'agenzia alla quale Lui ha telefonato, avesse visto altri appartamenti anche con altre agenzie? Se la risposta è si, vorrei sapere quanto ha pagato a quegli agenti immobiliari che gli hanno dedicato del tempo per presentargli quella che potenzialmente poteva essere la casa dei suoi sogni?
    La risposta è sicuramente: "nulla", solo un grazie ed una stretta di mano.
    Ecco, quello che a suo dire è un compenso esagerato è il giusto compenso che il mercato prevede quando l'incontro tra acquirente e venditore, presentati dall'agente immobiliare, va a buon fine, ed è comprensivo di tutti gli appuntamenti andati a vuoto.
    Nel suo caso l'agente immobiliare ha fatto "bingo" al primo colpo, ma avrebbe potuto aver fatto in precedenza decine di altri appuntamenti non andati a buon fine.
    Inoltre, da quanto da Lei detto, mi pare che il costruttore non ami molto i suoi affari visto che si è permesso di bandire dal suo cantiere un agente immobiliare che gli ha fatto affittare due appartamenti e venderne un terzo al primo colpo.
    Caro spinestf81, non so che mestiere Lei faccia, ma se ritiene che la professione di agente immobiliare sia altamente remunerativa valuti l'opportunità di iscriversi al ruolo degli agenti immobiliari.
    Battute a parte, tutte le professioni vengono svolte da persone, ogni individuo è diverso dall'altro e proprio per questo si possono incontrare persone corrette ed altre meno.
    Saluti.
    Carlo
     
  13. carla galvan

    carla galvan Membro Ordinario

    Premetto che sono un agente immobiliare e mi associo a tutti quelli che hanno risposto a spinestf81, confermandogli che se la persona a cui si è rivolto è un mediatore regolarmente iscritto alla C.C.I.A.A., la provvigione gli spetta di diritto!!

    Ringrazio altresì Carlo, che pu non essendo del settore, riconosce a noi mediatori e "essere umani" il lavoro che svolgiamo che, come da lui ben descritto, non è così semplice nè così poco faticoso come può sembrare ad un profano. Al di là del fatto che il mediatore in questione sia stato fortunato a mostrare a spinestf81 la casa dei suoi sogni, sicuramente il lavoro di ricerca che aveva fatto antecedentemente oltre alla legge gli dà tutto il diritto di ricevere il compenso dovuto.

    Carla
     
  14. StLegaleDeValeriRoma

    StLegaleDeValeriRoma Membro Assiduo

    Professionista
    La provvigione seppur modesta, resta sempre il problema della mancanza di norme sulla quantificazione, va riconosciuta all'agenzia.
    Fare i furbi, rectius gli scorretti, può costar caro.
    Alcuni furbi, controparti di agenti miei assistiti, in passato lo hanno toccato con mano, perchè ... esistono i giudici che applicano il codice in materia di mediazione !
    Piuttosto la categoria non trae di certo beneficio all'immagine nè dalla vicenda narrata nè da alcuni interventi scomposti in questa discussione.
    Il moderatore tuttavia ha ben ... moderato alcuni suoi colleghi.
    Avv. Luigi De Valeri
     
    A carla galvan e Jrogin piace questo messaggio.
  15. pippoepluto

    pippoepluto Membro Junior

    Proprietario di Casa
    visto che hai usufruito del servizio dell'agenzia (che ti ha messo in contatto con il proprietario) questa ha diritto alla provvigione. Tra l'altro, dici tu stesso che il mandato di vendita da parte del costruttore era una ricompensa all'agenzia per avergli affittato 2 appartamenti; di conseguenza deduco che l'agenzia abbia lavorato per trovare i due inquilini e abbia redatto, registrato ecc i 2 contratti di locazione senza prendere nulla.. tu abitualmente lavori gratis o qualcuno ti paga, per quello che fai? vedi tu, se ti sembra una cosa giusta...
     
  16. cshape

    cshape Nuovo Iscritto

    Ciao spinestf81,
    Concordo da agente immobiliare con quello che hanno scritto i miei colleghi ma non perché sia di parte ma perché e' la legge che e' chiara. Se quell'agente si accontenta di soli 500 euro anziche' di 5000 mi viene da pensare che non sia un agente regolate, verifica.
    A me e' capitato un caso simile: ho consigliato alla persona che stava provando a trattare direttamente con il costruttore (che ovviamente mi aveva riferito della cosa) di utilizzare il mio servizio per intero visto che comunque mi avrebbe dovuto pagare. Ecco allora che sono riuscito ad ottenere per lui uno sconto sul prezzo, gli ho fornito una consulenza su delle ipotesi di completamento delle tramezzature, l'ho indirizzato nella scelta del notaio e nell'acquisto dei mobili facendo risparmiare parecchi soldi: di fatto la mia provvigione e' stata ampiamente ripagata dal risparmio acquisito insieme alla semplificazione di alcune operazione legate all'acquisto dell'appartamento. Va detto: tutto quello che ho fatto dopo non e' dovuto, avrei avuto diritto alla provvigione anche semplicemente fissando l'appuntamento con il costruttore, pero' a mio avviso e' corretto dare al cliente tutto quanto nelle nostre capacita' per soddisfarlo e renderlo contento: in fondo non chiediamo una tangente, ma offriamo un servizio, cerchiamo solo di dario il piu' completo possibile e allora l'appuntamento sara' solo uno dei tanti momenti in cui lo eroghiamo, probabilmente il meno significativo.
    Marco
     
    A maidealista piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina