1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    43.132 milioni di euro pagati allo stato dagli immobili Italiani.
    Quale tassa modifichereste, cancellereste, abolireste?
    Gli immobili sono l'unico soggetto che paga tasse fisse e tasse sul reddito che conseguono.
    Dite la vostra.
     
  2. paolodm

    paolodm Membro Attivo

    Per quanto mi riguarda nessuna tassa dovrebbe gravare sulla prima casa. Chi fa decenni di sacrifici per comprare la casa in cui abita non puo' anche essere obbligato a pagarci le tasse.
    Ma questo è un discorso inutile visto che siamo in uno stato in cui vengono tassati i debiti... :shock: !!!
     
  3. Jrogin

    Jrogin Fondatore Membro dello Staff

    Professionista
    Concordo con paolodm:daccordo:
     
    A Adriano Giacomelli piace questo elemento.
  4. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Partiamo dal presupposto che se uno non ha una abitazione richiederebbe allo Stato di costruire una casa popolare e di prenderla in affitto.
    A) lo Stato è un pessimo imprenditore e ciò che costruirebbe costerebbe, alla collettività, almeno il doppio del valore di costruzione di mercato.
    B) lo Stato è un pessimo amministratore e sappiamo che i canoni delle case popolari non vengono esatti.
    Stando a questa situazione per lo Stato è una fortuna che un privato, cerchi, indebitandosi e indebitando i suoi figli, di acquistare o costruirsi una dimora. Se il privato acquista o costruisce solleva da un grosso onere lo Stato e allo stesso tempo o Stato per sdebitarsi, incasserà gli oneri di fabbricabilità, l'IVA su tutti i materiali edili o sull'immobile ultimato e naturalmente la Tassa di Registro e accessori vari. Poi dal momento in cui la casa è entrata in possesso del cittadino, il cittadino diviene il fornitore fisso e ineludibile di tasse per lo Stato.

    Un giorno mi dissero che le sentinelle davanti alle caserme servivano a non far entrare il buon senso, in questa vicenda mi sembra azzeccato il paragone.
     
  5. proprietariocasa

    proprietariocasa Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Senz'altro sarei d'accordo sulla tassazione fissa sul reddito prodotto, e non come ora, che si aggiunge allo scaglione tariffario.
     
  6. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Caro Pinotto, parole sante, anche perchè la tassazione fissa si dovrebbe aggirare sul 20% del reddito da fabbricato, e tu capisci che per un 20% nessuno evaderebbe, una tassazione commisurata e onesta verrebbe pagata, e con la regolarizzazione dei contratti si appianerebbero anche molti dei contenziosi che si ingenerano tra Locatori e Conduttori. Altro vantaggio, sarebbe, che una tassazione più equa e giusta, libererebbe parte del reddito da fabbricato per eseguire opere sugli immobili, sulle manutenzioni ecc.....
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina