• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

gabr31

Membro Junior
Proprietario Casa
La vigilia di natale mi è arrivata la lettera di un avvocato che mi chiedeva di pagare una bolletta apparentemente insoluta relativa a ottobre 2014 (cinque anni e più) di acea. Ho ricercato tra le bollette pagate ma non ho trovato fatture di quell'importo. Anzi in quel bimestre ho pagato bolletta di altro importo. Oggi mi sono recata in acea a chiedere delucidazioni e mi hanno detto che invece è una bolletta di gennaio 2014 (perché a febbraio sono passata al mercato libero). Quindi mi chiedo perché ci hanno messo cosi tanto per chiedermi questi soldi io abito sempre li. Sono passati 6 anni. Esiste una prescrizione? Grazie mille in anticipo e buon anno a tutti.
 

Fift@

Membro Attivo
Professionista
Dipende se hai avuto solleciti di pagamento per quella bolletta. Altrimenti la prescrizione decorre dopo 5 anni dall'emissione. Informati meglio e consulta una associazione dei consumatori. Evita le raccomandate fai da te
 

Fift@

Membro Attivo
Professionista
Bisogna vedere se sono stati fatti solleciti prima dei 5 anni, ognuno qui racconta la storia che gli fa comodo.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
@gabr31, auguri per il tuo compleanno, oltre che per il nuovo anno, credo di essere in un periodo di tolleranza. Se non ti è pervenuto nessun sollecito entro i cinque anni dall'emissione, è intervenuta la prescrizione. Non è necessario rispondere.
 

Gagarin

Membro Assiduo
Professionista
Ci stanno solo provando.
Sì, è vero, ACEA è una società delinquenziale: ci prova, se va va. Molti ci cascano. Ho avuto due esperienze pessime simili con ACEA.
Se non ti è pervenuto nessun sollecito entro i cinque anni dall'emissione, è intervenuta la prescrizione. Non è necessario rispondere.
Esatto, ma una PEC di avviso di avvenuta prescrizione non costa nulla e io la manderei, altrimenti questi continuano a provarci (probabilmente ACEA ha "venduto" il tuo debito ad una società di recupero crediti e queste società, quando ti azzannano non mollano facilmente, a meno che non si accorgano che conosci i tuoi diritti e che sei un "osso duro" da spolpare), ti mandano un'ingiunzione eppoi devi pagare un avvocato o rivolgerti ad un'associazione di consumatori per risolvere la situazione.
 

Gagarin

Membro Assiduo
Professionista
attenzione alle affermazioni, fossi in te la rettificherei!
Questo è il mio parere frutto della mia esperienza e di quella di qualche familiare e conoscente: è possibile (come te?) che altri abbiano trovato ACEA come il migliore gestore di questo mondo. Ognuno esprime il proprio giudizio in base ai dati a disposizione.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Esatto, ma una PEC di avviso di avvenuta prescrizione non costa nulla e io la manderei, altrimenti questi continuano a provarci (probabilmente ACEA ha "venduto" il tuo debito ad una società di recupero crediti e queste società, quando ti azzannano non mollano facilmente, a meno che non si accorgano che conosci i tuoi diritti e che sei un "osso duro" da spolpare), ti mandano un'ingiunzione eppoi devi pagare un avvocato o rivolgerti ad un'associazione di consumatori per risolvere la situazione.
Ho in corso un problema simile con una società di telefonia. Ti racconto la storia per sommi capi.
- Volendo cambiare società, all'inizio dello scorso anno mi sono premurato a restituire il modem per evitare che me lo addebitassero, inviando, contemporaneamente, una comunicazione via PEC e cambiando gestore;
- con la fattura successiva n.4/19 mi addebitano: contributo vendita apparato per € 32,79;
- sempre via PEC il 9/5 chiedo spiegazioni comunicando che avrei liquidato la fattura aggiornata;
- il 12/6 ricevo raccomandata con: Risoluzione contrattuale per inadempimento;
- il 31/7 la società mi contatta asserendo di avermi risposto, stesso tramite, il 13/5. Confermo di non avere ricevuto nessuna notizia e tanto meno la fattura che avrei saldato immediatamente;
- Dopodiché seguono una serie infinite di telefonate di sollecito per il pagamento della fattura alle quali rispondevo come una cantilena, che l'avrei pagata appena mi fosse pervenuta quella rettificata o mi fosse stata data una spiegazione sulla incongruenza;
- Più volte mi hanno minacciato di passare la pratica ad una società di recupero crediti ed io come un mantra a ripetere che attendevo la fattura. Addirittura mi hanno consigliato di pagare l'importo della fattura circa 100 € decurtando il costo del modem. Ed io a ripetere: inviatemi la fattura regolare".
Almeno per le feste mi hanno lasciato in pace!
Ma si può per una fesseria del genere perdere tanto tempo, impiegando personale e fargli venire un esaurimento nervoso?
 

Gagarin

Membro Assiduo
Professionista
Ma si può per una fesseria del genere perdere tanto tempo, impiegando personale e fargli venire un esaurimento nervoso?
Loro non ci rimettono nulla, perchè tanto i dipendenti li pagano in ogni caso e, ogni volta che un cliente crolla e paga per consunzione (=esaurimento nervoso), è tutto denaro guadagnato. Io ho avuto una vicenda simile, ma mi sono rivolto subito ad un'associazione di consumatori: quando vengono contattati dal loro ufficio legale tutto magicamente si accomoda.
 

moralista

Membro Senior
Professionista
e intanto devi pagare una tessera alla associazione, io tante volte non rispondo più avvisandoli che li denuncio alla procura e come x insistenza, strano ma tutto torna a tacere
 

gabr31

Membro Junior
Proprietario Casa
Grazie per gli auguri!;) egrazie per le risposte. io non ho mai ricevuto solleciti solo la lettera dell'avvocato (posta ordinaria) che mi dice di pagare. Quindi mi regolo di conseguenza la fattura è prescritta, mando una pec all'avvocato e spero che la smettano. Magari cito anche qualche legge riguardo la prescrizione
 

castellarin renzo

Membro Ordinario
Proprietario Casa
Anche nel mio caso e non solo,nel mio comune e in altri 2 confinanti mi sono pervenute3 bollette da pagare in un arco di tempo(2 anni) per un totale di 187 eur:shock:ppure a scelta, versare l'intero importo entro il 30-12-2019 a fronte degli anni 2015/16/17 per il motivo esposto da GABR.31 Questo provvedimento ha fatto scalpore nella zona ma analizzando la vicenda,non ci sono errori dall'ente in questione.E prima che scadessero i 5 anni l'ente ha provveduto come nel caso di cui sopra cui GABR.31 espone.
 

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
io non ho mai ricevuto solleciti solo la lettera dell'avvocato (posta ordinaria) che mi dice di pagare.
leggi bene a che titolo l'avvocato richiede quella somma se è l'ufficio legale di acea o un recuperatore di crediti. la posta ordinaria non ha alcun valore legale ma se tu rispondi facendo riferimento alla lettera riconosci l'esistenza di un tuo debito quindi il diritto di questo avvocato di chiederti i soldi. Io aspetterei la classica raccomandata con ricevuta di ritorno oppure se hai un indirizzo pec una mai pec di richiesta.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Danhgianhacai.com là trang web tổng hợp toàn bộ thông tin các nhà cái uy tín hàng đầu hiện nay. Những chương trình khuyến mãi, thứ hạng nhà cái thay đổi được cập nhật liên tục.
Xem từ thông tin:
Profil: Danhgianhacai - U-Labs Community
danhgianhacai
Ciao a tutti, sono appena arrivato. Auguri di buona salute a tutti quelli che stanno leggendo e ai loro cari.
Alto