• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Neko

Membro Junior
#1
Buongiorno,
Sono comproprietaria con altri due cugini di un terreno agricolo incolto, terreno avuto x entrambi per successione, se volessi acquistare la parte dei due cugini (quote indivise) devo fare la prelazione con i proprietari confinanti o ho io il diritto come comproprietaria?
Grazie saluto neko
 

Dimaraz

Membro Storico
#2
Sei proprietaria per quote indivise...nessuna prelazione.

Ps.
Mi spiego meglio.
Se la proprietà è stata acquisita per successione (per tutti) i confinanti sono "secondi" rispetto a chi è già comproprietario

Ps2
Mi sorge un dubbio: hai specificato "terreno incolto" ma non se siete coltivatori (azienda famigliare)
 
Ultima modifica:

Neko

Membro Junior
#3
Buongiorno Dimaraz,
Le rispondo : siamo ovviamente divenuti proprietari x eredità in tempi diversi ;
Nessuno di noi è agricoltore o coltivatore .
Sapreste dirmi l articolo codice civile in cui trovo la conferma che essendo già proprietaria con i due cugini....senza dover esercitare la prelazione?
I confinanti potrebbero essere coltivatori di professione o solo x hobby e/o hanno dato in affitto il terreno ..... dico così xchè i terreni sono seminati !!
Sapere i nominativi col Catasto lo so (uff.del tertitorio) ma dove risiedono etc... difficilissimo! !!
Altra difficoltà è capire il valore del terreno così come lo valuta uff.entrate .
Ringrazio et saluto
 

Dimaraz

Membro Storico
#4
siamo ovviamente divenuti proprietari x eredità in tempi diversi
Questa "diversità" unita al fatto che il terreno non è coltivato e che, par di capire, voi non siete coltivatori nemmeno di aree adiacenti complica la questione.

La "prelazione" ereditaria è normata all' Art. 732 del Codice Civile...ma è poi "ingarbugliata" (per il caso di terreni agricoli) da tutta una serie di Leggi che si sono succedute nel tempo.

Servirebbe analisi delle situazione "in loco" e in tal senso ti consiglio di rivolgerti ad un professionista (notaio o avvocato) con tutta la documentazione.

Di certo posso precisarti che non sei tu (proponente acquirente) a dover comunicare/convedere prelazione...ma solo i tuoi cugini qualora volessero effettivamente cedere la loro quota...cosa che non traspare dal tuo scritto.
 

Gianco

Membro Storico
#5
Il diritto di prelazione fra cointestati avviene solo nel caso che le parti venditrice e acquirente siano eredi dello stesso de cuius. Ovviamente non esiste fra cugini se gli stessi sono eredi dei rispettivi genitori.
 

Neko

Membro Junior
#6
Buongiorno,
innanzitutto grazie a Voi per l attenzione e le risposte..... ho avuto un lutto in famiglia ed ho lasciato perdere la questione....rimandadola a tempi più sereni.
Penso di rivolgermi ad un professionista come consigliatomi anche da Dimaraz .
Ringrazio e continuerò a seguire il forum.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Salve,dal 20 settembre 2017 sono venuto ad abitare con una famiglia a cui ho prestato la mia opera di badante per un loro cugino gravemente ammalato, che è deceduto dopo un mese,la famiglia di sua spontanea volontà mi fece la proposta di rimanere a vivere con loro fin quando non avrei trovato un'altra lavoro ma non mi avrebbero pagato per dare una mano in casa,mi dovevo accontentare di vitto e alloggio
moralista ha scritto sul profilo di luciano155.
ma non c'è neanche il profilo di luciano155
tanti auguri a tutti buone feste e tante belle cose lella
anche x marinarita grazie della comprensione ...comunque c'e' legge nuova x tutelare proprietari case ….noi alla fine da 1 giugno 2013 a 7 luglio 2017 mai pagato affitto 4 anni piu' spese tribunale avvocati tasse ...ecc. se pagava onestamente l'affitto tutti i mesi non sarebbe in questa situazione le lasciano meta' stipendio….tanti anni ...non so se ne valeva la pena non pagare l'affitto ….giustizia e' fatta
x uva ---finalmente finita con sentenza tribunale milano dato che la nostra inquilina aveva fatto 2 finanziarie …???? il 29 novmbre tribunale milano ci ha messo primi creditori sul quinto dello stipendio ...tutto specificato debiti avvocato 4 anni affitto mai pagato ….la tipa si e' presentata urlando ...la giudice ci ha inserito primi creditori prenderemo tutto da subito con quinto dello stipendo .finita bene kiss
Alto