1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Sasso

    Sasso Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Salve.
    Mio padre, da poco deceduto, due anni fa ha cambiato (senza denunciare nulla, visto che i lavori erano tutto sommato di poco conto, almeno secondo lui) alcune cose nella casa di campagna. Più precisamente:
    in una stanza, ha chiuso una porta su una parete e ne ha aperta un'altra su un'altra parete (porte uguali).
    ha trasformato una finestra in una porta d'ingresso e l'adiacente porta di ingresso in una porta (invertendole, quindi).
    Non ha toccato gli architravi, e non ha allargato porta e finestra.
    La casa è a Suviana (BO). E' una costruzione in sasso dell'inizio del secolo, in zona recentemente dichiarata sismica, della quale in comune non hanno nulla (nulla) e al catasto c'è solo una planimetria (senza peraltro nessuna indicazione di misure o altezze), che a questo punto non corrisponde più al vero per quanto riguarda le aperture. Chiedo:
    il documento catastale (l'unico esistente) può essere portato come prova di un abuso edilizio?
    quanto può costare, in linea di massima, sanare questa situazione?
    Cosa mi consigliate di fare?
    Grazie della risposta
    Antonio
     
  2. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Certamente il fabbricato è stato realizzato quando ancora non era richiesto il progetto. Per poter dimostrare la sua esistenza anteriore alla adozione della licenza edilizia nel comune interessato, ti chiederanno la copia della planimetria. Per i lavori eseguiti in assenza di concessione, non comportando variazioni nella superficie e nel volume, puoi presentare una richiesta in accertamento di conformità. A titolo informativo, le planimetrie catastali non sono quotate: l'unica quota è relativa all'altezza dell'unità immobiliare o dei vani se il tetto è a falde. Se i lavori avessero interessato solo opere interne, sarebbe stato sufficiente inoltrare al comune l'opportuna comunicazione per la loro esecuzione.[DOUBLEPOST=1394528107,1394527980][/DOUBLEPOST]Dimenticavo, solo dopo potrai presentare la variazione DOCFA all'Agenzia del territorio.
     
  3. Sasso

    Sasso Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Grazie della risposta.

    mio padre ha comprato quella casa circa 10 anni fa, e la planimetria con la quale l'ha acquistata non mostra questi lavori. posso ancora sostenere che sono stati fatti in epoca remota? o sennò, cosa mi consiglia? quanto costa sanare questa situazione? cosa comporta fare una comunicazione al catasto ed aggiornare le planimetrie? deve necessariamente intervenire anche il comune? sono un po' confuso, e temo di andare a chiedere informazioni negli uffici competenti..
    grazie ancora delle risposte
    antonio
     
  4. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Poiché la casa è stata costruita quando non era richiesta la licenza edilizia, devi chiedere copia della planimetria catastale con la quale dovresti confermare la sua remota esistenza. Poi segui i consigli che ti ho dato precedentemente. Evidentemente, hai necessità di rivolgerti ad un geometra.
     
  5. Sasso

    Sasso Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    La ringrazio.
    non ho capito proprio tutto: io sono già in possesso della planimetria della casa (è nei documenti della compravendita di dieci anni fa), e questo è l'unico documento esistente relativo all'immobile.. in ogni caso, ha ragione: mi devo rivolgere a un geometra..
    Grazie ancora
    Antonio
     
  6. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    che cosa non hai capito caro @Sasso ? puoi richiedere come ti ha detto Gianco un accertamento di conformità, per fare questo, bisogna redigere il docfa, una cia in sanatoria, se vuoi sanare (costa poco ma lo deve fare un tecnico) le strade sono molte, un geometra del luogo ti saprà indirizzare al meglio. Domande?
     
  7. Sasso

    Sasso Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    grazie per il pacato intervento, arciera. come già detto, sentirò un geometra. non serve altro.
    Antonio
     
  8. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    Penso che dopo ci farai sapere la soluzione indicata dal tecnico che incaricherai?
    Anche perchè dandoci questa notizia non farai altro che incremetare lo scopo del forum.
     
  9. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    auspichiamo...
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina