• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

King91

Membro Attivo
Buonasera a tutti,
oggi a casa dei miei è arrivata la lettera dell'amministratrice che convoca un'assemblea straordinaria riguardante un fascicolo aperto della GdF riguardo al condominio, dopo aver fatto calmare i miei, ho cercato su internet che cosa potrebbe esser successo e trovo questo: La vigilessa faceva anche l’amministratore di condominio: stangata sui proprietari .
Ora (oltre ad essere spiazzati) non sappiamo che fare (oltre alla consapevolezza di dover pagare una multa condominiale). Vorrei sapere come ci si potrebbe muovere visto che i condomini non sapevano che l'amministratrice fosse tornata a fare il full time nel suo lavoro principale (penso che sia quello l'illecito)?
Infine sarebbe utile (nel senso avremmo una buona probabilità di vittoria) ,dopo aver pagato la multa, rivalersi in sede civile sull'amministratrice?
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
dopo aver fatto calmare i miei, ho cercato su internet che cosa potrebbe esser successo e trovo questo: La vigilessa faceva anche l’amministratore di condominio: stangata sui proprietari .
Stai dicendo che si tratta della stessa amministratrice...visto che risiedi a Torino?

i condomini non sapevano che l'amministratrice fosse tornata a fare il full time nel suo lavoro principale (penso che sia quello l'illecito)?
Non vedo alcun illecito sia la stessa fosse part time o full time.
L'unica dirimente è che essendo dipendente pubblica doveva essere autorizzata ad accettare anche il secondo incarico.
La querelle sarà stabilire se tale autorizzazione fosse funzionale al lavoro in part-time e perdesse validità rientrando in full.
Non esiste alcun impedimento a he un funzionario pubblico faccia l'amministratore di Condominio purchè non autorizzato.

Questione diversa se la stessa avesse percepito somme non dichiarate.

Per il momento appare come la solità "stupidità" dell' Agenzia delle Entrate nel perseguire i piccoli "cavilli" piuttosto che applicaresi con i grandi evasori.

Resta sempre vosta facoltà tentare di rivalervi sul vostro mandatario per quanto vi tocchi pagare...ma viste le "dimensioni" di quella storia...auguri.
 
Ultima modifica:

Marioenrico

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Non capisco quale è il dolo per cui la GdF intervenga e debba pagare il condominio e non l'amministratore. Anche noi abbiamo nel paese dove risiediamo in montagna , un impiegato comunale che, nelle ore libere dal lavoro , fa l'amministratore di tre o quattro condomini. Dobbiamo aspettarci anche noi qualcosa di simile? C'è un illecito da parte dell'amministratore?
 

Marioenrico

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Nella prima risposta Dimaraz cita" .. non esiste alcun impedimento a che un funzionario pubblico faccia l'amministratore di condominio purchè NON (?) autorizzato. Non è per caso che invece debba essere autorizzato?
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Lapsus dovuto alla fretta.
Togliere il "non"
La questione era comunque comprensibile visto quanto scritto nello stesso post.
 

Marioenrico

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Grazie, sono 100% all'oscuro di queste pratiche, quindi mi era venuto un dubbio. Dovrei quindi chiedere al nostro Impiegato/amministratore se ha una autorizzazione dal Comune?
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Grazie, sono 100% all'oscuro di queste pratiche, quindi mi era venuto un dubbio. Dovrei quindi chiedere al nostro Impiegato/amministratore se ha una autorizzazione dal Comune?
Tanto per toglierti lo sfizio.
Permane il dubbio sulla "liceità/equità" di una simile norma...spetta agli organi dello Stato vigilare sulla "regolarità" di chi svolge certe mansioni e non delegare tale onere sui cittadini.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Ma, mi sembra che si stia parlando di un impegno extra, non retribuito, per il quale non occorre alcuna autorizzazione visto che potrebbe passare come impegno per interessi personali.
 

Marioenrico

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Il nostro amministratore della casa in montagna è un dipendente del Comune fino alle ore 14:00, mentre nel pomeriggio esercita la professione di amministratore di condominio. E' regolarmente iscritto ad un albo professionale e viene pagato con le tariffe concordate in assemblea. Ha un ufficio suo in una frazione del Comune e credo uno o due aiuti/collaboratori forse part-time.
E' permesso e ci vuole l'autorizzazione del Comune?
 

King91

Membro Attivo
Innanzi tutto grazie per le risposte, comunque sì è la stessa amministratrice, era un impegno retribuito e comunque domani mattina vedremo cosa contesta la GdF.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Se è retribuito cambia il discorso non foss'altro perché deve rilasciare ricevuta. A meno che sia un rimborso spese documentate.
 

Hug

Membro Attivo
Proprietario Casa
Il mio amministratore, da noi retribuito regolarmente (fa il mod. 770 e lo espone in bilancio), lavora part-time alle poste
 

King91

Membro Attivo
Ho letto i documenti della GdF, riassumo l'illecito che è: dopo aver ottenuto il passaggio da part time a full time non ha chiesto l'autorizzazione (e noi condomini non abbiamo verificato se ci fosse o meno tale richiesta) per poter proseguire il secondo lavoro.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

angelamura ha scritto sul profilo di elisabetta giachini.
sono proprietaria al 50% di un appartamento di una casa bifamiliare. L'altro 50% e di proprietà del mio ex marito,L'altro appartamento che si trova al piano di sotto e' di proprieta' al 50% sempre del mio ex marito e 50% di mia figlia. Ora ci sono delle spese da sostenere per il tetto della casa. Per quanto io devo partecipare ? grazie
Alto