• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Emi Monza

Membro Junior
Proprietario Casa
Buongiorno, mi rendo conto che quanto sto per chiedervi è ai limiti della legalità ma mi serve il vostro parere.
La persona che comprerebbe l'appartamento che intendo vendere mi chiede di dichiarare sull'atto di vendita notarile un prezzo maggiore rispetto a quello che effettivamente abbiamo concordato per poter accedere ad un mutuo che gli consentirebbe di far fronte alle spese per la ristrutturazione.
A detta dell'immobiliarista è una prassi non rarissima.
Vi chiedo a quali rischi presenti e futuri mi esporrei se dovessi accettare questa proposta.
Grazie infinite
 

Rina Scita

Membro Ordinario
Proprietario Casa
Come giustifichi i soldi di resto che dai indietro?di certo ci devono essere assegni di pari importo dichiarato .Se l'hai acquistata ad un prezzo decisamente inferiore devi pagare le tasse sulla plusvalenza. Io mi informerei da un commercialista.
 

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
Se l'hai acquistata ad un prezzo decisamente inferiore devi pagare le tasse sulla plusvalenza
Le plusvalenze sono imponibili se le cessioni a titolo oneroso riguardano beni immobili acquistati o costruiti da non più di cinque anni, esclusi quelli acquisiti per successione e le unità immobiliari urbane che per la maggior parte del periodo intercorso tra l'acquisto o la costruzione e la cessione sono state adibite ad abitazione principale del cedente o dei suoi familiari.
 

angeloameglio

Membro Attivo
Oggi ci sono banche che, in presenza di alcuni requisiti, sono disponibili ad accordare il mutuo fino al 1oo% del valore dell'immobile. Puoi evitare di dichiarare il falso in atto.
 

magia2002

Membro Attivo
Proprietario Casa
Secondo me i rischi sono soprattutto per chi compra , perche' se trova il venditore che non e' di parola , il venditore incamera i soldi indicati nell' atto e seppure il compratore ti dovesse citare in giudizio nessun giudice potra' dargli ragione .
Se viene indicato un 10 % in piu' e tu gli restituisci i soldi a mio parere non succede assolutamente niente . Se sei un privato e stai vendendo un immobile acquistato oltre 5 anni fa non paghi nessuna tassa sulla vendita .
 

moralista

Membro Senior
Professionista
se non ha i soldi di comprare un immobile, e neanche di ristrutturarlo, come potrebbe stare in piedi questo, le banche per chi sta operando professionalmente e seriamente, è difficile che arrivino all'ottanta% del capitale, con tutte le spese inerenti che seguono
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

dove è il tasto invio per mandare il messaggio che ho scritto
Alto