• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

dario22

Membro Attivo
una info:
per rifare i serramenti mi hanno richiesto 10.000 Euro.
Di questi debbo anticipare subito 1.000 (e mi sta bene).

La fattura sarà di 10.000 Euro (IVA inclusa), ed il pagamento dei serramenti
verrà effettuato ai sensi della legge ...... per i restanti 9.000 Euro.

Ora mi chiedo,
facendo un bonifico (ai sensi della legge ....) di 9.000 Euro, mi restituiscono il 55 %
solo su questi 9.000 Euro ???

Datemi un consiglio
grazie
 
L

Loretta Grazia

Ospite
La legge è la n. 296/2006. Puoi detrarre il 55% sull'intero importo, IVA inclusa, a patto che tu paghi TUTTO con bonifico bancario ai sensi della legge stessa. Se i 1.000 euro di acconto li hai pagati con altra modalità, chiedi alla ditta di restituirteli e tornali a versare con bonifico, altrimenti li perdi. Ciao, buona serata.
 

felixgiovanni

Nuovo Iscritto
Concordo col Consulente AIPI. Trattasi di risparmio sulle tasse che dovresti altrimenti pagare....dilazionato in più annualità, versando ogni volta in meno... Nel bonifico bisogna fare esplicito riferimento alla normativa e alla fattura, in cui deve essere evidenziato e distinto il costo della manodopera...Provaci, ciao.
 
G

gattons

Ospite
Io l'anticipo dei serramenti l'ho pagato con bonifico, ma scusa non hai nessuno che ti segue per la pratica del 55%? Chi mi fa la dichiarazione dei redditi vuole controllare ogni fattura prima che io paghi. infatti nella fattura deve essere specificato: "serramenti conformi ai requisiti energetici previsti dalla legge 296 del 27/12/2006 e suc. modifiche" e con la fattura di saldo, che a me è già arrivata, ti devono dare anche la dichiarazione di certificazione energetica di prodotto.
 

dario22

Membro Attivo
NO, purtroppo non mi segue nessuno.
E quindi non vorrei sbagliare.

Ma se pago sia l'anticipo che il saldo con bonifico bancario ai sensi della legge .... ??

Non è che dopo ho dei problemi per il 55 % ?
 
L

Loretta Grazia

Ospite
Se paghi tutto con bonifico ai sensi della legge 296/2006 sei in perfetta regola. Ricorda che al momento la detrazione del 55% scade il 31/12/2010, quindi paga entro quella data. L'adempimento successivo sarà quello di inviare per via telematica all'ENEA l'apposito modulo contenente le caratteristiche tecniche dei materiali utilizzati (te lo dovrà fornire il venditore) entro 90 giorni dalla fine lavori. Ciao, buon proseguimento
 

dario22

Membro Attivo
Ma informazione:

nel bonifico non devo citare e fare riferimento al N° di fattura emessa
dalla Ditta dei Serramenti ?

Come faccio a fare un bonifico (di anticipo) col riferimento di cui sopra, se la fattura completa
mi verrà fatta solo a fine lavori ???

Praticamente solo a fine lavoro, dopo che mi viene fatta la fattura, potro fare il bonifico,
citando il N° di fattura.

Di conseguenza, il bonifico di anticipo non potendo citare il N° di fattura... andrebbe a farsi benedire.
 
L

Loretta Grazia

Ospite
Anche la fattura di acconto deve essere emessa dal venditore, quindi nella causale del bonifico indicherai numero e data di fattura di acconto, poi seguirai la stessa procedura per la fattura a saldo. Ciao
 
L

Loretta Grazia

Ospite
Certamente non hanno lo stesso numero: avranno due numeri e due date diverse, che tu riporterai nella causale di ciascun bonifico e, alla fine dei lavori, detrarrai il totale delle due fatture (previo invio telematico all'ENEA, entro 90 giorni dalla fine lavori). Ciao
 
G

gattons

Ospite
Il termotecnico che mi sta preparando la pratica che poi invierà a fine lavori mi ha chiesto 450 euro che però sono detraibili al 55%
 

maidealista

Fondatore
Membro dello Staff
Proprietario Casa
SPESE DETRAIBILI
Le spese per le quali è possibile fruire della detrazione comprendono
sia i costi per i lavori edili connessi con l’intervento di risparmio
energetico, che quelli per le prestazioni professionali, necessarie
sia per la realizzazione degli interventi agevolati che per acquisire
la certificazione energetica richiesta per fruire del beneficio.
In relazione agli interventi finalizzati alla riduzione della trasmittanza termica delle strutture
opache e delle finestre, nonché a quelli relativi agli impianti di climatizzazione invernale
e di produzione di acqua calda, sono detraibili le seguenti spese:
a) interventi che comportino una riduzione della trasmittanza termica U degli elementi
opachi costituenti l’involucro edilizio, comprensivi delle opere provvisionali ed accessorie,
attraverso:
_ fornitura e messa in opera di materiale coibente per il miglioramento delle caratteristiche
termiche delle strutture esistenti;
_ fornitura e messa in opera di materiali ordinari, anche necessari alla realizzazione di
ulteriori strutture murarie a ridosso di quelle preesistenti, per il miglioramento delle
caratteristiche termiche delle strutture esistenti;
_ demolizione e ricostruzione dell’elemento costruttivo;
b) interventi che comportino una riduzione della trasmittanza termica U delle finestre
comprensive degli infissi attraverso:
_ miglioramento delle caratteristiche termiche delle strutture esistenti con la fornitura e
posa in opera di una nuova finestra comprensiva di infisso;
_ miglioramento delle caratteristiche termiche dei componenti vetrati esistenti, con integrazioni
e sostituzioni;
c) interventi impiantistici concernenti la climatizzazione invernale e/o la produzione di
acqua calda attraverso:
_ fornitura e posa in opera di tutte le apparecchiature termiche, meccaniche, elettriche
ed elettroniche, nonché delle opere idrauliche e murarie necessarie per la realizzazione
a regola d’arte di impianti solari termici organicamente collegati alle utenze, anche
in integrazione con impianti di riscaldamento;
_ smontaggio e dismissione dell’impianto di climatizzazione invernale esistente, parziale o
totale, fornitura e posa in opera di tutte le apparecchiature termiche, meccaniche, elettriche
ed elettroniche, delle opere idrauliche e murarie necessarie per la sostituzione, a regola
d’arte, di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaie a conden-
sazione. Negli interventi ammissibili sono compresi, oltre a quelli relativi al generatore di
calore, anche gli eventuali interventi sulla rete di distribuzione, sui sistemi di trattamento
dell’acqua, sui dispositivi controllo e regolazione nonché sui sistemi di emissione.
Per quanto riguarda gli interventi di riqualificazione energetica dell’edificio sono spese
detraibili, oltre alle spese professionali, quelle relative alle forniture ed alla posa in opera
di materiali di coibentazione e di impianti di climatizzazione nonché la realizzazione delle
opere murarie ad essi collegate.
Da : http://www.agenziaentrate.it/wps/wcm/connect/4d5ba980426dc22898a09bc065cef0e8/guida_risp_Energ.pdf?MOD=AJPERES&CACHEID=4d5ba980426dc22898a09bc065cef0e8
:daccordo:
 
G

gattons

Ospite
A me ha detto di sì visto che comunque e lui che mi ha calcolato le finestre che requisiti dovevano avere per poter essere detratte!
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Il peggior difetto di chi si crede furbo è quello di pensare che gli altri siano stupidi
Buona sera... Una domanda.. Il confine per delineare una proprietà si prende dal muro di confine o dal paletto della rete?
Alto