1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Infradito

    Infradito Membro Ordinario

    avvicinandosi la scadenza per la registrazione annuale del contratto vorrei sapere cosa mi conviene fare.
    il conduttore senza comunicarmi nulla ha cambiato ragione sociale e partita IVA. un socio se ne è andato ed ora l'impresa è diventata individuale. chiedendo all'ufficio competente non ho avuto delle risposte molto chiare. se ho capito bene il vecchio conduttore dovrebbe fare la cessione del contratto d'affitto al nuovo conduttore. il vecchio ed il nuovo conduttore dovrebbero pagare 67 euro con il modulo f23, portare il modulo pagato all'ufficio delle entrate e compilare un modulo che attesta chi è il nuovo conduttore in modo tale da aggiornare il contratto d'affitto. sembra facile, ma se il conduttore non fa le cose che dovrebbe fare? L'ufficio delle entrate sostiene che la cosa deve essere fatta dai conduttori e non dal proprietario.
    allora mi chiedevo se mi conveniva fare la registrazione annuale con il vecchio conduttore o con il nuovo
    visto che non ho ricevuto comunicazione con raccomandata del cambiamento. il mio timore è che se faccio la registrazione del contratto inserendo nel modulo f23 il nuovo conduttore l'ufficio delle entrate possa considerarlo a parte e possa poi pretendere anche il pagamento della registrazione del contratto con il vecchio conduttore.
     
  2. mapeit

    mapeit Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Riporto dalla Legge n. 392/78 che disciplina le locazioni ad uso diverso da abitazione.

    Art. 36
    Sublocazione e cessione del contratto di locazione.
    Il conduttore può sublocare l’immobile o cedere il contratto di locazione anche senza il consenso del locatore, purché venga insieme ceduta o locata l’azienda, dandone comunicazione al locatore mediante lettera raccomandata con avviso di ricevimento. Il locatore può opporsi, per gravi motivi, entro trenta giorni dal
    ricevimento della comunicazione. Nel caso di cessione, il locatore, se non ha liberato il cedente, può agire contro il medesimo qualora il cessionario non adempia le obbligazioni assunte.


    Pertanto, come prima cosa direi di inviare al conduttore una raccomandata chiedendogli:
    1) se ha ceduto o locato l'azienda; in questo caso invitalo ad adempiere a quanto previsto dall'art. 36 della Legge 392/78.
    2) se ha effettuato trasformazioni societarie con cambio di codice fiscale; in tal caso invitalo a comunicare all'Agenzia delle Entrate la variazione relativamente al contratto in corso nei modi previsti e con le imposte a suo carico.
    Precisagli che, qualora non adempia immediatamente, lo riterrai responsabile di tutti i maggiori oneri, sanzioni e spese che sarai costretto ad affrontare.

    Per quanto riguarda il pagamento dell'imposta annuale, se il conduttore non ha ancora adempiuto alla variazione effettuala con il vecchio codice fiscale (tu non sei tenuto a saperlo), se invece ti risulta che ha inviato le comunicazioni all'AdE e a te, fai il pagamento con il nuovo codice fiscale.
     
  3. Infradito

    Infradito Membro Ordinario

    grazie Mapeit
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina