• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Mario97

Nuovo Iscritto
Conduttore
Buonasera a tutti , mi chiamo Mario e sono nuovo nel forum . Abito insieme a mio papa e due miei fratelli in una casa popolare. Io sono l’unico che lavora in regola mentre mio padre lavora 3 ore in nero . La mia domanda è visto che sono un operaio abbastanza specializzato è il mio lavoro fortunatamente paga bene ( circa 1600 mensili) , riesco a pagare affitto , bollette e spese e riesco a mettere via un po’ di soldini, Vorrei comprare un auto ( visti anche i nuovi regolamenti anti-inquinamento) , non vorrei però perdere il diritto alla casa . Che valore deve avere l’ Auto per non avere troppi problemi ? Alla fine sono soldi che metro via piano piano onestamente , posso comprare un auto da 20.000 euro ?
 

possessore

Membro Senior
Proprietario Casa
Se hai una compagna, intestala alla tua compagna e pagala tu.

Poi chiaramente dovrai pagarle bollo, assicurazione, e benzina.

E se lei ti lascia, si tiene l'auto (non è un gran guadagno: appena l'auto esce dalla concessionaria, vale già la metà).

Non so se l'acquisto di un'auto da 20.000 Euro giustifichi un tenore di vita più elevato di quello che il diritto ad una casa popolare presupponga, ma direi che non è il caso di rischiare.
 

Mario97

Nuovo Iscritto
Conduttore
Hai ragione non è il caso di rischiare , ho una compagna ma su queste cose preferisco evitare problemi in futuro , ma dici anche se una macchina è sui 10/15 mila euro ci potrebbero essere problemi ?
 

possessore

Membro Senior
Proprietario Casa
Onestamente non so se acquistare in contanti un'auto sui 10.000 / 15.000 Euro possa costituire dimostrazione del fatto che hai più soldi di quelli che dovrebbe avere una persona il cui nucleo familiare risulti assegnatario di una casa popolare.

Se vuoi evitare qualunque tipo di impatto economico sul nucleo familiare (poter spendere 10.000 / 15.000 Euro in contanti ed in unica soluzione potrebbe costituire indice di un certo tenore di vita), l'unica soluzione è intestare a terzi l'autoveicolo: alla tua compagna, se consenziente, appunto.

Alla fin fine, anche se in futuro vi lasciate, a lei resta un'auto, non è un immobile da 200.000 Euro.

Considera che le auto si svalutano molto, molto velocemente.
 

possessore

Membro Senior
Proprietario Casa
Va tenuto anche in conto che se la tua compagna ha già un'auto a lei intestata, l'assicurazione RC AUTO sulla SECONDA auto di proprietà è COMUNQUE PIU' ALTA dell'assicurazione RC AUTO sulla PRIMA auto di proprietà, a parità di classe di merito e a parità di persona proprietaria dell'auto.

Quindi fatevi fare un preventivo da più assicurazioni, prima di imbarcarvi nell'acquisto intestandola a lei.
 

possessore

Membro Senior
Proprietario Casa
Leggi questo articolo, molto interessante, che spiega che a parità di classe di merito, l'assicurazione RC AUTO sulla SECONDA AUTO DI PROPRIETA' intestata alla medesima persona, IN GENERALE costa di più:


Cito testualmente:

"Purtroppo però, poter assicurare la seconda auto con la stessa classe di merito della prima non significa anche poterla assicurare allo stesso prezzo. La Bersani permette sì di ereditare la classe, ma non lo storico dei sinistri e l'anzianità della polizza. Se quindi con la tua prima auto sei in classe 1 da anni pagherai molto meno rispetto alla polizza della tua seconda auto, sempre in classe 1, ma più recente.
Questo quindi è il motivo per cui alcune compagnie applicano comunque un premio più alto alla seconda auto, nonostante sia assicurata con la stessa classe di merito della prima. Per poter risparmiare davvero non limitarti quindi alla prima compagnia, ma confronta i preventivi di più polizze auto per trovare quella che ti garantisce le condizioni migliori per assicurare la seconda auto."
 

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
Abito insieme a mio papa e due miei fratelli in una casa popolare.
ma sei tu l'intestatario della assegnazione della casa popolare? Non se se tra i requisiti per continuare ad avere l'assegnazione (non so se l'ALER fa periodicamente dei controlli sulla consistenza patrimoniale dell'assegnatario o della sua famiglia) ci sia quella di non possedere auto costose (a parte il fatto che se compri una macchina ibrida, cioè elettrica/termica, i 20,000 € li raggiungi facilmente). Probabilmente andranno a controllare le auto nuove per le quali l' IVA è al 38% oppure quelle usate al di sopra di una certa cilindrata o potenza (sopra i 150 CV). Nel quartiere milanese dove abita mia sorella ci sono un sacco di case popolari e a giudicare da certe macchine parcheggiate, abusivamente nei cortili, non credo che facciano controlli.
 

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
Vorrei comprare un auto ( visti anche i nuovi regolamenti anti-inquinamento) , non vorrei però perdere il diritto alla casa
Premesso che:
- il limite economico massimo per la permanenza nei servizi abitativi pubblici è stabilito dal regolamento regionale con riferimento all’indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) del nucleo familiare assegnatario. Gli assegnatari la cui situazione economica equivalente (ISEE) supera la soglia economica di permanenza decadono dal diritto di usufruire del servizio abitativo pubblico;
- il canone di locazione è calcolato avendo a riferimento:
a) il valore dell’immobile che tiene conto del costo di costruzione dell’edilizia pubblica, della dimensione e delle caratteristiche dell’alloggio, quali la classe demografica del comune, l’ubicazione, l’anno di costruzione o ristrutturazione, il livello di piano, lo stato di conservazione e manutenzione;
b) la condizione economica del nucleo familiare assegnatario misurata in base all’indicatore di situazione economica equivalente (ISEE),

puoi simulare il calcolo dell'ISEE per verificare come cambierebbe l'indicatore in base al valore degli autoveicoli posseduti.
 

capapazza

Membro Attivo
posso dire la mia?
a mio figlio da poco è stata assegnato un alloggio di edilizia residenziale economica (casa popolare) a distanza di due anni dalla graduatoria definitiva, all'atto dell'assegnazione hanno richiesto i redditi del nucleo familiare, il reddito in questione era lievitato rispetto al momento del bando, gli hanno solo calcolato l'affitto in base al reddito, difatti l'IACP ogni due anni richiede l'ISEE agli inquilini e rimodula l'affitto in base all'ultimo reddito percepito.
la casa a meno che non fai qualcosa che obbliga l'IACP alla risoluzione del contratto in essere rimani a vita.
Fanno fede i requisiti posseduti alla scadenza del bando.
Per l'auto se non sbaglio, il richiedente poteva essere in possesso di una vettura di almeno due anni e che non superava 1.400 di c.c. non parlava di costo.
comunque sono sempre del parere: è sempre meglio risparmiare, con l'attuale crisi in atto..........
 

possessore

Membro Senior
Proprietario Casa
Per l'auto se non sbaglio, il richiedente poteva essere in possesso di una vettura di almeno due anni e che non superava 1.400 di c.c. non parlava di costo.
... Quindi già stiamo escludendo che l'autore del thread si possa comperare, e intestare, un'auto nuova di pacca, da ventimila Euro.

L'unica è intestare l'auto a terzi (la compagna, se è d'accordo e se non ha già un'auto intestata a lei, sennò la seconda RC AUTO son dolori!), tenendo sempre ben presente il rischio che se la compagna prende il volo per qualsivoglia ragione, l'auto la segue.
Ma è solo un'auto: non è una suite imperiale da 1 milione di euro.
Quindi tranquillo.
 

Mario97

Nuovo Iscritto
Conduttore
Grazie mille a tutti per i consigli che sto ricevendo , ho il mio vicino straniero che possiede un tiguan del 2015 del valore di circa 13/14 mila euro , 2.0 di cilindrata e credo 140/150 cavalli , io sono l’ Unico che lavora in casa come precedentemente avevo già detto e sto mantendeno tutta la mia famiglia , mio padre e due fratelli e nessuno dei 3 lavora , credo di rientare sempre nel reddito annuale isee che non deve superare 25.000 euro , io pago tutte le spese ma comunque riesco a mettere via tutto quello che posso al posto di spenderli inutilmente , alla fine io al posto di far fuori lo stipendio ogni mese come farebbe un ragazzo della mia età 22 anni (cinema , discoteca , sigarette , ristorante , vestiti ) , spendo il giusto per quello che mi serve , ma anche se sono soldi miei che ho messo via per 3/4 anni che lavoro potrebbero creare problemi ? L assegnatario è mio padre comunque . Io dico alla fine quello che potrebbero spendere gli altri in cavolate , io invece li metto via ( ho anche una certa passione per le auto ) , non sto dicendo che voglio comprare un bmw o un Audi , ma mi piacerebbe prendere una golf 7 2.0 150 cv del 2016/2017 , che male farei ? Grazie a tutti comunque
 

possessore

Membro Senior
Proprietario Casa
"L'erba del vicino è sempre più verde" => "L'auto del vicino è sempre più figa"

Per noi non c'è niente di male se ti compri una Golf 7 2.0 150 cv del 2016/2017, però tu fai parte di un nucleo familiare che viene pesato annualmente per valutare il merito (o meno) della casa popolare, ecco perché ti sto consigliando di usare un PRESTANOME.

Sarebbe il colmo se comprando un'auto perdi la casa.

Meglio avere un approccio cautelativo verso le cose, che pentirsi quando è troppo tardi.

Cosa fanno i tuoi vicini, non conta. Possono semplicemente essere fortunati: i controlli, infatti, avvengono a campione. E' impossibile controllare tutta la popolazione. Sarebbe come provare tutti i fiammiferi per vedere se funzionano: quando li hai provati tutti, non hai più fiammiferi da vendere.
 

capapazza

Membro Attivo
mia zia è morta 4 anni fa conviveva con la figlia zitella, che lavora, di cui gli hanno volturato il contratto e continua a rimanere in casa, da quello che ne so io, alla morte dell'avente diritto basta che sei convivente e nello stato di famiglia da almeno due anni hai diritto a rimanere in casa.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

dove è il tasto invio per mandare il messaggio che ho scritto
Alto