• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

condominozzato

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Buongiorno molto piacere di seguirvi . si è mai sentito che una udienza si rinvii 3 volte? è una causa per impugnare il testamento. è passato 1anno è mezzo. non ancora si è svolta un udienza. che si può far? il mio legale rimane meravigliato . non so se ci sono possibili risarcimenti a riguardo . grazie
 

pharim

Membro Junior
Proprietario Casa
Che si può fare? Liquidare l'avvocato e cercare di mettervi d'accordo tra di voi, questo è lo stato del sistema giudiziario in Italia, le cause convengono sempre agli avvocati, non sempre alle persone, a meno che uno non abbia soldi da buttarci
 

condominozzato

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Ciao scusa
ma un mio parente ha impugnato un testamento dove era risaputo fossi io l'erede . la persona che impugna non ha diritto all'eredità.lo fa tramite il fratello avvocato per farmi un dispetto. detto esplicitamente da questi.ormai non posso trattare o meglio il mio avvocato non me lo da a sapere o non me lo consiglia apposta. accetto consigli . grazie
Che si può fare? Liquidare l'avvocato e cercare di mettervi d'accordo tra di voi, questo è lo stato del sistema giudiziario in Italia, le cause convengono sempre agli avvocati, non sempre alle persone, a meno che uno non abbia soldi da buttarci
 

condominozzato

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
zio è deceduto all'improvviso lasciando a me nipote leredità in testamento olografico. sono figlio di suo fratello in vita . la controparte è figlio di sua sorella deceduta 50 anni fa col marito.
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
Testamento "olografo"

Certamente i nipoti non sono eredi "necessari": l'unico appiglio che conosco è quello di contestare la validità formale del testamento
 

condominozzato

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Per
Testamento "olografo"

Certamente i nipoti non sono eredi "necessari": l'unico appiglio che conosco è quello di contestare la validità formale del testamento
contestarla per farci cosa ?
c'è mio padre in vita.
comunque sono più che tranquillo. l'unica preoccupazione sono le tempistiche dei tribunali. e il fatto che il mio avvocato mi invita a non vendere senza spiegarmi il motivo.
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
Buon per tuo padre cui auguro lunga vita.

Ma non centra nulla. Anche i fratelli non sono legittimari.
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
In assenza di testamento certamente spetterebbe ai parenti più prossimi: quindi a tuo padre, e tuo cugino in rappresentazione della madre deceduta.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Con il testamento spetta solo a te, se questa è la volontà del de cuius, tuo zio. Quali sono le motivazioni dei tre rinvii? Non verrei che si stia facendo un gioco di squadra.
 

Excalibur

Membro Attivo
Proprietario Casa
Quali sono le motivazioni dei tre rinvii? Non verrei che si stia facendo un gioco di squadra.
Dipende dal tribunale di competenza. Tra tagli del personale, trasferimenti di giudici non rimpiazzati e sovraffollamento causa decadenza istanze intermedie: i tribunali delle città grandi sono intasati e i rinvii sono abbastanza comuni. Nei centri piccoli l'accorpamento di vari tribunali ha fatto il resto.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
@Excalibur, ti credo, ma tre consecutivi mi sembra un eccesso. Anch'io ho a che fare con i tribunali e gli avvocati, ma una cosa così non mi è mai capitata. A meno che il giudice non abbia problemi di salute.
 

Excalibur

Membro Attivo
Proprietario Casa
@Gianco: come ovvio non ho la tua esperienza perché in Tribunale non ci lavoro. Tuttavia mi chiedo se la Sardegna non sia una splendida eccezione. A Spoleto - la causa di mio marito per un diritto di passo - è stata ferma due anni (non sto scherzando) per il trasferimento del giudice. Quello nuovo è arrivato 24 mesi dopo. Amici avvocati che stanno su Roma e sul civile parlano spesso di ripetuti rinvii.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Io ci lavoro, spesso a contatto, per via delle consulenze tecniche ed anche per esperienza personale: mi sono separato dopo 13 anni e divorziato in 17. Sono a conoscenza della poca produttività degli uffici giudiziari, dovuta spesso a poca voglia di certi togati.
 

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
o meglio il mio avvocato non me lo da a sapere o non me lo consiglia apposta. accetto consigli
scusa ma il tuo avvocato deve sapere su quali fondamenti si basa l'impugnazione del testamento: te l'ha comunicato e tu non lo vuoi dire qui nel forum, oppure non lo sa neanche lui? Nel secondo casa cambialo immediatamente perché tutto è scritto negli atti del ricorso presentato, e tra cliente ed avvocato ci deve essere molto, ma molto, scambio di notizie e di aggiornamenti.
Anche il rinvio deve essere motivato, sopratutto dopo il primo rinvio: il motivo del rinvio il tuo avvocato lo deve sapere, se non te lo dice rientri in quello che ho scritto precedentemente.
Io non dico di assillare l'avvocato ma fargli capire che lo controlli si.
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
Io direi soprattutto quali sono i fondamenti della impugnazione, poi vengono i rinvii
 

condominozzato

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
1 rinvio.mancava la firma della sorella del cugino che impugna .quindi 1 errore dell'avvocato della controparte
2 rinvio. il giudice non era in toga per questo è stata rinviata
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Cioè il giudice rinvia perché era senza toga? Se non ricordo male De Andrè ipotizzava una penalizzazione del giudice in una sua canzone: che fosse lo stesso giudice?
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Buongiorno, io sono cointestatario dell' appartamento in cui vivo, con mia moglie; volendo acquistare un altro appartamento e per usufruire di determinate agevolazioni dovrebbe risultare mia prima casa, pertanto, dovrei lasciare la cointestazione della prima casa. Questa operazione dovrà avvenire tramite atto notarile? ma soprattutto, quanto mi costerà?
Alto