• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Orzo

Nuovo Iscritto
Conduttore
salve secondo voi è regolare una certificazione energetica di un appartamento se questi non è stato dotato di impianto di climatizzazione invernale/estiva?

Mi spiego meglio mi hanno proposto un immobile in classe B, con la predisposizione per le pompe di calore... ma sola predisposizione....
come hanno calcolato la classe B se non è installata la fonte principale di caldo/freddo e di consumi?

Grazie
 

Orzo

Nuovo Iscritto
Conduttore
Il discorso è che se la casa è in classe B attualmente... installatrare una componente peggiorativa come i climatizzatori farà calare la classe...
Quindi come possono vendere in classe B se poi non lo sarà mai?
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Da cosa "desumi" che l'installazione di climatizztori costituisca fattore di demerito?
 

Orzo

Nuovo Iscritto
Conduttore
La classificazione si basa su i prodotti installati al momento, ciò che consuma... e su isolamenti e metodo costruttivo.
Il climatizzatore è un utilizzatore di energia... quindi aumenta i consumi. Inoltre un climatizzatore di troppa potenza... non fare che far calare ulteriormente la classe andando in surplus di fabbisogno
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
E' la tua materia?

Da come ne parli ne dubito.
Non "fasciarti" la testa tentando di comprendere argomenti su cui non hai preparazione.
 

Orzo

Nuovo Iscritto
Conduttore
È la tua? Perché se lo fosse daresti risposte... non frasi vaghe solo per fare numero....

Se si chiede è perché si cercano risposte concrete.... non perché non si sa cosa dire
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Chi cerca risposte ...evita di darne di personali o quantomeno esprime il dubbio anteponendo un "pensavo" o altro verbo assimilabile.
Mal digerisco chi chiede aiuto ...e poi replica in tal guisa.
A me non interessa "fare numero"...ma mi prendo la "licenza" di rispondere come mi aggrada...anche "metaforicamente".

Alla tua unica e primaria domanda:
come hanno calcolato la classe B se non è installata la fonte principale di caldo/freddo e di consumi?
ti ho dato risposta precisa:
-senza conoscere tutte le caratteristiche dell'edificio non è possibile sapere se sia corretta la classificazione.

Tu invece ti sei costruito una tua "teoria" basandoti su una considerazione di per se priva di valenza.
Sulla base della tua descrizione incompleta posso dirti che se la "predisposizione" è solo una "opzione" integrativa di altro impianto tradizionale (già presente e funzionante)...eventualmente sarà solo "migliorativa" (da B passerebbe "forse" ad A).

Se ritieni "non veritiera" la certificazione che ti hanno presentato ...non fai altro che far eseguire i calcoli da tecnico di tua fiducia:
-se lo fai prima dell'acquisto ti togli il "pensiero"
-se lo fai dopo...avrai "prova" (seppur non definitiva) per intentare causa.

Ps.
10 tecnici avrai anche 10 risultati diversi seppur non "agli opposti" della scala rappresentativa.
 
Ultima modifica:

griz

Membro Storico
Professionista
la certificazione energetica si basa oggi sul confronto dell'immobile con un immobile di riferimento ritenuto "ideale", se nell'immobile in questione si sono predisposte le installazioni di pompe di calore è possibile che sia stato calcolato il consumo che queste avrebbero se esistenti ed in funzione
 

Orzo

Nuovo Iscritto
Conduttore
Grazie griz, nella certificazione possono o devono indicare le specifiche con cui hanno fatto i calcoli? Nel senso, per restare in classe B devi installare X Kw termici....

Grazie
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
se nell'immobile in questione si sono predisposte le installazioni di pompe di calore è possibile che sia stato calcolato il consumo che queste avrebbero se esistenti ed in funzione
Un tecnico "serio" non rilascia una certificazione basandosi sui "se"...o sulle predisposizioni.
Non è la presenza di "un tubo" o di un "vano" ad esere preso in considerazione per il calcolo.
 

Orzo

Nuovo Iscritto
Conduttore
Io sapevo che si basano su quello che è presente al momento. Il punto è proprio questo.... se vi è una predisposizione per un elemento assolutamente necessario.... visto che il riscaldamento lo è..... come si può vendere con una classe che non può essere rispettata?

Se così fosse tutti smonterebbero la climatizzazione invernale o estiva per salire di classe e marginare su la vendita immobile
 

griz

Membro Storico
Professionista
ci sono sicuramente nel progetto le caratteristiche delle pompe previste, da qui il consumo a regime, può essere che vendano con la predisposizione perchè installare le macchine che poi starebbero ferme in attesa di un occupante per un tempo indefinibile, produrrebbe la necessità di sostituirle al momento dell'utilizzo, si è sempre fatto con le caldai, puoi sempre chiedere che nel tuo acquisto si comprenda la fornitura dei macchinari
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
come hanno calcolato la classe B se non è installata la fonte principale di caldo/freddo e di consumi?
Piuttosto semplice: ad esempio la regione Piemonte impone la certificazione energetica anche per appartamenti uso residenziale non dotati di climatizzazione.
La legge e la norma sottostante prevedono in questo caso di assumere come fonte di riscaldamento e/o climatizzazione una sorgente elettrica (quindi piuttosto penalizzante): gli altri parametri derivano dalla tipologia costruttiva dell'edificio.
Che poi la classe B sia veritiera è altro discorso.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Le richieste non devono essere pubblicate nel box. Questo box può essere utilizzato per indicare una frase di accompagnamento ai messaggi.
buonasera..allo stato attuale abito con mia madre ..sono disoccuppata.
Quando mia madre sarà defunta questa casa dovrò dividerla con mio fratello.
Mio fratello percepisce una pensione di invalidità e ha un amministratore di sostegno.
Nel corso di questi anni mia madre ha accumulato debiti e quindi in caso di successione si ripercuoterà sugli eredi.
io posso decidere di pensarci se accettare l'eredità?quanto tempo?
Alto