• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Piguettino

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
buongiorno a tutti,
sono un neo iscritto e pongo il seguente quesito, atteso che non ho trovato risposte univoche al riguardo.
sono proprietario di un un locale commerciale e per il trimestre mar-apr-mag del primo lockdown ho accettato la cessione del credito d'imposta da parte del mio conudttore.
In sostanza, ho ricevuto per questi 3 mesi il 40% del canone del conduttore, mentre il restante 60% lo ho ricevuto sotto forma di cessione di credito di imposta.
Mi chiedo, anzi, vi chiedo: come devo comportarmi con la prossima dichiarazione dei redditi?
in relazione al trimestre in discorso devo dichiarare di aver percepito il 40% del canone?
L'ammontare del credito d'imposta (60% del canone) sarà tassato in quanto è da ricomprendere nell'imponibile?
Il decreto al riguardo precisa a chiare lettere che il credito di imposta non concorre alla formazione del reddito, ma non ho capito se questo vale solo per il conduttore o anche per il cessionario al quale viene trasferito il credito di imposta.
Ringrazio in anticipo chi sarà così gentile nel fornirmi una risposta.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Per non saper ne leggere ne scrivere :)innocente:) ho qualche remora a pensare che si possa "tramettere" una esenzione in modo che i benefici producano vantaggio a catena.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

vittorievic ha scritto sul profilo di gabriella2013.
.
Per una rinuncia di diritto di abitazione è obbligatorio un atto notarile o si può ottenere anche con scrittura privata?
Alto