1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. margherita

    margherita Nuovo Iscritto

    Salve questa volta scrivo per conto di una mia amica che sarebbe interessata a fare un attività di B&B o affittacamere .... dalle mie conoscenze il b&b lo escluderei perchè dovrebbe abitare nella abitazione (correggetemi se sbaglio) e non è il suo caso. Per quanto riguarda la attività di affittacamere non so come funzioni ..... le mie domande sono : la casa deve essere necessariamente di proprietà o può essere anche una casa presa in affitto (il b&B credo che si possa fare anche in una casa in affitto) ?!?!?!? e soprattutto nell'affittacamere c'è l'obbligo di residenza?!?!?!?! insomma qualcuno sa altre differenze sostanziali tra le due attività?!?!?
     
  2. Marco Giovannelli

    Marco Giovannelli Membro dello Staff

    Professionista
    Re: B&B o affittacamere

    il discorso varia da regione a regione, e vedendo che scrivi da Roma, ipotizzo che la tua amica si trovi nel Lazio.

    allora,

    per gli affittacamere la situazione è questa:
    le unità ricettive devono essere composte da non più di sei camere che devono essere comprese in non più di 2 appartamente anche funzionalmente collegati tra loro. Non sono richieste cambi urbanistici in merito (non deve essere chiesto il cambio di destinazione d'uso)

    Per i bed and breakfast la normativa impone che:
    che il servizio venga effettuato da coloro che nell'abitazione abbiano residenza e domicilio. Bisogna mettere a disposizione camere con relativi posti letto, e tale servizio deve essere svolto con carattere saltuario e la legge indica come termine minimo di inattività 60gg l'anno anche non consegutivi. Tali giorni, sono ridotti a 30 nel caso che nel comune non ci siano altre attività ricettive. Non possono esserci più di tre camere con 6 posti letto complessivi e deve avvalersi della normale conduzione famigliare.il soggiorno non puà avere durata maggiore di 90gg.

    spero di essere stato esauriente!!! :ok:

    se hai altre domande non esitare a chiedere!!

    saluti
     
  3. Magni Carlo

    Magni Carlo Nuovo Iscritto

    Le norme sono definite dall'ufficio provinciale per il turismo, nalla provincia di competenza, che è quella dove uno intende aprire l'attività. Pertando esistendo solo una direttiva nazionale e poi delle applicazioni degli enti locali è consigliabile rivolgersi all'ufficio provinciale per il turismo che sarà in grado di dare tutte le delucidazioni necessarie.
    Comunque inviterei a seguire questa iniziativa, sia l'affittacamere che il B&B, dato che in una situazione economica catastrofica per quasi tutte le attività, il turismo è l'unica cosa che ancora ha valori di fatturato in crescita almeno per le attività modeste. Quelle a cui fa riferimento sono proprio "attività modeste" e meritano di essere perseguite con cosciente rigore per le spese di investimento e conduzione.
     
  4. margherita

    margherita Nuovo Iscritto

    no la mia amica sta a Bologna non nel lazio .... non sapevo che potev cambiare da regione a regione ..... ma mi rimane una domanda tutte e due le attività sono fattibili ance se la casa non è di proprietà ma in affitto?!?!?!?
     
  5. Marco Giovannelli

    Marco Giovannelli Membro dello Staff

    Professionista
    si, l'importante è che lei abbia la residenza in quella casa.

    saluti
     
  6. veronika1901

    veronika1901 Nuovo Iscritto

    Impresa
    buona sera. io sono straniera. vengo da Russia. vorrei aprire b&b a Roma. da dove devo iniziare. quando trovo appartamento giusto dove devo andare? lo so che devo avere la residenza avendo b&b. come la posso avere? grazie
     
  7. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Per gli stranieri non comunitari occorre risiedere in Italia almeno per 10 anni.
    Però vedo che sei titolare di un'impresa e le cose cambiano parecchio.
    Rivolgiti alla Camera di Commercio, prima di tutto, e ti sapranno dare le risposte giuste come agire.
     
  8. veronika1901

    veronika1901 Nuovo Iscritto

    Impresa
    io ho permesso di soggiorno...quindi penso che non è caso mio di stare in Italia 10 anni...o sbaglio?
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina