• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

moralista

Membro Senior
Professionista
Allora non è cambiato niente, è rimasto tutto come prima del coronavirus , o Covid-19 come vogliono che sia individuato
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
Non lo si può negare. Ma è utile chiedersi anche perché. È una amara verità che le chilometriche liste d’attesa del sssn non riscontrate col servizio intra ed extra menia non è sempre dovuto all’affollamento.
Ogni regione ha un budget di spesa, che cerca di non superare per non trovarsi la sanità commissariata con vincoli ancora più severi e obblighi di rientro.
Un modo per stare nei limiti è quello di dilazionare le prestazioni. Tali limiti sono oggi imposti anche alle strutture private accreditate, che fino a qualche anno fa sfuggivano alla tagliola pur superando il “quanto” a loro assegnato. Qualche nota societa milanese si è vista respingere una quota di rimborsidi qualche decina di milioni di euro che debordavano.
Non dimentichiamo che il bilancio nazionale del SSSN assorbe già una quota enorme della spesa nazionale: volete maggiori trattenute? Che dove circolano molti denari ci siano anche sprechi e corruzione, non succede solo nella sanità.
Ma che il servizio comporti costi onerosi è indubitabile, per strutture, personale, attrezzature, materiali.
La “invenzione” dell’Intra menia è nata, se ricordate, per due ragioni. Per non perdere professionisti affermati che avrebbero altrimenti lasciato il “pubblico” potendo nel privato mettere a frutto le proprie capacità.
la seconda ragione è quella di utilizzare maggiormente anche la costosa strumentazione disponibile, extra orario econ beneficio sia del medico che dello ospedale che si ripartiscono la parcella.
Si vero che qui abbiamo i ticket, ma provate a rompervi un braccio in USA : 4000$ per il disturbo di una ingessatura. Tampone?= 3500$
Per non parlare di interventi più importanti. Paghi il servizio alberghiero dell’ospedale come se fossi all’Hilton, e paghi le prestazioni sanitarie al professionisti con tariffe che per noi sono da super clinica.
Provare per credere.
(Poi sono con voi nel dire che il tipico medico della mutua è stato ridotto a ricettificio: ma di quel rischio si lamentavano già 40 anni fa i classici medici di famiglia)
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Il mio medico, che ho scelto dopo che il precedente, mio parente acquisito, era andato in pensione e che mi segue da oltre cinque anni, mi ha, sempre e solo, rilasciato le ricette per visite specialistiche, sono cardioantipatico, o per le medicine prescritte dallo specialista.
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
solo, rilasciato le ricette per visite specialistiche, sono cardioantipatico, o per le medicine prescritte dallo specialista.
E' anche meno diligente del mio, in fatto di burocrazia.

Se arrivo con l'elenco delle medicine proposte dallo specialista (certamente se pubblico, non ricordo per il privato) si incavola come una pantera.

Spetta allo specialista prescrivere esami e medicine, se necessari.
p.s. anche tutti i medici sono monitorati strettamente sul numero di prescrizioni e relativa spesa per il SSSN. Di qui il rimbalzo... da guerra dei poveri.
 

chiacchia

Membro Senior
Proprietario Casa
:)Moralista forse non mi sono spiegato bene rileggi il mio passaggio, poi se mi permetti una battuta e vuole esserlo solo per scherzare su noi stessi, se sei ancora vivo comunque ti cura bene,;) se vuoi ti insegno come si misura la pressione con i vecchi sfigmomanometri cosi te ne freghi della dottoressa, oppure ti piace che la dottoressa ti controlli la pressione? dicci la verità porcellone:innocente:
 

chiacchia

Membro Senior
Proprietario Casa
Ragazzi prendetela non per oro colato ma questo messaggio mi è stato inoltrato da un mio cliente avvocato 80 enne non credi sia rinco.... ma è sempre una messaggio
 

chiacchia

Membro Senior
Proprietario Casa
SCANDALOSO... VERGOGNA!!!
I Politici Dovrebbero Solo Vergognarsi

Per la prima volta viene tolto il segreto
su quanto costa ai contribuenti l'assistenza sanitaria integrativa dei deputati.
Si tratta di costi per cure che non vengono erogate dal sistema sanitario nazionale
(le cui prestazioni sono gratis o al più pari al ticket), ma da una assistenza privata
finanziata da Montecitorio.
A rendere pubblici questi dati sono stati i radicali che da tempo svolgono una campagna di trasparenza denominata Parlamento WikiLeaks.

Va detto ancora che la Camera assicura un rimborso sanitario privato Non solo ai 630 onorevoli.
Ma anche a 1109 loro familiari, compresi (per volontà dell'ex presidente della Camera Pier Ferdinando Casini)
i conviventi more uxorio.
Ebbene, nel 2010,
deputati e parenti vari hanno speso complessivamente 10 milioni e 117mila euro.

Tre milioni e 92mila euro per spese odontoiatriche.

Oltre tre milioni per ricoveri e interventi
Eseguiti non in ospedali o strutture convenzionati dove non si paga, ma in cliniche private.

Quasi un milione di euro per fisioterapia
(976mila euro, per la precisione)

Per visite varie, 698mila euro.

488 mila euro per occhiali

257mila per la psicoterapia,
e per problemi psicologici e psichiatrici di deputati e dei loro familari.

Per curare i problemi delle vene varicose (voce "sclerosante") 28mila 138 euro.

Per visite omeopatiche 3mila e 636 euro.

Alcuni deputati si sono fatti curare
in strutture del servizio sanitario nazionale
ma hanno chiesto il rimborso all'assistenza integrativa del Parlamento per 153mila euro di ticket

Ma non tutti i numeri sull'assistenza sanitaria privata dei deputati, sono stati desegretati.
Gli importi spesi nell'ultimo triennio per alcune prestazioni previste dal FONDO DI SOLIDARIETÀ SANITARIÀ come ad esempio:

Balneoterapia

shiatsuterapia

massaggio sportivo

Elettroscultura (ginnastica passiva)

interventi per chirurgia plastica

Ma questi conti
i Questori della Camera non ce li hanno voluti dare...
Perché queste informazioni restano riservate, non accessibili?
Cosa c'è da nascondere?

Ecco il motivo di quel segreto secondo i Questori della Camera:
“Il sistema informatizzato di gestione contabile dei dati adottato dalla Camera
non consente di estrarre le informazioni richieste. Tenuto conto del principio generale dell'accesso agli atti in base al quale
la domanda non può comportare la necessità di un'attività di elaborazione dei dati
da parte del soggetto destinatario della richiesta, non è possibile fornire le informazioni secondo le modalità richieste“.

Perché la Camera deve provvedere a dare una assicurazione integrativa?
Ogni deputato potrebbe benissimo farsela per conto proprio avendo già l'assistenza che hanno tutti i cittadini italiani.

Se gli onorevoli vogliono qualcosa di più dei cittadini italiani,
cioè un privilegio, possono pagarselo, visto che già dispongono di un rimborso di 25 mila euro mensili,
a farsi un'assicurazione privata.
Non si capisce perché questa mutua integrativà la debba pagare la Camera
facendola gestire direttamente dai Questori.

Basterebbe semplicemente non prevede questa
mutua integrativà
e quindi far risparmiare alla collettività
dieci milioni di euro all'anno
Mentre a noi tagliano sull'assistenza sanitaria e sociale
è deprimente scoprire che
alla casta rimborsano anche massaggi e chirurgie plastiche private e sempre nel massimo silenzio di tutti.

...E NON FINISCE QUI...
Sull'Espresso di qualche settimana fa c'era un articoletto che spiega che recentemente il Parlamento ha votato all'UNANIMITA' e senza astenuti un aumento di stipendio per i parlamentari pari a circa € 1.135,00 al mese. Inoltre la mozione e stata camuffata in modo tale da non risultare nei verbali ufficiali.
STIPENDIO Euro 19.150,00 AL MESE
STIPENDIO BASE circa Euro 9.980,00 al mese
PORTABORSE circa Euro 4.030,00 al mese (generalmente parente o familiare) RIMBORSO SPESE AFFITTO circa Euro 2.900,00 al mese
INDENNITA' DI CARICA (da Euro 335,00 circa a Euro 6.455,00)
TUTTI ESENTASSE

...senza contare...
TELEFONO CELLULARE gratis TESSERA DEL CINEMA gratis TESSERA TEATRO gratis
TESSERA AUTOBUS ‐ METROPOLITANA gratis FRANCOBOLLI gratis
VIAGGI AEREO NAZIONALI gratis CIRCOLAZIONE AUTOSTRADE gratis PISCINE E PALESTRE gratis
FS gratis
AEREO DI STATO gratis AMBASCIATE gratis
CLINICHE gratis ASSICURAZIONE INFORTUNI gratis ASSICURAZIONE MORTE gratis
AUTO BLU CON AUTISTA gratis
La sola camera dei deputati costa al cittadino Euro 2.215,00 al MINUTO !!

...ed infine...
RISTORANTE gratis
(nel 1999 hanno mangiato e bevuto gratis per Euro 1.472.000,00)

Intascano uno stipendio e hanno diritto alla pensione dopo 35 mesi in parlamento mentre obbligano i cittadini a 35 anni di contributi (41 anni per il pubbico impiego)
Circa Euro 103.000,00
li incassano con il rimborso spese elettorali
(in violazione alla legge sul finanziamento ai partiti), più i privilegi per quelli che sono stati Presidenti della Repubblica, del Senato o della Camera.
(la sig.ra Pivetti ha a disposizione e gratis un ufficio, una segretaria, l'auto blu ed una scorta sempre al suo servizio)

La classe politica ha causato al paese un danno di 1 MILIARDO e 255 MILIONI di EURO.
La sola camera dei deputati costa al cittadino Euro 2.215,00 al MINUTO !!!

PER FAVORE CONTINUA LA CATENA
Si sta promuovendo un referendum per l'abolizione dei privilegi di tutti i parlamentari. Fai circolare queste informazioni perché possono essere lette solo attraverso Internet in quanto quasi tutti i mass‐media rifiutano di portarle a conoscenza degli italiani.
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
Non difendo importi, comportamenti e privilegi: ma la notizia non è nuova e nemmeno sorprende. La quasi totalità della classe dirigente, industriale e imprenditoriale, ha nel contratto collettivo la copertura di fondi sanitari integrativi che funzionano più o meno come è stato descritto. Cosa forse differisce è la quota che resta a carico del soggetto e quella coperta dalla azienda.
Facile fare del pauperismo su base emotiva, ma i numeri in se possono dire poco.
Una volta invece usava stabilire un rapporto massimo tra retribuzioni massime e minime. Oggi il senso della misura si è perso non solo negli executive politici: lo si ritrova identici nei top manager di tutti i settori
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Provare per credere!!!
Appunto... chissà quanti parlano senza aver mai provato...magari non hanno mai messo piede negli Stati Uniti d'America e la loro "esperienza" è il ripetere dei passaparola di cui ad ogni passaggio si perde la complessità del discorso iniziale o se ne altera il senso "pro domo " inclinazione politica.

Gli Stati Uniti sono una realtà multiforme e bisognerebbe avere la decenza di conoscere tutti i particolari per poi poter giudicare.
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
Spero che il tuo intervento rifletta anche per te una esperienza diretta negli USA.
Io ho vissuto 18 mesi negli USA e mio figlio è nato là: una certa... idea , credo di essermela fatta.
Anche li ci sono aspetti positivi (in genere organizzativo) e negativi: ma di fondo è fondamentale appartenere ad una fascia sociale benestante. I relativamente poveri sono sostanzialmente esclusi. Questo, da noi, onestamente lo possiamo escludere.
Il concetto di welfare europeo non ha emuli in usa : da qui era partita la mia obiezione. La inclinazione politica non c’entra nulla: si parla di fatti
 
Ultima modifica:

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Fatti per conoscenza ed esperienza diretta.

L'assistenza medica negli USA esiste attraverso 2 programmi sanitari (platea allargata dopo l'Obama Care) che riguardano gli over 65 o le classi più indigenti...ma questo non significa che si abbia accesso all'elite in campo medico, neppure che si possa pretendere un servizio da "Hilton"...e certamente finiscono in "coda" al pari di quanto capita nel nostro tanto osannato servizio sanitario pubblico.

Tutti gli altri, ovvero quanti hanno una età che li rende abili al lavoro, devono premurarsi con idonea polizza assicurativa, per chi assume dipendenti obbligo di analoga stipula in concorso.

Quale la differenza: che sai esattamente cosa ti costa...non ti ritrovi un imprecisato prelievo/quota sulle tasse ne uno specifico debito che incrementa quello pubblico (hanno comunque altri "malanni" dovuti a scellerate politiche finanziarie).
 

moralista

Membro Senior
Professionista
:)Moralista forse non mi sono spiegato bene rileggi il mio passaggio, poi se mi permetti una battuta e vuole esserlo solo per scherzare su noi stessi, se sei ancora vivo comunque ti cura bene,;) se vuoi ti insegno come si misura la pressione con i vecchi sfigmomanometri cosi te ne freghi della dottoressa, oppure ti piace che la dottoressa ti controlli la pressione? dicci la verità porcellone,
non è questione di insegnare o provare la pressione, ma il metodo dei più, che quando un paziente diventa un tuo paziente, come minimo devi accertarsi di eventuali patologie, e non solo seguire quelle già esistenti senza accertarsi se necessità di una variazione delle dosi, questo era il mio disappunto citato, poi se siamo in ufficio di domenica alle 17.00 vuol dire che ci arrangiamo da soli o controllarc
i.
:innocente:
 

gattaccia

Membro Assiduo
Proprietario Casa
comunque da un'indagine personale e presso le mie amiche alcuni supermercati vendono di tutto come prima, tipo giocattoli, cancelleria, collant etc., e altri invece no, hanno chiuso tali reparti, boh!
 

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
alcuni supermercati vendono di tutto come prima, tipo giocattoli, cancelleria,
Da oggi, in Lombardia (ex ordinanza regionale n. 521 di ieri), in aggiunta alle attività di vendita di generi alimentari e di prima necessità individuate nell’allegato 1 del D.P.C.M. dell’11 marzo 2020, sono consentite le seguenti:
  • Commercio al dettaglio di articoli di cartoleria e forniture per ufficio esclusivamente all’interno degli esercizi commerciali di cui al predetto allegato 1 del D.P.C.M. dell’11 marzo 2020;
  • Commercio al dettaglio di fiori e piante, esclusivamente con la modalità della consegna a domicilio, in relazione a quanto previsto dall’art. 1, comma 1 lett. f) del D.P.C.M. del 22 marzo 2020.
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
Ieri in Lombardia in un supermercato erano in vendita tutti gli articoli solitamente esposti.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

oggi mi stò dando del pirla:rabbia:
Danhgianhacai.com là trang web tổng hợp toàn bộ thông tin các nhà cái uy tín hàng đầu hiện nay. Những chương trình khuyến mãi, thứ hạng nhà cái thay đổi được cập nhật liên tục.
Xem từ thông tin:
Profil: Danhgianhacai - U-Labs Community
danhgianhacai
Alto