1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. andymark

    andymark Nuovo Iscritto

    Ciao a tutti.Mi sono appena iscritto e quindi chiedo perdono in anticipo se sbaglierò qualcosa.
    Vorrei spiegarvi brevemente il mio problema. Abito in un appartamento situato al primo piano di un vecchio cascinale situato in un cortile rettangolare ed a fianco del mio ingresso c'è l'appartamento del mio vicino.
    Inoltre a piano terra si trova un bilocale affittato (totale 3 appartamenti).
    L'appartamento del mio vicino si sviluppa (tranne l'ingresso) interamente sopra il mio ed è dotato di un lastrico solare che copre il mio ingresso,la camera dei figli ed il bagno.

    Da un pò di tempo ho delle infiltrazioni d'acqua dal lastrico sovrastante ma nonostante ripetute segnalazioni al vicino, la risposta è sempre stata negativa.
    Mi sono rivolto ad una associazione piccoli proprietari della mia città la quale, tramite un legale è riuscita a "smuovere" il vicino che ha fatto fare una perizia ad un geometra e di seguito richiesto preventivi ad alcune imprese.

    Il dubbio che ho io ora è questo: le spese sono a carico per 1/3 al mio vicino e per i restanti 2/3 sono interamente a mio carico oppure deve contribuire anche il proprietario dell'appartamento affittato al piano terra?
    Scusate per la lunghezza del quesito e grazie.
    P.S: allego foto del mio appartamento con sovrastante lastrico solare.
    andymark
     

    Files Allegati:

  2. Marco Giovannelli

    Marco Giovannelli Membro dello Staff

    Professionista
    allora nel tuo caso deve pagare un terzo il proprietario della terrazza e 2/3 in prop. millesimale tutti coloro che ne sono coperti in relazione alla porzione coperta sia abitazioni che box ecc.

    se invece fossero soltanto due i condomini ( prop terrazzo e abitazione sottostante) analogicamente si applica i disposti dell'art. 1125 CC, quindi metà e metà.

    saluti
     
  3. GianfrancoElly

    GianfrancoElly Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Non capisco perchè Giovannelli fa una distinzione tra più condomini e 2 condomini: dovrebbe valere sempre l'art. 1126 CC dove si parla di lastrici solari. Nell'art. 1125 si parla di soffitti, solette e solai tra 2 piani.
     
  4. Ennio Alessandro Rossi

    Ennio Alessandro Rossi Membro dello Staff

    Professionista
    anche io concordo con la prima parte di Marco. Nell'occasione aggiugo considerazioni che possono risultare utili al caso tratte dalla a sentenza della Cassazione 18 giugno 1998, n. 6060, per la quale «la disposizione dell'articolo 1126 del codice civile, che regola la ripartizione fra i condomini delle spese di riparazione del lastrico solare di uso esclusivo di uno di essi, si riferisce anche alle riparazioni dovute a vetustà ( come nel caso) e non a quelle riconducibili a difetti originari di progettazione o di esecuzione dell'opera, indebitamente tollerati dal singolo proprietario».

    Nel caso in esame pertanto i danni da infiltrazioni non possono che essere addebitati per un terzo al proprietario della terrazza a livello e per due terzi a carico di tutti i condomini coperti dalla terrazza, a norma dell’articolo 1126 del codice civile. In questo senso si è pronunciata la Cassazione, sezioni unite, 29 aprile 1997, n. 3672, per la quale «dei danni cagionati all'appartamento sottostante per le infiltrazioni d'acqua provenienti dal lastrico solare di edificio condominiale attribuito in proprietà esclusiva o in uso esclusivo ad uno dei condomini, deteriorato per difetto di manutenzione, rispondono tutti i condomini ai quali il lastrico serve da copertura, secondo le proporzioni stabilite dall'articolo 1126, codice civile».
     
    A esimbad piace questo elemento.
  5. andymark

    andymark Nuovo Iscritto

    Ringrazio tutti coloro che mi hanno risposto.
    Ora però mi sorge spontantea la domanda:visto che solo il mio appartamento è coperto dal lastrico solare mi ritrovo a dover pagare io i 2/3 della spesa così oltre al danno subìto ho anche la beffa!!

    Andymark
     
  6. GianfrancoElly

    GianfrancoElly Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Per evitare questa ingiustizia dovresti dimostrare che le infiltrazioni dal lastrico dipendono dal comportamento del proprietario (assenza di manutenzione, presenza di vasi da fiori pesanti, ecc.). In questo caso la spesa sarebbe a carico del proprietario.
     
  7. GianfrancoElly

    GianfrancoElly Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Rileggendo la tua prima lettera ho notato che in realtà sotto al lastrico, che mi sembra sia al 2° piano, ci sia il tuo appartamento (1° piano) ed un altro "affittato" al piano terra. Se non vale l'ipotesi che ho fatto nella mia precedente lettera, i 2/3 della spesa la dovete pagare tu e il proprietario dell'appartamento del piano terra (non l'affittuario)
     
  8. Nerone

    Nerone Membro Attivo

    E se il proprietario del terrazzo di sopra, unico proprietario, non interviene subito ma da una piccolissima parte di intonaco che viene giù sul mio terrazzo, si crea un vero e propio soffitto conzona sempre più vasta priva di intonaco, oltre al polverone che viene di sotto e che rovina in parte il godimento della mia proprietà, come ci si difende? come posso fare per tutelarmi dal vicino di casa e dai maggior costi di riparazione che vorrà farmi pagare a motivo del fatto che non è voluto subito intervenire e quindi dalla sua incuria ?
     
  9. andymark

    andymark Nuovo Iscritto

    Grazie per la risposta.In effetti questo è quello che mi ha detto anche il geometra che ha fatto
    la perizia l'anno scorso ad aprile nella quale ha dichiarato che le infiltrazioni che mi ritrovo in ca
    sa sono dovute alla impermeabilizzazione del lastrico che non svolge più la sua funzione ed allo
    scarico dell'acqua sottodimensionato.Il fatto è che da cinque anni sto dicendo al mio vicino di
    questo problema ma,pensando alla buona fede,l'ho sempre fatto a voce.Quindi l'unico scritto che
    ho in mano è questa dichiarazione dell'aprile 2009.Potrà bastare per dimostrare che ad oggi nulla
    è stato fatto?
    Grazie
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina