1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    per essere sicurissimi che al rogito, l'appartamento sia libero, cosa deve specificare nel compromesso l'acquirente?
    assolutamente vorrei evitare di lasciare il venditore ancora in casa con la scusa che non e' ancora a posto la casa nuova dove deve andare lui.
    grazie
     
  2. easylifecapital

    easylifecapital Nuovo Iscritto

    puoi inserire nell'atto una penale molto forte, es. 200 euro al giorno, in caso egli non consegni l'immobile
     
  3. mario alberto cucchi

    mario alberto cucchi Nuovo Iscritto

  4. Ennio Alessandro Rossi

    Ennio Alessandro Rossi Membro dello Staff

    Professionista
    Questa evidenziata e' una buona idea ma apre comunque incertezze: e se poi questa somma il soggetto non la versa? In tal caso occorre attivare pratiche legali costose e sempre incerte.
    Meglio una fideiussione bancaria: " se il signor X non lascerà l'appartamento io banca mi impegno a versare 200 euro al giorno a titolo di penalità" , oppure "una cifra fissa di rilevante importo"
     
    A amon piace questo elemento.
  5. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    non sono d'accordo.
    al rogito ll mio venditore deve consegnarmi la casa altrimenti potrebbe anche restare dentro e costringermi a dargli lo sfratto con tutti i tempi che ci vogliono per buttarlo fuori.
    io pensavo piu' ad una clausola sul compromesso perentoria o l'annullamento del contratto per inadempienza sua.
    qualcuno sa qualcosa di piu'?
    grazie.


    Libero al rogito
    Quando si visita un appartamento spesso è occupato dai proprietari, quindi verrà usata la formula "libero al rogito", anche se effettivamente l'appartamento è occupato. Quindi alla data stabilita deve essere effettivamente libero. Occorre quindi accertarsi dell'avvenuta liberazione dell'appartamento. Capita spesso che vengano chieste proroghe d'occupazione successive al rogito, è preferibile piuttosto posticipare il rogito. Al rogito deve essere libero. È consuetudine che durante la stipula dell'atto notarile, una volta pagato il prezzo, il venditore consegni fisicamente le chiavi dell'appartamento venduto.
     
  6. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    Il giorno della vendita, prima della firma, e’ opportuno inoltre che l’acquirente visiti effettivamente la casa da acquistare, verifichi se e’ pronta per la consegna e se e’ stata lasciata secondo gli accordi presi con il venditore.



    http://www.vitaleimmobiliare.it/contenuto.aspx?contenuto=6
     
  7. Ennio Alessandro Rossi

    Ennio Alessandro Rossi Membro dello Staff

    Professionista
    L' intervento precedente del sottoscritto si riferisce ad una ipotesi che si verifica alquanto spesso e che vede il venditore non ben assistito contrattualmente trovarsi stretto a tenaglia fra l'impegno a "monte" a consegnare e rogitare la sua vecchia casa entro una data certa , incassare ed saldare a "valle" per rogitare ed entrare in quella nuova .
    Le cose infatti non vanno mai così lisce come previsto a tavolino, perchè a "valle" la nuova casa non è mai pronta entro la data promessa a causa dei " consueti scioperi e maltemo" e pertanto il venditore della vecchia acasa se consegna l'immobile non sà dove andare motivo per cui chiede di permanere ancora qualche tempo dopo il rogito, rogito che s'ha da fare per procurargli la provvista a comperare a sua volta.
    Solo calandosi in pratica nel problema e facedno dei contratti flessibili e nel rispetto delle reciproche esigenze si potranno prevenire litigi ed incomprensioni.
     
  8. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    non sono ancora completamente d'accordo.
    ho capito e lo so che esistono situazioni del genere ma la mia domanda era appunto per sapere come evitarle.
    libero al rogito e' una clausola che significa che l'immobile deve essere libero da cose e persone ed implica la consegna delle chiavi il giorno del rogito.
    che poi il venditore debba comprare anche lui sono fatti suoi. Ci sono residence e magazzini in affitto dove andare nel frattempo che venga libera la casa nuova.
    E poi non e' detto che tutti vendano per ricomprare. immagino e spero che per le case vuote il problema non sussista.
    ad intuizione, se metto nel compromesso condizione essenziale e' libero al rogito, non ci dovrebbero essere equivoci.
     
  9. Ennio Alessandro Rossi

    Ennio Alessandro Rossi Membro dello Staff

    Professionista
    Se è per questo ci sono anche i ponti.
    Per le case vuote evidentemente il problema non sussiste: è lapalissiano
    Per le vendite e gli acquisti a cavallo dipende dal taglio che si vuol dare : o " sono cavoli suoi " o come dovrebbe fare ogni buon operatore, calarsi nella parte e prevenire i conflitti: l'inesperto non riesce a prevedere lo sviluppo effettivo degli eventi e pertanto dovrebbe essere aiutato a capire da chi lo assiste , cosa che troppe volte non succede.
     
  10. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    infatti, sopratuttto in questa mondo di ..................onesti.
    c'e' il rischio ben fondato che uno si prende i soldi al rogito, rimane in casa tua, dove gia' comunci a pagare il mutuo e magari fa finta di essere tuo affittuario. che ridere.
    e gli devi dare lo sfratto e passano anni su anni.
     
  11. Ennio Alessandro Rossi

    Ennio Alessandro Rossi Membro dello Staff

    Professionista
    mica tanto: vedi post 4
     
  12. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    Meglio una fideiussione bancaria: " se il signor X non lascerà l'appartamento io banca mi impegno a versare 200 euro al giorno a titolo di penalità" , oppure "una cifra fissa di rilevante importo"

    non male questa idea, anzi e' molto buona, anche se sono sempre dell'idea che il giorno del rogito ci sia la consegna delle chiavi e tanti saluti.
    grazie.
     
  13. bolognaprogramme

    bolognaprogramme Membro Assiduo

    Professionista
    Quoto totalmente ROSSI.:applauso::applauso::applauso::applauso::applauso:

    Quanto al quesito, dipende da quello che compri.

    Se la casa è già libera, amen, ma se non lo è, per evitare problemi è meglio accertarsi delle condizioni dei proprietari prima di fare la proposta: se non ti vanno bene le situazioni esistenti, puoi rinunciare all'acquisto.
    Farlo dopo fa nascere necessariamente problemi di difficile soluzione.

    Personalmente, avendo seguito centinaia di vendite di immobili di proprietà di persone che avevano acquistato un appartamento nuovo, spesso è stato necessario che l'acquirente aspettasse qualche giorno che il venditore rogitasse a sua volta e facesse il trasloco... Mai avuto un problema.

    Silvana
     
  14. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    certamente...................rimango pero' sempre della mia idea.
     
  15. Jrogin

    Jrogin Fondatore Membro dello Staff

    Professionista
    Di solito nei contratti preliminari c'è scritto: ".....l'immobile al momento del rogito dovrà essere garantito libero da persone e cose....."
    Personalmente l'eventualità di lasciare dentro i vecchi proprietari, dopo la firma del rogito, non mi è mai piaciuta, ma nell'eventualità concordo con Ennio Alessandro Rossi sulla fideiussione (bancaria a prima richiesta), o in alternativa lasciare da pagare una cifra consistente dalla quale trattenere penali importanti se i patti non vengono rispettati .
     
  16. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    ok anche a me non piace per niente, basta dirlo gia' al momento della proposta di acquisto. se accettano bene, altrimenti si cerca un'altra casa da comprare.
    ok per la fideiussione, mi sembra una buona idea, bisognerebbe vedere che cifra pero' la banca promette di pagarti e per quanto tempo.
     
  17. easylifecapital

    easylifecapital Nuovo Iscritto

    certo, proprietà e possesso sono due cose diverse, in linea di massima, queste sono cautele generali che spesso sono più che sufficienti, altrimenti premetti che il giorno del rogito, tu fai il sopralluogo all'appartamento che deve essere vuoto, con le chiavi e te le tieni; come del resto è successo a me: il compratore ha voluto le chiavi prima del rogito, ha perlustrato l'immobile, che era stato liberato, (c'è da dire che c'era di mezzo l'agenzia), e tutto è andato a buon fine...
    a mali estremi...
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina