1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Valerio2302

    Valerio2302 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Ciao a tutti,
    mia suocera è deceduta recentemente, dopo la morte
    di un suo fratello rispetto al quale non ha fatto in tempo a completare
    la dichiarazione di successione. Un altro fratello è invece tuttora
    vivente ed eredita quindi dal primo fratello (deceduto senza lasciare
    eredi diretti né testamento) ma non da mia suocera (morta anche lei
    senza testamento, ma con dei figli che sono chiamati ad accettare
    l'eredità).

    Allora le domande mie e di mia moglie sono le seguenti: nella
    dichiarazione di successione di mia suocera, occorre indicare i suoi
    beni relitti come già comprensivi della quota che avrebbe ottenuto dal
    fratello premorto?

    Per quanto riguarda, invece, la dichiarazione di successione di
    quest'ultimo, la si effettua indicando come eredi solo i due fratelli,
    come se mia suocera fosse ancora viva? (In realtà una prima
    dichiarazione in tal senso si era già avuta finché lei era viva, ma si
    sono rese necessarie delle integrazioni successive alla sua morte).


    Grazie per l'attenzione!
     
  2. salves

    salves Membro Assiduo

    Professionista
    se il fratello è morto prima di tua suocera e non ha lasciato ne testamento, non aveva figli ne coniuge tutto quello che ricade in successione è per metà di tua suocera e dell'altro fratello e per questo devi presentare una prima successione, dopo aver volturato il tutto procedi con la seconda successione di tua suocera inserendo le quote acquisite con la prima successione più quello che ha già di suo a favore dei suoi eredi.
     
    A Luigi Criscuolo piace questo elemento.
  3. moralista

    moralista Membro Attivo

    Professionista
    Se tua suocera stava già facendo la successione, dovrebbe avere gia un notaio che si stava interessando, con lui potresti avere migliori dritte per tali incombenze
     
  4. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    si devono considerare due pratiche in sequenza, la prima come se gli eredi fossero ancora vivi, ultimato l'iter, la seconda con la situazione attuale
     
  5. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Non capisco perché ci si ostini a pensare che gli unici preposti alla dichiarazione di successione siano i notai. Generalmente questa incombenza che può essere evasa da chiunque la svolgono i geometri o altri tecnici con costi decisamente inferiori ed ai quali i professionisti di cui sopra, generalmente si rivolgono per redigere le dichiarazioni.
     
  6. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    è una delle nostre battaglie da professionisti, pensa che tempo fa una persona mi contattò per strada mentre facevo un rilievo catastale chiedendomi se fossi un geometra, il notaio, per la successione della madre, gli aveva consigliato di rivolgersi ad un geometra e lui non ne conosceva, lo trattai bene facendo un lavoro corretto
     
  7. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Purtroppo è un'abitudine ed un luogo comune che ci si debba rivolgere ad un notaio. Diciamo che la gente va da loro perché poi dopo devono stipulare atti conseguenti, divisioni, omesse successioni precedenti, vendite, permute con o senza compensazione.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina