1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. ralf

    ralf Nuovo Iscritto

    Buongiorno,vorrei sottoporvi un caso relativo ad una successione. Una persona,che chiamo A,muore,non era sposato,senza figli. A aveva due fratelli, B e C. Il fratello C, precedentemente deceduto si era sposato con una signora divorziata,anch'essa deceduta, che aveva due figli nati da un precedente matrimonio.La domanda è: come si suddivide l'eredità di A. Grazie.Spero di essere stato chiaro nell'esposizione.
     
  2. Ennio Alessandro Rossi

    Ennio Alessandro Rossi Membro dello Staff

    Professionista
    Bisognerebbe sapere se esiste o meno un testamento e se esiste cosa questo disponga
     
  3. Ennio Alessandro Rossi

    Ennio Alessandro Rossi Membro dello Staff

    Professionista
    Comunque a mio parere supponendo he non esista testamento:
    1.mo passaggio Se il testatore (A) muore e lascia solo fratelli , la quota di legittima riservata loro dalla legge è del 100% del patrimonio ereditario da suddividersi in parti uguali. Per cui nell’esempio 50% và ad B e il 50% va a C
    2.do passaggio Muore C : erede il solo coniuge D, la quota di legittima riservata a quest ’ultima dalla legge è pari al 100% del patrimonio ereditario-
    3.zo passaggio: Muore D: ereditano i suoi figli naturali quali discendenti di D, ed in parti uguali .
     
  4. ralf

    ralf Nuovo Iscritto

    Gent.le Dott.Rossi, non c'è testamento, La ringrazio per la rapida risposta.
     
  5. Ennio Alessandro Rossi

    Ennio Alessandro Rossi Membro dello Staff

    Professionista
    Preciso e aggiungo altra variante :2.do passaggio Muore C : se il testatore muore e lascia coniuge e fratello B , la quota di legittima riservata dalla legge è pari a 2/3 del patrimonio ereditario per il coniuge e a 1/3 al fratello. Il coniuge inoltre potrà vantare il diritto di abitazione sulla casa coniugale fino alla morte
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina