• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

michcri

Nuovo Iscritto
Salve, ho trovato un appartamento in costruzione che mi piace. Vorrei però essere sicura che la posizione economico finanziaria della ditta costruttrice sia a posto. E' sufficiente una visura camerale? Che cosa devo chiedere nello specifico? Che cos'altro devo fare?
 

Ennio Alessandro Rossi

Membro dello Staff
Professionista
Innanzitutto la verifica dei bilanci di esercizio disponibili presso il regsitro Imprese , la nota integrativa e il verbale di assemblea di approvazione del blancio; inoltre il bilancio di esercizio corrente;
Il tutto condito con la richiesta di applicazione delle tutele previste dal Dlgs.Legge 122/ 2005.
Le indagini nel complesso possono essere le più svariate ( non esiste una elencazione tassativa) ed in relazione alla tipicità specifica del soggetto che vende compreso un controllo della pratica urbanistica, delle convenzioni etc.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Ho affittato a un inquilino con figli in età scolare un alloggio al 2° p. di un piccolo condominio. Il fornaio del p.t., si è lamentato "pesantemente" con me perchè i suddetti figli (ora in DAD) lo disturbano durante il giorno. Ho invitato civilmente il padre a moderare l'esuberanza dei ragazzi ma inutilmente. La domanda è: Qual è la mia responsabilità circa il diurno disturbo arrecato al fornaio?
Buongiorno. Mio figlio è proprietario di un locale di 35 mq. adibito a magazzino, classe C2 ubicato nel cortile di un palazzo, piano terra. Desiderando cambiare la destinazione d'uso, per realizzare ad esempio un piccolo laboratorio, deve avere il consenso del condominio, con delibera assembleare?
Alto