• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

mripa2349

Membro Attivo
Proprietario Casa
Mi sono accorto dopo .......30 anni che avevo un posto macchina con un area doppia rispetto a quella disegnata sulla planimetria e riportata sulla Visura Catastale. Ho mandato la documentazione per correggere errore che l A.d. E ha accettato e corretto.Adesso chiedo ma il valore catastale essendo dimezzati i mq effettivi di mia propietà è aggionato in automatico oppure devo fare qualche altra azione o verifica per aggionare anche quello ?Spero che questo sia il posto giusto dove inserire questa discussione Grazie maurizio
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
La modifica della planimetria catastale con il cambio della consistenza dell'immobile rappresentato, comporta in automatico l'adeguamento della consistenza e della rendita catastale.
 

possessore

Membro Senior
Proprietario Casa
Gianco, vorrei approfittare della tua competenza per chiederti un parere su tematica affine.

Nella stessa cittadina, a 4 Km di distanza ci sono due garage:

A - Il primo ha una rendita di 120 Euro e una metratura di 15 metri quadrati, altezza 2,70 metri; rendita assegnata nel 1970 (quindi in Lire);
B - Il secondo ha una rendita di 80 Euro e una metratura di 25 metri quadrati, altezza 3,70 metri; rendita assegnata nel 2009 (quindi in Euro).

Secondo te, si possono aggiustare "al ribasso" le rendite?

Tutti i garage di quella palazzina che fine fanno? Subiscono lo stesso abbassamento?

Oppure viene eventualmente abbassata solo la rendita di chi fa richiesta?

Stessa tematica per due appartamenti similari.

Io non contesto la metratura, ma le rendite catastali visibilmente incongruenti.

Nello stesso palazzo di cui al punto A, un posto auto coperto in garage condominiale (metri 1,40 per metri 3) aveva rendita di 148 Euro..... Prontamente svenduto due anni fa.
 

griz

Membro Storico
Professionista
A - Il primo ha una rendita di 120 Euro e una metratura di 15 metri quadrati, altezza 2,70 metri; rendita assegnata nel 1970 (quindi in Lire);
B - Il secondo ha una rendita di 80 Euro e una metratura di 25 metri quadrati, altezza 3,70 metri; rendita assegnata nel 2009 (quindi in Euro).
il valore della rendita viene stabilito dalla categoria e classe con una tariffa applicata al mq per il garages, evidentemente i due hanno classi diverse, l'attribuzione il lire o euro non cambia in quanto il cambio è fisso e all'introduzione dell'Euro è stata fatta in automatico la conversione. Modificare le rendite catastali è un'operazione fattibile ma deve essere rigorosamente motivata, infatti l'ufficio non accetta semplicemente una richiesta ma la valuta e potrebbe rifiutarla
 

possessore

Membro Senior
Proprietario Casa
Qual è la figura professionale a cui conferire l'incarico di valutare la situazione, confrontandola con quella di altri immobili in zona, ed eventualmente presentare l'istanza?
 

possessore

Membro Senior
Proprietario Casa
un geometra esperto di catasto che opera in zona
OK. Secondo te può andare bene lo stesso geometra che mi ha rilasciato la certificazione energetica (classe F, tra parentesi)? Mi è sembrato onesto, e il titolo di geometra ce l'ha (già verificato), abilitato ad esercitare.

Ultima domanda: diminuendo le rendite catastali devo aspettarmi che quando un giorno andrò a vendere, diminuirà il valore di compravendita (già ai minimi storici), giusto?
 

griz

Membro Storico
Professionista
OK. Secondo te può andare bene lo stesso geometra che mi ha rilasciato la certificazione energetica (classe F, tra parentesi)? Mi è sembrato onesto, e il titolo di geometra ce l'ha (già verificato), abilitato ad esercitare.
deve essere esperto di pratica catastale

Ultima domanda: diminuendo le rendite catastali devo aspettarmi che quando un giorno andrò a vendere, diminuirà il valore di compravendita (già ai minimi storici), giusto?
difficilmente il valore catastale determina il valore di mercato
 

possessore

Membro Senior
Proprietario Casa
deve essere esperto di pratica catastale
Secondo te esiste un albo, un elenco dove io possa trovare un professionista del genere nella provincia dove è situato l'immobile?

E secondariamente, secondo te vale la pena di provare? Tu proveresti, nella fattispecie da me indicata? L'obiettivo è pagare meno IMU sulla seconda casa.
 

griz

Membro Storico
Professionista
come scritto sopra: la modifica della rendita deve essere motivata e potrebbe non venire accettata, motivata facendo indagini sulle rendite degli altri immobili simili nella stessa zona, meglio se nello stesso immobile vi sono unità di classe inferiore. Tutto però potrebbe essere inutile, valuta quanto ti converrà spendere per tentare. Una sola volta ho presentato una variazione per ridure la rendita ma era una situazione oggettivamente fuori stima e a quanto so non è stata contestata
 

possessore

Membro Senior
Proprietario Casa
facendo indagini sulle rendite degli altri immobili simili nella stessa zona,
Quindi in sostanza devo fare visure catastali di box e appartamenti più o meno nella stessa via, ipotizzando che l'anno di edificazione sia simile.
Se rilevo discrepanze ha senso procedere, altrimenti no.

meglio se nello stesso immobile vi sono unità di classe inferiore
No, questo è impossibile. Le rendite agli appartamenti e ai box + posti auto sono state assegnate tutte in lire nel 1970 circa, quella volta non c'era né l'ICI, né l'IMU, quindi avere una casa con elevata rendita "faceva figo".
Oggi è esattamente l'opposto, ci piacerebbe a tutti avere appartamenti di 200 metri quadrati con 100 euro di rendita catastale. Tipo le case al centro di Roma, insomma.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Solo ora mi posso dedicare a voi, dopo una mattinata fuori per espropri e noto un grande scambio di domande e risposte. @possessore, ai tuoi quesiti ha risposto con cognizione di causa @griz. Aggiungo che si può inoltrare un'istanza se si riscontrasse un errore grossolano nell'assegnazione della categoria e classe, oltre alla rendita. Mentre se non ci fossero prove evidenti e l'ufficio non desse seguito alla richiesta, bisognerà presentare ricorso alla Commissione Tributaria di I° grado.
 

possessore

Membro Senior
Proprietario Casa
se non ci fossero prove evidenti e l'ufficio non desse seguito alla richiesta, bisognerà presentare ricorso alla Commissione Tributaria di I° grado.
Come si fa? Devo assoldare un avvocato per fare ricorso, giusto? Dopo quanto tempo si deve avanzare ricorso, dalla data della richiesta?
 

griz

Membro Storico
Professionista
A proposito: mentre oggi le rendite catastali le proponiamo noi tecnici e l'ufficio eventualmente corregge, allora (1970) le attribuiva direttamente l'ufficio, quindi....
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

di cancellare la data di nascita
desidero vedere i messaggi
Alto