1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. rosaemario

    rosaemario Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Buongiorno a tutti, l' argomento che pongo alla cortese attenzione è quello della restituzione del deposito cauzionale di due mesi di affitto per un abitazione aimè tasto dolente che ancora in Italia esiste di contratto in nero!! Desidero sapere: non restituire il deposito cauzionale per intero anche con un contratto fittizio (direi inesistente perchè ormai scaduto e mai registrato) dopo aver lasciato l'immobile, si può parlare di appropriazione indebita da parte del proprietario? Se si, bisogna procedere con un legale o basta rivolgersi direttamente alle forze dell'ordine per riavere la somma dovuta? grazie anticipatamente a chi mi risponde
     
  2. uva

    uva Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Indipendentemente dalla nullità del contratto di locazione non registrato, ritengo che il deposito cauzionale vada sempre restituito all'inquilino nel momento del rilascio dell'immobile!
    Se il proprietario non provvede spontaneamente, l'inquilino potrà attivarsi per la restituzione iniziando una pratica legale. Dovrà quindi rivolgersi ad un avvocato, non alle forze dell'ordine.
     
  3. rosaemario

    rosaemario Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Grazie UVA per il suo parere....il problema è che questa gente oltre a truffare lo Stato vorrebbe truffare anche chi negli anni ha pagato correttamente l'affitto e che gli ha lasciato l'immobile in uno stato più che decoroso....provvedendo prima di lasciare l'immobile a tinteggiare le pareti, a cambiare un lavabo che si è crepato nel cambiare il rubinetto oltre dei chiusini che perdevano...tutto fatto per non avere problemi al momento di chiedere la restituzione del deposito cauzionale...a tutta risposta se ne escono dicendo che restituiscono solo metà cauzione perchè non è stato dato il preavviso per legge (si tocca l'assurdità su una cosa inesistente) e che inoltre sono in difficoltà economica ( enorme bugia) perchè contavano sull'affitto che avrebbero preso per il mese successivo ( nasce spontaneo il pensiero... che questa gente avevano ipotecato la mia vita e la mia libertà ad uso e consumo loro) tirando le somme si vogliono appropriare ingiustamente di denaro che per Legge va restituito.. ecco perchè ho chiesto se si poteva denunciare, per ottenere in modo rapido la restituzione e non attendere le lungaggini che comporta l'intervento dell' avvocato.
     
  4. Hug

    Hug Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Se non c'è contratto scritto come è possibile che ci sia la ricevuta del deposito cauzionale?
     
  5. uva

    uva Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Penso che una denuncia all'autorità di p.s. non avrebbe nessuna utilità. La questione deve essere valutata da un giudice del tribunale che decide in merito dopo aver esaminato la documentazione prodotta dalle parti, eventuali testimonianze, ecc.
    Ovviamente l'ex inquilino deve poter dimostrare di aver versato la cauzione. Il pagamento fatto anni fa è tracciabile (assegno/bonifico/vaglia)? Esiste una ricevuta?
    Per quanto riguarda il preavviso: se era stato pattuito tra le parti non escludo che l'inquilino sia tenuto a rispettare il termine anche se il contratto non è mai stato registrato. Sarebbe opportuno sentire il parere di un avvocato anche su questo argomento.
    Però una pratica legale è lunga e costosa. Io valuterei se la somma recuperabile dal proprietario (e le probabilità di recuperarla in tempi non troppo lunghi) giustifica la spesa.
    La soluzione migliore sarebbe un accordo stragiudiziale tra le parti.
     
  6. uva

    uva Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Da quanto ho capito, il contratto scritto esiste pur non essendo stato mai registrato all'AdE.
     
  7. rosaemario

    rosaemario Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Si.... il contratto scritto esiste (ovviamente transitorio per un anno) con tanto di firma del proprietario ove riporta il deposito cauzionale..e che anche i pagamenti dei canoni doveva essere in contanti (ovviamente non hanno mai rilasciato ricevute..non potevano visto il loro progetto) a suo tempo avevo richiesto la registrazione all'AdE.. ma rimandava sempre..poi ho chiesto prima dello scadere di rinnovarlo ma anche li era evasivo..e quando ho incominciato a capire come stavano le cose era ormai troppo tardi..ho portato pazienza...ho atteso..e finalmente oggi mi sono liberata da gente come questa.. ok chiederò il parere di un avvocato..
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina