Joe

Membro Attivo
Proprietario Casa
Nel rilevare che:

Il meccanismo ordinario dell’agevolazione prevista per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio consiste nella detrazione del 36% delle spese sostenute dai contribuenti che possiedono o detengono l’immobile sul quale sono effettuati gli interventi, per un importo massimo di 48 mila euro per unità immobiliare.

Nella fattispecie il terreno e la casa (abitazione principale) su cui viene realizzato il box di pertinenza è di proprietà del coniuge che è fiscalmente a mio carico. Chiedo:
- se la predetta detrazione è possibile purché l’apposito bonifico sia emesso a nome e per conto del coniuge fiscalmente a carico
- quali estremi riportare alle sez. IIIA e B - quadro E del Mod. 730 che presenterò.

Inoltre volendo far installare una pensilina come pertinenza alla casa ereditata dai miei genitori e di cui ho l’esclusiva proprietà, chiedo se anche in questo caso mi compete la detrazione di cui sopra.
 

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
l meccanismo ordinario dell’agevolazione prevista per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio consiste nella detrazione del 36% delle spese sostenute dai contribuenti che possiedono o detengono l’immobile sul quale sono effettuati gli interventi, per un importo massimo di 48 mila euro per unità immobiliare.
Sei rimasto un po' indietro.
Comincia da qui:
 

Allegati

  • Guida Ristrutturazioni edilizie.pdf
    635,4 KB · Visite: 26

essezeta67

Membro Senior
Proprietario Casa
Nel rilevare che:


Nella fattispecie il terreno e la casa (abitazione principale) su cui viene realizzato il box di pertinenza è di proprietà del coniuge che è fiscalmente a mio carico. Chiedo:
- se la predetta detrazione è possibile purché l’apposito bonifico sia emesso a nome e per conto del coniuge fiscalmente a carico
Se le fatture e bonifici sono intestati al coniuge proprietario,fiscalmente a carico, solo lui può usufruire di detrazioni per ristrutturazioni del 50%.
Ma, non avendo un reddito, queste agevolazioni sarebbero perse....
Meglio che venga tutto intestato al coniuge che lavora , cosicché quest'ultimo possa usufruire delle agevolazioni in fase di dichiarazione dei redditi.
In pratica ha diritto alle agevolazioni chi sostiene materialmente le spese e i familiari conviventi che sostengono le spese rientrano nella cerchia di chi può usufruire di detrazioni.
 

Hug

Membro Attivo
Proprietario Casa
Nella guida, che è del marzo scorso, leggo:

Dal 1° gennaio 201 7 la detrazione tornerà alla misura ordinaria del 36% e con il limite di 48.000 euro per unità immobiliare.

Questa regola è confermata? Grazie.
 

Gratis per sempre!

  • > Crea Discussioni e poni quesiti
  • > Trova Consigli e Suggerimenti
  • > Elimina la Pubblicità!
  • > Informarti sulle ultime Novità

Le Ultime Discussioni

Alto