1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag:
  1. Rossella Biancotti

    Rossella Biancotti Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Salve!

    Abito in un condominio di 9 condomini: 5 , tra cui la sottoscritta,accedono dal piano terra e 4 dal secondo piano.

    Ecco la questione:

    noi del piano terra vorremmo far pavimentare il giardino condominiale su cui si affacciano le nostre proprietà, dato che , essendoci solo del ghiaino, vi crescono erbacce che bisogna sradicare in continuazione a turno per non farci crescere una ' foresta'.

    Quelli del piano di sopra si oppongono fermamente adducendo come scusa il fatto che si tratterebbe solo di un opera di abbellimento e dunque non necessaria.

    Sta di fatto che in assemblea abbiamo raggiunto i 501 millesimi..( 5 condomini su 9) dunque la maggioranza dovrebbe vincere...Sennonche' gli inquilini del secondo piano continuano a dire che loro non tireranno fuori un centesimo e ci minacciano di impugnare il tutto e di rivolgersi ad un avvocato.....Cosa succede dumque se nonostante ci sia la maggioranza, il resto dei condomini si rifiuta di approvare? Vincerebbeto loro la causa?Come dobbiamo comportarci?

    Grazie infinite a chi mi rispondera'!;)
     
  2. Dimaraz

    Dimaraz Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Non essendo una "innovazione" la delibera é valida e vincolante anche per i contrari (salvo vi siano irregolarità non citate)
    Se non pagano (i fondi vanno creati prima di commissionare il lavoro) sono immediatamente "aggredibili" con Decreto Ingiuntivo.
    Non hai spiegato se avete un amministratore... in mancanza avreste delle difficoltà senza contare che mancherebbe un "filtro" fra i 2 blocchi.

    L'eventuale "causa" vedrebbe vedrebbe vincente la maggioranza... ma non dovete trascurare l'inevitabile "frattura" nei rapporti condominiali.
    Siete un Condominio piccolo e la cosa potrebbe degenerare.

    Ulteriore attenzione:
    - prima di partire "lancia in resta" con la "cementificazione"...occhio... c'è una norma (poco considerata) che proibisce di imoedire l'assorbenza delle aree libere dei vari lotti.

    Dovete sentire in Comune cosa ne dicono e comunque prevedere nei costi anche la realizzazione di adeguaro sistema per la raccolta e canalizzazione delle acque meteoriche.
     
  3. Rossella Biancotti

    Rossella Biancotti Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Grazie Dimaraz x la tua esauriente risposta!
    Si'...l' amministratore c' e'...E' logico che anche noi vorremmo evitare fratture non più risanabili ..pero' alla fine ce l' hanno sempre vinta gli inquilini del secondo piano...x un motivo o per l' altro..!...Noi del piano di sotto siamo sempre stati troppo buoni e questo e' il risultato....
    X quanto riguarda il Comune..bisogna informarsi anche se si tratta di sabbiatura ( con autobloccanti)e non di cementificazione?...Grazie
     
  4. Dimaraz

    Dimaraz Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Solo il tencico può verificarlo stante che anche gli autobloccanti alterano la permeabilità.
     
  5. Rossella Biancotti

    Rossella Biancotti Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Ok..grazie mille!
     
  6. proid

    proid Membro Attivo

    State cambiando destinazione all'area da giardino (anche se non curato sempre giardino l'hai definito) a superficie pavimentata.
    Dovete rispettare l'art.ART. 1117-TER. MODIFICAZIONE DELLE DESTINAZIONI D'USO e quindi non bastano 500 millesimi.
    "
    Per soddisfare esigenze di interesse condominiale, l'assemblea, con un numero di voti che rappresenti i quattro quinti dei partecipanti al condominio e i quattro quinti del valore dell'edificio, può modificare la destinazione d'uso delle parti comuni.
    "
    Gia questo credo non vi permetterà di procedere ma se ci riuscite dovete affidarvi comunque ad un tecnico per garantire la regolarità amministrativa dell'opera verso il Comune.
     
    A Franci63 piace questo elemento.
  7. Dimaraz

    Dimaraz Membro Storico

    Proprietario di Casa

    Giusta osservazione dell'uso corretto del termine "giardino" ..ma una area "incolta" dove si procede ad un "rivestimento in autobloccanti) non è una "innovazione" ...tanto più che si possono delimitare delle piccole aiuole per fiori o arbusti/alberelli.
     
  8. proid

    proid Membro Attivo

    tutto dipende da come vorranno realmente farci di quell'area.
    certo se mettono solo autobloccanti sulla terra (o ghiaia) non si cambia nessuna destinazione ma non capisco allora perchè tutta questa litigiosità solo per qualche autobloccante che avrebbe alla fine un costo esiguo.
    sospetto intendano fare qualcosa di più definitivo e quindi fare un cambio di destinazione.
     
  9. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    gli autobloccanti non si mettono sulla ghiaia ma su di un massetto cementizio. Non vedo cambiamento di destinazione d'uso perché attualmente lo spazio è una corte non è un giardino ne uno spazio a verde ne un'area incolta. Le piante nascono spontaneamente tra i ciottoli perché sono infestanti.
     
  10. Dimaraz

    Dimaraz Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Massetto cementizio ?

    Non escludibile ma non imperativo.
     
  11. Rossella Biancotti

    Rossella Biancotti Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    No..credimi...la litigiosità e' data dal fatto che sono fatti così...sempre litigiosi e sempre bastioncontrari x qualsiasi cosa!
     
  12. Rossella Biancotti

    Rossella Biancotti Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Ciao Dimarez....so che metteranno un fondo di sabbia...
     
  13. Dimaraz

    Dimaraz Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Appunto...quella è la "prassi".
     
  14. Rossella Biancotti

    Rossella Biancotti Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Sabato ci sarà l' assemblea ufficiale. .
    Che argomentazioni posso portare secondo voi x convincerli del fatto che un' azione legale sarebbe inutile xche' tanto darebbero ragione a noi?
    E come potrei convincerli a farli approvare i lavori?
    Certamente una considerazione e' il fatto che l' immobile aumenterebbe un po' il suo valore...
     
  15. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    uno degli insuccessi delle installazione degli autobloccanti e che questi, nonostante il nome, se sottoposti ad impiego massivo, nel tempo, si muovono. A volte si muovono creando pendenze non volute anche senza impiego massivo, bastano intense precipitazioni atmosferiche. Un massetto fatto da sabbia e cemento per stabilizzare la pavimentazione è auspicabile.
     
  16. proid

    proid Membro Attivo

    a prescindere da come andrà fatto il lavoro, se gli "oppositori" dovessero impugnare la delibera, sarà il giudice a giudicare SOGGETTIVAMENTE se quel tipo di lavoro costituisce o meno un cambio di destinazione d'uso e in caso positivo a dar ragione agli "oppositori" per mancanza del quorum deliberativo.
    Questo Rossella lo deve mettere in bilancio.
    Non credo sia giusto darle tutte queste certezze sul fatto che l'opera non è un cambio di destinazione dell'area scoperta.
    E Rossella: Se il giudice annulla la delibera, vuol dire che le spese di giudizio e legali della controparte tocca pagarle voi promotori della delibera (cioè tutti quelli che non hanno impugnato la delibera). Per non parlare dei tempi bibblici del procedimento.
     
  17. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    prova portando dei pasticcini in assemblea.
    Se avete già deliberato a maggioranza in assemblea per quale motivo ripeterla sullo stesso argomento? Forse i contrari pensano di ribaltare la maggioranza? Se invece i lavori non sono stati deliberati in assemblea è giusto che se ne discuta e si voti l'argomento. Ma se passa i contrari dovranno ugualmente partecipare alle spese. Questo è quello che deve dire a tutti l'amministratore. Poi se i contrari non vogliono pagare la loro parte, siccome si tratta di un lavoro condominiale, l'amministratore partirà con il decreto ingiuntivo. Il costo delle spese legali e di giudizio verranno addebitate alla parte soccombente. La quale pagherà di più di quello che avrebbe dovuto pagare.
     
    A Franci63 piace questo elemento.
  18. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
  19. Franci63

    Franci63 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Sinceramente non ho capito se avete già deliberato in merito, e, se si, perché un’altra assemblea.
    Se avete già deliberato, dovranno adeguarsi e pagare, pena decreto ingiuntivo.
    Se non avete ancora deliberato, farete i lavori se raggiungerete in assemblea (le adesioni raccolte informalmente non rilevano) le maggioranze necessarie.
    Ogni “fazione” cercherà di convincere a votare dalla sua parte, poi vi conterete , e l a minoranza si adeguerà.
     
    A Luigi Criscuolo piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina

  1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies.
    Chiudi