1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Mrk

    Mrk Nuovo Iscritto

    Salve, avrei un dubbio su cosa è meglio fare...
    Una persona separata legalmente, tra qualche mese può chiedere il divorzio, decide con il nuovo partner di acquistare una casa. Cosa è meglio fare, intestarla solo al partner oppure ad entrambi? So che l'ex coniuge potrebbe avvalersi di qualche richiesta riguardo all'immobile (non so se solo in caso di morte)...
    Cosa comporterebbe effettuare la pratica dal notaio intestando l'immobile ad uno solo ed eventualmente in un secondo momento subentrare anche l'altro?
    Grazie
     
  2. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Il tuo caso è subordinato all'esito del tuo divorzio. Se il tuo divorzio è già delineato e non si prevedono colpi di scena, gli accordi economici sono chiari, sei tranquillo e puoi procedere al nuovo acquisto, considerato, poi, che in pochi mesi non ci si aspetta che la controparte rifaccia una visura catastale a tuo nome, a meno che non gli venga qualche indiscrezione o sospetto. (Tieni presente che un acquisto di un immobile a tuo nome, lascia presumere una tua disponibilità economica, che magari hai negato sino a ieri, in sede di pratiche di divorzio)
    L'intestazione ad altra persona, è sempre legato ad accordi verbali sempre molto labili e la loro osservanza dipende dalla onestà delle persone.
     
  3. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    l'esperienza dovrebbe insegnare... almeno ad esser cauti. io consiglierei di aspettare il divorzio e soprattutto di non pagare per intestare qualcosa a qualcun altro. chiunque esso sia.
     
    A Adriano Giacomelli piace questo elemento.
  4. Marco Costa

    Marco Costa Membro dello Staff

    mi permetto di scrivertelo in altre parole...
    in Piemontese esiste un detto che tradotto anche se non rende molto come fonetica dice "gli e' salita la semente al cervello" non vuole essere assolutamente offensiva ...
    ma non hai ancora i piedi fuori da un rapporto che si e' guastato che gia' li hai rimessi in un'altro e vuoi vincolarti economicamente con il secondo quando non ti sei ancora svincolato dal primo ? ? sai a volte si parla del famigerato periodo di pausa .... :))

    con simpatia Marco ;) e ... tra l'altro ... non ho esperienze in fatto di divorzi ! ! !
    quindi forse i miei giudizi e consigli valgono "0" ... ma la battuta mi e' venuta spontanea
     
    A Adriano Giacomelli e Antennaria piace questo messaggio.
  5. raflomb

    raflomb Membro Assiduo

    Il diorzio, che avverrà a breve, determina lo scioglimento di ogni vincolo coniugale, pertanto se sei convinto della scelta, puoi tranquillamento acquistare in comproprietà l'immobile.
    L'ex moglie nulla potrà vantare in futuro.
     
  6. Lunadiluglio

    Lunadiluglio Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Rispondo a Marco: il fatto di legarsi ad un nuovo partner prima di aver chiuso con il precedente coniuge è anche dovuto al fatto che le pratiche di separazione/divorzio vanno avanti anni ed anni... specialmente se il coniuge che ha subito la separazione non ne vuol sapere di accordarsi... e nel frattempo la vita continua...
    Il problema di riacquistare un immobile, se fortunatamente c'è n'è la possibilità, è anche legato al fatto che la persona che ha chiesto la separazione magari è anche quella fuori casa, gli affitti sono alti, ecc. ecc.
    Detto questo, io conosco il caso di un conoscente che si è separato, dopodichè ha ricomprato casa intestandola alla nuova partner: la "signora" l'ha poi lasciato senza troppi complimenti. Non so com'è andata a finire, ma mi sembra di aver capito che non era molto propensa a restituirgli la casa (o a ripagargliela)...
    Forse la soluzione potrebbe essere quella di intestare la casa al nuovo partner, ma istituendo il diritto di usufrutto a vita a proprio nome.
    La cosa migliore è farsi consigliare dall'avvocato che segue la pratica di divorzio...
     
    A Adriano Giacomelli piace questo elemento.
  7. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    qualcuno diceva che bisognerebbe imparare dagli errori degli altri perchè non possiano farli tutti noi... capisco che ciò sia difficile ma almeno dai propri... qui siamo ai limiti della follia. pagare una casa intestandola ad un altro.. non ho parole! ma il tuo conoscente i soldi li guadagna onestamente?
     
  8. raflomb

    raflomb Membro Assiduo

    Proprio per queste eventuali incertezze è meglio che la cointesti.
     
  9. Marco Costa

    Marco Costa Membro dello Staff

    oppure che soprassiedi momentaneamente , magari con un'affitto temporaneo (pochi mesi) in un semplice Affittacamere in casetta indipendente ... parlo per disinteressata esperienza personale come affittacamere ;)
     
  10. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Per pochi mesi acquistala su preliminare, ma sposta l'atto definitivo a dopo la sentenza di divorzio, al venditore prometti di dargli un congruo acconto e fatti immettere all'uso dell'immobile. Salvi "Capre e cavoli"
     
  11. raflomb

    raflomb Membro Assiduo

    Per quale fondato motivo dovrebbe vivere in promiscuità, (immobiliare" s'intende)?
    Perchè deve rinunciare e frustarsi se è convinto che la scelta che sta facendo è alla nuova coppia satisfattiva?
    Perchè dovrebbe rinunciare ad un possibile affare che da stabilità alla nuova coppia?
    Con il divorzio scioglie ogni legame residuo!
     
  12. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    appunto. con il divorzio. quindi deve aspettare di averlo.
     
  13. Marco Costa

    Marco Costa Membro dello Staff

    per fortuna che questo e' un forum non un tribunale ... quindi ... dopo le nostre chiacchere ... comunque libero di scegliere, con qualche punto di meditazione in piu'
    saluti Marco ;)
     
  14. raflomb

    raflomb Membro Assiduo

    No! Il divorzio avrà effetti retroattivi: ex tunc!
    Al limite accertare se il nostro è in separazione o comunione dei beni, ma c'è già un atto di separazione pendente.
     
  15. Lunadiluglio

    Lunadiluglio Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Raflomb, mi par di capire che però rimane comunque il problema che, in attesa del divorzio, se la persona decede, l'ex coniuge eredita. Allora forse sarebbe il caso quantomeno di istituire il diritto di usufrutto o abitazione a nome del nuovo partner, che ne dici?
     
    A Marco Costa piace questo elemento.
  16. raflomb

    raflomb Membro Assiduo

    Lunadiluglio, Mrk ha affermato che può chiedere il divorzio tra qualche meseche corrisponde, più o meno, al tempo necessario per fare tutte le procedure di acquisto della casa.
    Ciò premesso, presumendo che Mrk sia persona ancora abbastanza giovane e in salute, vista la nuova storia di passione, il rischio di un decesso in questo lasso di tempo è talmente irrilevante che può decidere tranquillamente cosa ritiene più opportuno fare.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina